L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Un Giappone alla Ghost in the Shell in Altered Carbon: Resleeved, trailer, visual e cast

Un Giappone alla Ghost in the Shell in Altered Carbon: Resleeved, trailer, visual e cast

Di Marlen Vazzoler

GUARDA ANCHE Nuove immagini di Altered Carbon: Resleeved, dal 19 marzo su Netflix

Netflix ha svelato il cast dei doppiatori giapponesi, il trailer e la visual della serie animata Altered Carbon: Resleeved, in arrivo in tutto il mondo il 19 marzo.

Questo nuovo capitolo della franchise ci porterà in un Giappone futuristico stile Ghost in the Shell, dove l’onore è l’unica cosa che importa agli immortali.

Sul pianeta Latimer, Takeshi Kovacs deve proteggere una tatuatrice mentre investiga la morte di un boss della yakuza, assieme a un membro del CTAC.

La versione giapponese:

I doppiatori:

Tatsuhisa Suzuki doppia Ken (Takeshi Kovacs)

Rina Satou presta la voce a Gina (Leilin Kawahara)

Ayaka Asai doppia Holly Togram

George Nakata doppia Ogai

Kenji Yamauchi è la voce di Hideki Tanaseda

Kanehira Yamamoto doppia Shinji

Kōji Ishii è la voce di Genzō

Kovac vuole svelare il misterio dietro la morte di suo fratello, è stato assoldato da Tanaseda. Si è infiltrato nella Mizumoto Gumi (gruppo). Gina è comparsa anche nella serie live action, è un membro della CTAC; è alla Mizumoto per indagare sulla rivolta. Holly è la tatuatrice che ha dedicato la sua vita alla yakuza e alla Mizumoto Gumi, è riluttante a vivere una vita di segreti nel gruppo.

Ogai è un AI olografica, e si comporta come il maggiordomo della Mizumoto. Tanaseda è al capo dell’omonimo gruppo yakuza, e il cliente di Kovacs.

Shinji è il prossimo capo della Mizumoto Gumi, sta pianificando una rivolta. Genzo è l’attuale capo del gruppo.

Le nuove visual:

La sinossi:

Sul pianeta Latimer, tutto passa, ma l’onore è per sempre. In questo adattamento dell’anime, la mente creativa di Cowboy Bebop esplora ed espande l’universo di Altered Carbon.

Diretto da Jō Nakajima e da Yoshiyuki Okada presso lo studio Anima (Cat Shit One: The Animated Series, Kingsglaive: Final Fantasy XV), è sceneggiato da Dai Sato (Ghost in the Shell: Stand Alone Complex, Eureka Seven, Cowboy Bebop, Ergo Proxy) e Tsukasa Kondo. Il design dei personaggi è curato da Yasuo Ohtagaki (Moonlight Mile, Mobile Suit Gundam Thunderbolt). Ren Kikuchi (Kingsglaive: Final Fantasy XV) è il supervisore della CG. Le musiche sono composte da MONACA.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

Spider-Man 4 – Il presidente di Sony Pictures è ottimista sul sequel 22 Maggio 2022 - 10:00

Tom Rothman spero di cominciare a lavorare su Spider-Man 4, e che gli attori torneranno nei rispettivi ruoli.

Box Office Italia: Top Gun Maverick vola in prima posizione grazie alle anteprime 22 Maggio 2022 - 9:43

Le anteprime nazionali di Top Gun: Maverick sono riuscite a togliere Doctor Strange nel Multiverso della Follia dalla vetta del podio.

Crimes of the Future: le prime clip del nuovo film di David Cronenberg 22 Maggio 2022 - 9:00

Ecco le prime clip di Crimes of the Future, il film che segna il ritorno di David Cronenberg al body horror.

Love, Death & Robots, stagione 3: la recensione (senza spoiler) 21 Maggio 2022 - 9:28

Un terzo giro decisamente più riuscito del secondo: robot, ancora una volta, pochi, morte tanta, amore quel che basta.

She-Hulk, il trailer spiegato a mia nonna 18 Maggio 2022 - 8:43

Finalmente la She-Hulk di Tatiana Maslany in azione e... ma chi sono tutti quei tizi?

Bang Bang Baby, episodi 6-10: una chiusura col botto (no spoiler) 16 Maggio 2022 - 14:45

Sì, anche il secondo blocco di episodi di Bang Bang Baby, la serie di Prime Video, merita assolutamente la visione.