L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Netflix stanzia 100 milioni per sostenere il mondo dello spettacolo

Netflix stanzia 100 milioni per sostenere il mondo dello spettacolo

Di Marco Triolo

Netflix ha stanziato un fondo di 100 milioni di dollari per sostenere i lavoratori dell’industria dell’entertainment colpiti dalla crisi del coronavirus. L’annuncio arriva da Ted Sarandos, chief content officer di Netflix. L’aiuto andrà a sostenere sia lavoratori impegnati nelle produzioni di Netflix che al di fuori di esse. Si stima che almeno 120 mila persone siano rimaste senza lavoro a causa del blocco pressoché totale delle produzioni in America. Netflx ha notoriamente chiuso tutti i set di film e serie TV attualmente in lavorazione.

Sarandos ha diffuso un comunicato in cui spiega nel dettaglio a chi andranno i soldi stanziati:

La crisi del COVID-19 è devastante per molte industrie, inclusa la comunità dei creativi. Quasi tutte le riprese televisive e cinematografiche sono cessate a livello globale, e questo ha lasciato centinaia di migliaia di professionisti e attori senza lavoro. Questo include elettricisti, carpentieri, autisti, artisti delle acconciature e del trucco, molti dei quali ricevono paghe orarie e lavorano a progetto.

Questa comunità ha supportato Netflix nei tempi migliori, e vogliamo aiutarla in questi tempi difficili, specialmente visto che i governi stanno ancora cercando di capire quale sostegno economico fornire. Perciò abbiamo creato un fondo di 100 milioni di dollari per aiutare la comunità dei creativi in questo momento duro.

Non solo i lavoratori Netflix

Sarandos specifica che parte dei fondi andranno all’industria dell’entertainment in generale:

Buona parte del fondo andrà a sostegno dei lavoratori più duramente colpiti nelle nostre produzioni in tutto il mondo. Stiamo cercando di stabilire esattamente cosa questo significhi, produzione per produzione. Questo andrà ad aggiungersi alle due settimane di paga che abbiamo già assicurato a troupe e cast delle produzioni che abbiamo dovuto sospendere la settimana scorsa.

Oltre ad aiutare i lavoratori delle nostre produzioni, vogliamo anche supportare la più ampia industria del cinema e della televisione. Per questo 15 milioni del fondo andranno a terze parti e associazioni no-profit che forniscono aiuto a troupe e cast senza lavoro nei paesi con cui abbiamo un grande rapporto produttivo.

Negli USA, conclude Sarandos, questo significherà donare a SAG-AFTRA Foundation Covid-19 Disaster Fund, Motion Picture and Television Fund e Actors Fund Emergency Assistance un milione di dollari ciascuna.

Fonte: Collider

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Bridgerton: in arrivo uno spin-off sulla regina Charlotte 15 Maggio 2021 - 19:00

In arrivo uno spin-off di Bridgerton incentrato sul passato della regina Charlotte, interpretata da Golda Rosheuvel.

UCI Cinemas: il 20 maggio la riapertura, arriva a Roma UCI Luxe Maximo 15 Maggio 2021 - 18:00

UCI Cinemas, il più importante Circuito cinematografico presente in Italia, annuncia la riapertura per il 20 maggio.

What If…? – La serie animata della Marvel da agosto su Disney+ 15 Maggio 2021 - 17:00

Entertainment Weekly rivela che What If...?, prima serie animata dei Marvel Studios, uscirà in agosto su Disney+, ma una data precisa non è ancora disponibile.

Love, Death & Robots, la seconda stagione 14 Maggio 2021 - 15:49

Sbarca su Netflix la seconda stagione di Love, Death & Robots: pochi robot, un po' di amore, abbastanza morti.

Venom – La furia di Carnage: sì, ma chi è Carnage, il simbionte rosso? 11 Maggio 2021 - 15:52

La storia a fumetti di Carnage, la nemesi di Venom nel secondo film del simbionte dalla lingua lunga.

Anna di Niccolò Ammaniti e il coraggio di una TV che da noi non fa nessuno 10 Maggio 2021 - 11:15

Una miniserie potente, coraggiosa e, come ogni storia di Ammaniti, in grado di prenderti il cuore e portatelo via.