L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Dracula – Karyn Kusama dirigerà il film per la Blumhouse

Dracula – Karyn Kusama dirigerà il film per la Blumhouse

Di Lorenzo Pedrazzi

LEGGI ANCHE: L’Uomo Invisibile, l’incredibile successo della Blumhouse

Il fallimento del Dark Universe ha paradossalmente giovato ai progetti della Universal Pictures: invece di una serie di blockbuster ispirati ai mostri “classici” del suo catalogo, tutti ambientati nello stesso universo narrativo, lo studio sta infatti optando per singoli film concentrati sui personaggi, con budget moderato e cineasti più creativi. Il successo de L’uomo invisibile ha dimostrato che la formula del produttore Jason Blum funziona, e infatti sarà proprio la sua Blumhouse a realizzare Dracula, il più celebre tra i mostri Universal.

La regia di questo nuovo film è stata affidata a Karyn Kusama, mentre la sceneggiatura sarà opera di Phil Hay e Matt Manfredi, che hanno già lavorato con lei a Æon Flux, The Invitation e Destroyer.

Come L’uomo invisibile, anche Dracula sarà una rilettura contemporanea, ambientata ai giorni nostri: vedremo quindi il celebre Conte di Bram Stoker nel presente, e questo potrebbe cambiare molto la percezione del vampiro nel nostro immaginario. Anche stavolta il budget sarà moderato, quindi non aspettiamoci una mega produzione.

Karyn Kusama

Nata in Missouri, Karyn Kusama debutta nel 2000 con Girlfight, e intraprende una carriera che la porta a esplorare diversi generi: prima la fantascienza con Æon Flux, poi l’horror con Jennifer’s Body e The Invitation, infine il thriller poliziesco con Destroyer. Dracula la riporterà ovviamente nel genere horror.

Ha lavorato anche in televisione, dirigendo episodi di The L Word, Halt and Catch Fire, Chicago Fire, L’uomo nell’alto castello, Billions e The Outsider.

I mostri Universal

Nello stesso articolo, The Hollywood Reporter racconta che la Universal sta lavorando con registi come Paul Feig, Elizabeth Banks e John Krasinski per i futuri progetti dedicati ai mostri, sviluppando molteplici visioni dello stesso personaggio; solo una, però, sarà scelta per andare in produzione.

«È un approccio in cui “l’idea migliore vince”» dice un produttore. «Hanno incaricato vari cineasti di trovare le storie individuali [di ogni personaggio]». Vi terremo aggiornati.

Fonte: ComingSoon.net

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

The Lord of the Rings: la prima stagione costerà $465M 16 Aprile 2021 - 21:31

La prima stagione di The Lord of the Rings riceverà nuove agevolazioni dalla Nuova Zelanda, il costo delle riprese si aggirerà sui $465M.

Cinema e teatri potrebbero riaprire il 26 aprile nelle zone gialle 16 Aprile 2021 - 20:39

Il Ministro alla Cultura Dario Franceschini ha confermato che a partire dal 26 aprile potranno riaprire nelle zone gialle teatri e cinema. Ma si tratta comunque di uno scenario improbabile.

Kristen Wiig e Annie Mumolo insieme a Disney per un film sulle sorellastre di Cenerentola 16 Aprile 2021 - 20:30

Le sceneggiatrici de Le amiche della sposa racconteranno il classico dal punto di vista di Anastasia e Genoveffa. Produce Will Ferrell

Il film di Gundam: la seconda (ma in realtà terza, e pure quarta) sortita live action del Mobile Suit Bianco 15 Aprile 2021 - 17:00

Storia breve di come un anime flop è diventato uno dei simboli pop più celebri del Giappone e un'industria pazzesca. E delle paure che un film hollywoodiano ora si porta dietro.

MCU: chi sono e da dove vengono Ayo e le altre Dora Milaje di Wakanda 14 Aprile 2021 - 9:27

Le origini nei fumetti Marvel (e la storia VERA) delle Dora Milaje di Black Panther, riapparse ora in The Falcon and the Winter Soldier.

LOL – Chi ride è fuori, i comici italiani e la TV giapponese 9 Aprile 2021 - 14:37

Si è concluso ieri su Amazon Prime Video LOL, chi ride è fuori, game show a puntate che ha suscitato polemiche e discussioni su cosa fa ridere e cosa no.