L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Kosinski sta concludendo la post-produzione di Top Gun: Maverick

Kosinski sta concludendo la post-produzione di Top Gun: Maverick

Di Marlen Vazzoler

LEGGI ANCHE: Top Gun: Maverick rinviato a dicembre, A Quiet Place 2 ha una nuova data

Joseph Kosinski il regista di Top Gun: Maverick ha intenzione di finire la pellicola per luglio, nonostante la data di uscita del film sia stata posticipata di sei mesi.

Lo ha rivelato il filmaker in un’intervista con ComicBook.com:

“Ci atteneremo al nostro programma e finiremo il film come se dovesse uscire per la sua data di uscita originale.
Fortunatamente, sono nella fase finale della post-produzione dove, nonostante tutte le restrizioni su come si può lavorare ora, sono in grado di continuare a fare il mio lavoro e a finire il film, il che è piuttosto sorprendente.
Se fossi in qualsiasi altra fase del progetto, sarebbe difficile farlo, ma dato che sono alla fine della post[produzione], sono in grado di fare tutto il necessario per poterlo completare.

Ci atteneremo al nostro programma e finiremo il film e lo tratteremo semplicemente per sei mesi, il che è una cosa così interessante da fare ma è la decisione giusta perché questo è un film che le persone devono vedere sul grande schermo e se non c’è un grande schermo, allora non vuoi distribuire questo film.
Vogliamo che questa sia un’esperienza condivisa su uno schermo che sia il più grande possibile.”

Come gli attori sono finiti su degli F-18

Nel film Tom Cruise riprende i panni di Pete “Maverick” Mitchell, indossati nel lontano 1986 nel film originale. Parlando della sua partnership con il produttore Jerry Bruckheimer nello speciale della rivista Empire, Cruise ricorda:

“Avevamo appena iniziato a parlare. E mi sono reso conto che c’erano delle cose che avremmo potuto realizzare cinematograficamente. E ho iniziato ad eccitarmi per questa grande sfida di “Come possiamo farlo?” Quindi ho detto a Jerry: “Lo farò se…” voglio dire, che non ho intenzione di fare le cose in CGI”.

Bruckheimer aggiunge:

“Cosa c’è di diverso in questo film è che [in Top Gun] abbiamo messo gli attori negli F-14 e non potevamo usare un fotogramma, tranne alcune cose su Tom, perché hanno vomitato tutti. È isterico vedere i loro occhi roteare indietro nelle loro teste. Quindi tutto è stato fatto su un gimbal. Ma in questo film, Tom voleva assicurarsi che gli attori potessero davvero essere negli F-18.”

Prima che iniziassero le riprese Cruise è stato chiaro con lo studio Paramount, voleva creare delle emozioni senza la computer grafica:

“Ho detto allo studio: “Non sapete quanto sarà difficile questo film. Nessuno lo ha mai fatto prima. [Ride]. Non c’è mai stata una sequenza aerea girata in questo modo. Non so se ce ne sarà mai un’altra, a dire il vero.”

L’addestramento

Bruckheimer ha parlato della preparazione degli attori con il Toronto Sun:

“È piuttosto straordinario. Tutti i nostri attori hanno dovuto superare tre mesi di formazione. Per prima cosa li abbiamo messi in aerei di scena in modo che si abituassero a stare lassù e a volare. Quindi li abbiamo messi in aerei acrobatici in modo che potessero sentire un po’ le forze G. Quindi li abbiamo messi nei jet in modo che provassero qualcosa di più. Quindi, infine, li abbiamo messi negli F-18. Ma ne hanno passate tante.

Hanno dovuto seguire un corso di addestramento sulla sicurezza acquatico, un addestramento sull’espulsione. C’erano molte cose difficili per fare questo film nel modo giusto. Ma Tom Cruise è uno dei migliori. Tutte queste star del cinema, come Will [Smith] e Tom, non sono un caso. Ci hanno lavorato davvero duramente. Tom, giorno e notte, era concentrato su Top Gun. Di domenica ricevevo chiamate alle sei del mattino con alcuni appunti che aveva. Niente di tutto questo è facile e ci hanno lavorato molto duramente.”

Top Gun: Maverick verrà ora distribuito nelle sale cinematografiche americane dal 23 dicembre.

Fonti Empire, Comic Book, Toronto Sun

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Il processo ai Chicago 7, la clownerie contro il potere 28 Settembre 2020 - 16:58

Gestendo con abilità un gran numero di personaggi, Aaron Sorkin ricostruisce Il processo ai Chicago 7 mettendo in luce l'importanza dello sberleffo come critica al potere.

The Witcher: trovato l’attore che interpreterà Eskel nella stagione 2 28 Settembre 2020 - 16:30

Dopo la fuoriuscita di Thue Rasmussen, Netflix chiama Basil Eidenbenz a interpretare il ruolo

No Time to Die: arriva il podcast ufficiale di James Bond 28 Settembre 2020 - 15:42

No Time To Die arriverà nelle nostre sale il 13 novembre, nell’attesa è stato annunciato l’arrivo del Podcast ufficiale di James Bond.

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?

7 cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers 19 Giugno 2020 - 15:45

Sette cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers, un super-eroe contro l’inquinamento (e gli altri mali del mondo).

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – SUPAIDAMAN, lo Spider-Man giapponese 5 Giugno 2020 - 18:45

L'incredibile storia dello Spider-Man televisivo giapponese con il suo robot gigante. E come questo ha ispirato, tra le altre cose, i Power Rangers.