L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Cannes 2020: Thierry Frémaux non esclude un’alleanza con Venezia

Cannes 2020: Thierry Frémaux non esclude un’alleanza con Venezia

Di Marco Triolo

Nei giorni scorsi si è parlato molto del destino del Festival di Cannes 2020, dopo che l’organizzazione ha ufficialmente rinunciato alle date di fine giugno / primi di luglio preventivate inizialmente. Il colpo di grazia è arrivato con la cancellazione delle sezioni parallele, Settimana della Critica, Quinzaine des Réalisateurs e ACID. D’altro canto Macron ha vietato di organizzare eventi fino a metà luglio. Se il Marché du Film si svolgerà in versione virtuale, dunque, sembra sempre più improbabile che Cannes 2020 possa risorgere.

Thierry Frémaux, delegato generale del festival, ha parlato delle attuali difficoltà in un’intervista pubblicata da Variety. In cui ha suggerito che potremmo vedere una collaborazione tra Cannes e Venezia.

Riguardo la possibilità che il festival torni in una versione virtuale (ipotesi da lui già scartata a priori) o ridotta, Frémaux ha dichiarato:

Come ho detto, non ci sarà un festival virtuale perché non avrebbe senso considerando la natura del Festival di Cannes. E non ci sarà nemmeno un festival più corto o uno con meno sezioni. Se il Festival di Cannes dovesse svolgersi, si svolgerà in pieno possesso della sua immagine e delle sue risorse. Se dovesse svolgersi, significherebbe che la vita ha vinto.

Non sarà in estate, questo è certo. Sin da lunedì sera abbiamo riconosciuto l’impossibilità di organizzare Cannes a luglio. Oggi è impossibile fare proiezioni a breve termine: i festival autunnali potrebbero venire tutti cancellati, o potremmo iniziare a vedere la luce con l’arrivo dell’estate, il che ci darebbe la possibilità di vedere i prossimi mesi da una prospettiva nuova.

Cannes + Venezia?

Frémaux ha chiarito che “Il Festival di Cannes vuole essere presente in autunno” per contribuire a risanare la situazione dell’industria cinematografica. E non esclude una collaborazione con la Mostra di Venezia per trovare strade nuove:

Come ogni anno, parlo molto con Alberto Barbera, anche lui preoccupato, ovviamente. Sin dall’inizio della crisi, abbiamo parlato della possibilità di fare qualcosa insieme se Cannes sarà cancellato. Stiamo continuando a discuterne. Altri festival ci hanno invitati: Locarno, San Sebastian, Deauville. Sono gesti che ci commuovono molto. E a Lione, al Lumière Festival, abbiamo intenzione di presentare alcune anteprime mondiali come parte del programma.

Il Lumière Festival si svolge in ottobre, Venezia a fine agosto / inizio settembre. Sono date più distanti ma non per questo sicure. E poi c’è la questione della riapertura delle sale:

Tutto dipenderà dalla riapertura dei cinema, che è una questione cruciale. L’impegno di Cannes verso le sale cinematografiche resta immutato. Dobbiamo aiutarle; ci vorrà tempo. Oggi sono al punto più basso, dovremo sostenerle. Le piattaforme prosperano, ma sono certo che, quando la vita ricomincerà, i cinema, i film avranno un ruolo chiave da giocare con il pubblico.

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Dalla console al cinema: Tutti i film in arrivo tratti da videogiochi 27 Settembre 2020 - 20:02

Da Super Mario ad Uncharted, ecco tutti i film in arrivo nei prossimi anni basati su videogiochi!

The Falcon and the Winter Soldier – Altre foto dal set con Sebastian Stan 27 Settembre 2020 - 19:00

Sebastian Stan (alias Bucky) fotografato nuovamente sul set di The Falcon and the Winter Soldier, le cui riprese sono in corso ad Atlanta.

Qualcuno deve morire – La danza di Lázaro nella prima clip della serie Netflix 27 Settembre 2020 - 18:00

È disponibile la prima clip di Qualcuno deve morire, serie spagnola (ma creata dal messicano Manolo Caro) che uscirà il prossimo 16 ottobre su Netflix.

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?

7 cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers 19 Giugno 2020 - 15:45

Sette cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers, un super-eroe contro l’inquinamento (e gli altri mali del mondo).

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – SUPAIDAMAN, lo Spider-Man giapponese 5 Giugno 2020 - 18:45

L'incredibile storia dello Spider-Man televisivo giapponese con il suo robot gigante. E come questo ha ispirato, tra le altre cose, i Power Rangers.