L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Woody Harrelson al posto di Jason Statham in The Man From Toronto

Woody Harrelson al posto di Jason Statham in The Man From Toronto

Di Marlen Vazzoler

Circa una settimana fa Jason Statham, in trattative per un ruolo nella commedia d’azione The Man From Toronto, ha improvvisamente lasciato il progetto. Motivo? Divergenza d’opinione sul rating della pellicola diretta da Patrick Hughes (I mercenari 3, Come ti ammazzo il bodyguard).

Secondo tre fonti di THR dopo aver accettato di far parte del film, pare che Statham abbia avanzato all’ultimo minuto la seguente richiesta: il progetto doveva includere del materiale che garantisse un rating R.

E qui nasce il problema. I dirigenti della Sony vogliono fare un film destinato ai quattro quadranti, quindi un PG-13.

L’abbandono

A questo punto l’attore si è rivolto alla sua agenzia, la WME, per lasciare il film. Il suo team che aveva già negoziato per una commissione di $10 milioni, secondo una fonte, gli ha consigliato di rimanere a bordo.

L’agenzia gli ha fatto notare che oltre a perdere i soldi, uscire all’ultimo minuto da un film prodotto da uno studio non l’avrebbe messo in buona luce. Sony inoltre era disposta a pagare lo stipendio a otto cifre solo perché il film avrebbe avuto un rating PG-13.

Non avendo ancora firmato il contratto, Statham se né andato a sei settimane dall’inizio delle riprese in Canada. A questo punto è saltato anche il rapporto tra l’attore e i suoi agenti.

Richieste non ortodosse

Non è la prima volta che Statham avanza richieste inusuali. Come ben sappiamo nei suoi contratti per i film di Fast & Furious c’è una clausola che vieta che il suo personaggio venga picchiato troppo. Una richiesta fatta anche da Vin Diesel e Dwayne Johnson.

Ma i suoi agenti della WME hanno apparentemente posto un limite sulle richieste dei contenuti da modificare, nel caso in cui abbiamo un impatto sui profitti dello studio.

Uno scontro tra assassini

THR riporta che Woody Harrelson, che ha lavorato per la Sony ai due film di Zombieland e di Venom, sostituirà l’attore.

La pellicola scritta da Robbie Fox, e ideata da Fox e Jason Blumenthal, ruota attorno a un caso di scambio d’identità. Tutto inizia quando l’assassino più letale del mondo, conosciuto come l’Uomo di Toronto, e un buono a nulla di New York s’imbattono l’uno nell’altro in un Airbnb. Ne consegue uno scontro di personalità e tra assassini mortali.

The Man From Toronto verrà distribuito il 20 novembre.

Fonti THR, THR

Cinema chiusi fino al 5 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Searchlight annuncia le date di uscita di Antlers e Nightmare Alley di Guillermo del Toro 21 Gennaio 2021 - 20:45

Il nuovo film di Guillermo del Toro ha finalmente una data di uscita, mentre Antlers torna in calendario

Chiami il Mio Agente! – La quarta stagione della serie francese disponibile su Netflix 21 Gennaio 2021 - 20:30

La amatissima serie Chiami il Mio Agente! torna su Netflix con la quarta stagione: ecco tutte le novità in arrivo!

Peter Pan: Jim Gaffigan nel cast del live-action, sarà Spugna 21 Gennaio 2021 - 20:22

Jim Gaffigan entra nel cast di Peter Pan & Wendy. Sarà Spugna, fedele alleato di Capitan Uncino che come sappiamo sarà interpretato da Jude Law.

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.