L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Better Call Saul 5: il finale di stagione e quel momento di Breaking Bad che assume tutto un altro significato

Better Call Saul 5: il finale di stagione e quel momento di Breaking Bad che assume tutto un altro significato

Di Filippo Magnifico

ATTENZIONE: IL SEGUENTE ARTICOLO CONTIENE SPOILER

La stagione 5 di Better Call Saul (spin-off del leggendario show Breaking Bad), si è conclusa. Ora si guarda al futuro, alla luce anche di un finale sospeso che preannuncia una sesta (e ultima) stagione da urlo.

Sono successe molte cose nel corso di 10 episodio, abbiamo assistito ad un esempio ad una vera e propria metamorfosi di Kim Wexler, la compagna di Jimmy/Saul interpretata da Rhea Seehorn.
Disposta a mettersi in gioco, a staccarsi dal proprio passato (professionale ma non solo) Kim ha mostrato, soprattutto, nell’ultimo episodio un “lato oscuro” del tutto inedito.

La trasformazione di Kim

A proposito di questa trasformazione lo showrunner Peter Gould, che cura la serie insieme a Vince Gilligan, ha detto:

Abbiamo scoperto che Kim è una persona profonda e che potrebbe essere più flessibile, dal punto di vista etico, di quanto potessimo immaginare. E questo crea dei sentimenti contrastanti in Jimmy.

Jimmy, effettivamente, si chiede se la sua influenza possa essere negativa per Kim e nonostante sia lei stessa, nel corso dell’episodio, a dire ad Howard Hamlin (Patrick Fabian) che nessuno decide per lei, siamo sul serio sicuro che il suo percorso sarebbe stato lo stesso senza la presenza di Jimmy nella sua vita? La risposta molto probabilmente è no.

Ci troviamo i fronte a dei grandi cambiamenti per Kim. Ma la vera domanda è: fino a che punto è disposta ad arrivare? Perché un conto è dire di essere disposti a rovinare Howard, un altro è farlo sul serio. […] Jimmy trova sempre un modo per ottenere ciò che vuole, ma questo potrebbe portare ad un disinteresse nei confronti delle regole. E questo modo di vedere le cose, nel bene e nel male, è entrato a far parte di Kim.

Vi manda Lalo?

Tra i grandi protagonisti di questa stagione troviamo anche Lalo Salamanca, interpretato da Tony Dalton. Una figura inquietante, diabolica.
Vittima di un attentato, Lalo ne è uscito vivo, mentre tutti lo credono morto. In preda ad una rabbia furiosa che, siamo certi, avrà delle ripercussioni su ogni personaggio nel corso della sesta e ultima stagione.

A questo punto Lalo vede le cose in maniera più chiara e questa non può di certo essere una buona notizia per nessuno. Non è una buona notizia per Jimmy, Kim, Mike o Gus. Sicuramente non lo è per Nacho. Dobbiamo aspettare per scoprirlo, ma la verità è che loro non lo sanno. I killer che sono stati mandati per uccidere Lalo sono morti ma il messaggio che è stato inviato è che il lavoro è stato fatto. Quindi dove si trova Lalo? Quale sarà la sua ultima mossa?

A distanza di 11 anni, un momento della seconda stagione di Breaking Bad assume tutto un altro aspetto.
Il riferimento è ovviamente all’episodio 8, intitolato “Conviene chiamare Saul”, che ha rappresentato il debutto del personaggio interpretato da Bob Odenkirk.
Ricordate quando Walter e Jesse portano Saul nel deserto? L’avvocato, in preda al terrore, chiede se i due siano stati mandati da un certo “Lalo”, facendo riferimento anche ad un certo “Ignacio”.

Ora sappiamo chi è Lalo e sappiamo anche chi è Ignacio “Nacho” Varga (Michael Mando).
Tutto questo, in certo senso, crea ulteriori aspettative nei confronti della prossima stagione, anche per una questione di continuity.
Che fine faranno Lalo e Nacho?
Il fatto che Jimmy li nomini – e che soprattutto dia la colpa di tutto a Nacho – implica che alla fine dell’ultima stagione non usciranno di scena (o per meglio dire: non lasceranno questo mondo)?
Gus Fring (Giancarlo Esposito) potrebbe occuparsi di loro, soprattutto di Lalo, lasciando all’oscuro Jimmy, è vero, ma ci vorrà ancora un po’ di tempo per scoprirlo.

Fonte: EW

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Books of Blood – Trailer ufficiale per l’horror tratto da Clive Barker 23 Settembre 2020 - 10:45

È disponibile il trailer ufficiale di Books of Blood, film horror antologico tratto dai racconti di Clive Barker, che uscirà il 7 ottobre su Hulu.

Supergirl finirà con la sesta stagione, le riprese cominceranno presto 23 Settembre 2020 - 9:45

The CW, Warner Bros. Television e Berlanti Productions hanno annunciato che Supergirl terminerà con la sesta stagione: ecco il messaggio di Melissa Benoist.

WandaVision – Nuovo spot con scene inedite per la serie Marvel 23 Settembre 2020 - 8:45

È disponibile un nuovo spot di WandaVision che include qualche piccola scena inedita. La serie dei Marvel Studios uscirà su Disney+ entro la fine dell'anno.

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?

7 cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers 19 Giugno 2020 - 15:45

Sette cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers, un super-eroe contro l’inquinamento (e gli altri mali del mondo).

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – SUPAIDAMAN, lo Spider-Man giapponese 5 Giugno 2020 - 18:45

L'incredibile storia dello Spider-Man televisivo giapponese con il suo robot gigante. E come questo ha ispirato, tra le altre cose, i Power Rangers.