L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Dougray Scott incolpa Tom Cruise per non avergli permesso di interpretare Wolverine

Dougray Scott incolpa Tom Cruise per non avergli permesso di interpretare Wolverine

Di Lorenzo Pedrazzi

LEGGI ANCHE: Hugh Jackman celebra Logan a tre anni dall’uscita

La storia del cinema è ricca di “what if…?” che avrebbero potuto cambiare radicalmente la carriera di un attore, la produzione di un film o il corso di un intero franchise: celebre, ad esempio, il caso di Tom Selleck e Indiana Jones, o quello di Will Smith e Matrix.

Ebbene, qualcosa del genere successe anche a Wolverine, poiché il ruolo del mutante artigliato nel primo X-Men fu offerto inizialmente a Dougray Scott, attore scozzese noto per Deep Impact, Mission: Impossible II, Hitman, Marilyn, Taken 3, The Vatican Tapes, Desperate Housewives, Hemlock Grove, Fear the Walking Dead e Batwoman. Alla fine il ruolo andò a Hugh Jackman, e il resto della storia la conoscete bene. Ma cosa andò storto?

Il diktat di Tom Cruise

Dougray Scott ne ha parlato di recente con il Telegraph, svelando le ragioni del suo rifiuto… che non dipese dalla sua volontà, ma da quella di Tom Cruise.

Quella [decisione] fu fuori dal mio controllo. Tom Cruise non mi permise di farlo. Stavamo facendo Mission: Impossible e mi disse “Devi restare e finire il film”, e io gli risposi che l’avrei fatto, ma che sarei andato [sul set di X-Men] e avrei fatto anche quello. Per non so quale ragione, mi disse che non potevo. Era un tipo molto potente. Altre persone stavano facendo di tutto perché la cosa funzionasse.

Come forse ricordate, Scott interpretava l’antagonista di Mission: Impossible II, Sean Ambrose, e fu scelto proprio da Cruise. L’attore scozzese ha inoltre espresso parole di stima per la performance di Hugh Jackman:

Adoro ciò che Hugh ha fatto con il ruolo [di Wolverine]. È una persona fantastica.

Il caso James Bond

Curiosamente, gira voce che Dougray Scott abbia sfiorato anche un altro ruolo iconico: quello di James Bond. Scott era infatti uno degli attori candidati a sostituire Pierce Brosnan dopo Die Another Day, ma la produzione scelse Daniel Craig per Casino Royale e i capitoli successivi.

Nei grandi franchise, si sa, la concorrenza è elevatissima.

Fonte: ComicBook.com


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Dexter: il revival presentato al Comic-Con@Home, ecco il trailer! 25 Luglio 2021 - 22:46

Il revival di Dexter è stato presentato durante l’edizione 2021 del Comic-Con@Home. Per l’occasione è stato diffuso il primo trailer.

Doctor Who arriva al Comic-Con@Home, ecco il trailer della stagione 13 25 Luglio 2021 - 19:25

Anche Doctor Who ha avuto il suo spazio durante l’edizione 2021 del Comic-Con@Home. Ospiti del panel, Jodie Whittaker, Mandip Gill, John Bishop e Chris Chibnall, che hanno mostrato il trailer della stagione 13.

L’ultimo mercenario: Van Damme in una clip mostrata al Comic-Con 25 Luglio 2021 - 18:00

L'action-comedy con Jean-Claude Van Damme arriverà su Netflix il 30 luglio. Vediamo anche il panel del Comic-Con...

Turner e il casinaro contro Fonzie 23 Luglio 2021 - 15:39

Quella volta che Henry Winkler preferì il casinaro, cioè il cane, a Tom Hanks...

Masters of the Universe: Revelation, la recensione 23 Luglio 2021 - 9:14

I Masters of the Universe, i Dominatori dell'Universo, sono tornati. Con una nuova serie animata destinata a spaccare in due la fanbase.

Trainspotting: il film di Danny Boyle, 25 anni dopo 20 Luglio 2021 - 9:27

Cosa ci resta dell'esplosiva black comedy di Danny Boyle, un quarto di secolo dopo.