L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Il ritorno di Palpatine in Star Wars: L’ascesa di Skywalker? Era un clone

Il ritorno di Palpatine in Star Wars: L’ascesa di Skywalker? Era un clone

Di Filippo Magnifico

Il ritorno dell’Imperatore Palpatine (Ian McDiarmid) in Star Wars: L’ascesa di Skywalker ha trovato finalmente una spiegazione, racchiusa nell’adattamento a romanzo del film ad opera di Rae Carson.
In poche parole, quello visto sul grande schermo era un clone.

Il clone di Palpatine in Star Wars: L’ascesa di Skywalker

L’uscita del libro in questione è prevista per il 17 marzo ma dopo la vendita avvenuta durante il C2E2 di Chicago i primi dettagli hanno iniziato a farsi largo nel web.
Nel film abbiamo avuto solo un piccolo assaggio della tecnologia che permette ha permesso la clonazione, situazione diversa per il libro, dove è spiegata nel minimo dettaglio.

Nel momento in cui Kylo Ren si trova al cospetto di Palpatine su Exegol, alcune fiale attirano la sua attenzione: sono tutte vuote, tranne una.
Aveva già notato quelle fiale quando era solo un ragazzo e aveva studiato le Guerre dei Cloni: quel liquido serve a sostenere la carne putrida dell’Imperatore. Quel corpo serve a proteggere il suo spirito ma si tratta di una nave imperfetta, incapace di contenere tutto il suo potere. Proprio per questo non può durare a lungo.
Insomma, la potenza dello spirito di Sith di Palpatine è troppo forte per quel corpo.

La speranza è che il libro risponda anche ad altri quesiti lasciati in sospeso. Come sempre vi terremo aggiornati su ogi sviluppo.

Star Wars L'ascesa di Skywalker

LEGGI ANCHE:

Star Wars: Un Ripasso prima di Episodio IX

Chi è Palpatine e qual è la sua storia?

20 curiosità sul film

La regia di Star Wars: L’Ascesa di Skywalker è curata da J.J. Abrams, già dietro la macchina da presa ne Il risveglio della Forza. Il regista ha scritto la sceneggiatura insieme a Chris Terrio (Argo, Batman v Superman: Dawn of Justice, Justice League).

Nel cast ritroviamo Daisy Ridley (Rey), John Boyega (Finn), Oscar Isaac (Poe Dameron), Adam Driver (Kylo Ren), Domhnall Gleeson (Generale Hux), Billie Lourd (Tenente Kaydel Ko Connix), Kelly Marie Tran (Rose Tico), Lupita Nyong’o (Maz Kanata) e Joonas Suotamo (Chewbacca). Le novità sono rappresentate da Keri Russell (Felicity, The Americans), Richard E. Grant (Dracula, Gosford Park, Logan), Naomi Ackie (Doctor Who), Matt Smith (Doctor Who, The Crown) e Dominic Monaghan (Il Signore degli Anelli, Lost). Per quanto riguarda i membri del cast originale, torneranno Mark Hamill (Luke Skywalker), Anthony Daniels (C-3PO) e Billy Dee Williams (Lando Calrissian); ci sarà anche la compianta Carrie Fisher (Leia Organa), grazie ad alcune scene inutilizzate de Il risveglio della Forza.

Fonte: Screenrant


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Bridgerton: le riprese della stagione 2 sono finalmente ripartite 3 Agosto 2021 - 21:30

La lavorazione della serie Netflix era stata fermata a metà luglio in seguito a due casi di Covid, ma lo showrunner rivela che ora è ricominciata

Killers Of The Flower Moon: Brendan Fraser nel cast del film di Scorsese 3 Agosto 2021 - 21:00

L'attore è inoltre entrato nel cast di Brothers, la nuova commedia del regista di Palm Springs interpretata da Peter Dinklage e Josh Brolin

Cenerentola: il trailer del musical Amazon con Camila Cabello 3 Agosto 2021 - 20:20

La rilettura della classica fiaba arriverà su Amazon Prime Video il 3 settembre

Turner e il casinaro contro Fonzie 23 Luglio 2021 - 15:39

Quella volta che Henry Winkler preferì il casinaro, cioè il cane, a Tom Hanks...

Masters of the Universe: Revelation, la recensione 23 Luglio 2021 - 9:14

I Masters of the Universe, i Dominatori dell'Universo, sono tornati. Con una nuova serie animata destinata a spaccare in due la fanbase.

Trainspotting: il film di Danny Boyle, 25 anni dopo 20 Luglio 2021 - 9:27

Cosa ci resta dell'esplosiva black comedy di Danny Boyle, un quarto di secolo dopo.