L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Venezia 77, parla Alberto Barbera: “Sarà un’edizione sperimentale”

Venezia 77, parla Alberto Barbera: “Sarà un’edizione sperimentale”

Di Marco Triolo

Continua la telenovela Mostra di Venezia, dopo che la Biennale ha confermato (per ora) le date della settantasettesima edizione. A parlare ora è il direttore artistico Alberto Barbera, che, in un’intervista rilasciata all’Ansa, descrive la prossima edizione come “per forza sperimentale”:

Ci sarà sicuramente l’uso delle mascherine e il distanziamento sociale. Si dovrà poi per forza di cose ridurre il numero di accesso in sala degli spettatori e probabilmente anche il numero stesso degli accreditati.

Barbera, inizialmente opposto alla prospettiva di una Mostra digitale, apre almeno in parte alle nuove tecnologie:

È evidente che poi molti film, soprattutto stranieri, non verranno accompagnati dai talent, che non se la sentiranno o saranno impossibilitati a venire. In questo caso si potranno prevedere conferenze stampa on line. Un problema che riguarderà anche le proiezioni che, per i giornalisti non presenti, potranno essere seguite su piattaforme sicure. E questo varrà anche per una parte degli spettatori. Il vantaggio di essere presenti al Lido ci sarà comunque […]. Il tappeto rosso, le interviste singole, incontri ristretti e l’atmosfera sono insostituibile e non possono essere rimpiazzati on line.

Il dominio italiano

Un’altra cosa è praticamente certa: ci saranno molti più film italiani, dato che gli stranieri faticheranno a raggiungere l’Italia e il Lido:

Certo i film italiani saranno avvantaggiati, perché i talent potranno con più facilità essere presenti. Mma io non sono così pessimista e spero che ci saranno perlomeno anche molti europei presenti.

Infine, sulla famigerata collaborazione con il Festival di Cannes, a cui sembrava aver chiuso le porte, Barbera ora dice:

Con Thierry Frémaux il discorso è ancora aperto e c’è la concreta volontà di entrambi di fare qualcosa, siamo insomma disponibili a tutte le soluzioni.

Il direttore non esclude quindi “la possibilità di una reale collaborazione con il Festival di Cannes, anche nel segno di una solidarietà verso il mondo del cinema più che mai ora in difficoltà. E questo al di là di ogni competizione”.

Venezia 77 dovrebbe svolgersi dal 2 al 12 settembre. Vi terremo informati su ogni sviluppo.

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 27 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Universal: Fast & Furious 9 a giugno, Minions 2 rimandato di un anno 4 Marzo 2021 - 19:37

Ancora spostamenti nel calendario Universal Pictures: il nuovo film di Fast & Furious si sposta a fine giugno, i Minions al 2022

Jumanji: dopo The Next Level ci sarà un altro sequel? 4 Marzo 2021 - 19:27

Jumanji: Benvenuti nella Giungla e il suo sequel, The Next Level, si sono rivelati dei grandi successi, a tal punto che un terzo capitolo è praticamente scontato. Ma quando entrerà in produzione il film? E soprattutto: si farà?

La donna alla finestra dal 14 maggio su Netflix 4 Marzo 2021 - 19:18

Il film dei 20th Century Studios acquistato da Netflix ha finalmente una data di uscita, il video annuncio

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.