L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Sony Pictures Entertainment chiude gli uffici europei per precauzione

Sony Pictures Entertainment chiude gli uffici europei per precauzione

Di Marlen Vazzoler

Gli uffici di Londra, Parigi e in Polonia della Sony Pictures Entertainment sono stati chiuso come precauzione contro la diffusione crescente del COVID-19 in Europa. La notizia è stata confermata dal Hollywood Reporter ha confermato.

Chris Whitty, capo responsabile dei media in Inghilterra che sta aiutando a guidare la risposta del governo alla diffusione della malattia, ha detto oggi alla BBC Radio 4 che il COVID-19 si diffonderà probabilmente inosservato. I funzionari sono sul punto di passare alla fase di “rallentamento” piuttosto che provare a “contenere” la sua trasmissione.

In Francia sono state chiuse circa 120 scuole nelle zone dove si trovano i focolai del virus, per arginare la diffusione del COVID-19. Al momento sono stati confermati 204 casi, i decessi ammontano a quattro.

Oggi è stato confermato in Polonia il primo caso d’infezione, dal ministro della salute Lukasz Szumowski.

Cancellazioni

La decisione di chiudere gli uffici locali è in linea con l’approccio cautelativo adottato in tutto il settore. Diversi studio hanno chiesto ai loro dipendenti di limitare i loro spostamenti, inoltre sono stati cancellati diversi eventi e posticipate le uscite di numerose pellicole.

Pensiamo alla cancellazione dell’evento per il lancio di Disney+ in Europa, previsto a Londra, o alla WarnerMedia che ha ordinato allo staff, a livello mondiale, di fermare gli eventi e limitare i viaggi di lavoro.

Questa settimana gli organizzatori del Red Sea Film Festival in Arabia Saudita hanno rimandato l’evento. Posticipati anche il Thessaloniki Documentary Festival e l’evento APOS Media di Bali. Mentre Twitter e Facebook hanno entrambi confermato che salteranno il festival SXSW previsto per questo mese ma che potrebbe cambiare le sue date.

Secondo gli analisti l’industria cinematografica nel suo complesso potrebbe subire una perdita di $5 miliardi. Il numero di casi confermati delle persone ammalate ammonta globalmente a 93100, le morti a 3190.

Fonte THR

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Martin Scorsese avverte: “Il cinema rischia di essere emarginato e sminuito” 20 Settembre 2020 - 19:25

Nel corso di un intervento al Toronto Film Festival, il regista Martin Scorsese ha avvertito che: "Il cinema rischia di essere emarginato e sminuito"

We Are Who We Are – Un video ci porta dietro le quinte della premiere 20 Settembre 2020 - 18:00

HBO ha pubblicato un video che ci porta alla scoperta della premiere di We Are Who We Are, il cui debutto italiano è atteso per il 9 ottobre su Sky Atlantic.

Locke & Key – Cominciate le riprese della stagione 2 20 Settembre 2020 - 17:00

Netflix ha annunciato l'inizio delle riprese della seconda stagione di Locke & Key: ecco le foto dei membri della famiglia Locke al primo giorno di lavorazione.

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?

7 cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers 19 Giugno 2020 - 15:45

Sette cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers, un super-eroe contro l’inquinamento (e gli altri mali del mondo).

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – SUPAIDAMAN, lo Spider-Man giapponese 5 Giugno 2020 - 18:45

L'incredibile storia dello Spider-Man televisivo giapponese con il suo robot gigante. E come questo ha ispirato, tra le altre cose, i Power Rangers.