L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Avatar – Le riprese dei sequel rimandate indefinitamente in Nuova Zelanda

Avatar – Le riprese dei sequel rimandate indefinitamente in Nuova Zelanda

Di Marlen Vazzoler

Le riprese dei seguiti di Avatar in corso in Nuova Zelanda sono state rimandate indefinitamente a causa della preoccupazione per il coronavirus (covid-19).

Un membro della troupe neozelandese ha detto al New Zealand Herald, in via anonima perché ha firmato un accordo di riservatezza per la produzione di Avatar, di aver ricevuto oggi un e-mail. La lettera annuncia la posticipazione a tempo indefinito della produzione.

“Oggi abbiamo ricevuto un’e-mail su quello che sta dicendo, ma non abbiamo ancora nessuna conferma.
Ci hanno appena inviato qualcosa dicendo che potrebbero esserci problemi in futuro. Ma niente di concreto. Questo è dalla produzione. Penso che possiamo dire tranquillamente che ci saranno molte persone in cerca di lavoro per un po’”.

Per quanto riguarda il blocco di riprese programmato ad aprile a Wellington con James Cameron, il membro della troupe ha detto:

“Al momento non è ancora deciso. Lo scopriremo nei prossimi due giorni via e-mail. Non sono ancora in stato di panico, ma sono sicuro che si troverà una soluzione.
La produzione ci supporta molto. Non siamo licenziati, siamo in attesa, quindi sono ancora impegnati a riprendere qui per quanto ne so.”

Indefinitamente

La notizia è stata confermata dal produttore dei quattro sequel di Avatar, Jon Landau. Cinque membri neozelandese impegnati nella produzione allo Stone Street Studios di Wellington hanno confermato che da oggi il progetto è stato sospeso indefinitamente.

Quando è fatto notare a Landau che la troupe di Wellington non sa quando tornerà a lavorare, il produttore ha ammesso:

“Penso che sia l’onesta verità. Non posso darvi una risposta.
Se vi dicessi che sapremo qualcosa tra due settimane mentirei. Potrei non sbagliarmi: anche un orologio rotto segna l’ora giusta due volte al giorno. Ma mentirei perché non lo so.”

Crisi globale

Il team esecutivo della produzione, che ammonta a $1 miliardo, rimarrà a Los Angeles dopo aver annullato un volo programmato per Wellington per questo venerdì. Ha continuato Landau:

“L’abbiamo posticipato. Avevamo intenzione di venire venerdì sera con un gruppo di persone e di ricominciare a lavorare e abbiamo preso la decisione di fermarci e di continuare a lavorare qui [a Los Angeles], e di venire un po’ più tardi di quando abbiamo programmato.

Siamo nel mezzo di una crisi globale e non si tratta solo dell’industria cinematografica. Penso che tutti debbano fare adesso tutto quello che possono, come diciamo qui, per appiattire la curva del [coronavirus]”.

Ogni giorno verrà valutato il ritardo di produzione perché la situazione cambia rapidamente:

“Cerchiamo di monitorare tutto questo, dando un’occhiata alla situazione e pensando a quello che è nel migliore interesse per la nostra troupe. La chiamo la nostra famiglia di Avatar. Questo è davvero fondamentale per noi, al di sopra di tutto”

Infine Landau ha detto alla luce del ritardo, che la priorità è di ottenere quanti più “minuti” possibili alla Weta Digital per continuare a lavorare sugli effetti digitali per il film. La compagnia di Peter Jackson con sede a Wellington sta completando tutti gli effetti digitali dei sequel.

Fonte New Zealand Herald

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Martin Scorsese avverte: “Il cinema rischia di essere emarginato e sminuito” 20 Settembre 2020 - 19:25

Nel corso di un intervento al Toronto Film Festival, il regista Martin Scorsese ha avvertito che: "Il cinema rischia di essere emarginato e sminuito"

We Are Who We Are – Un video ci porta dietro le quinte della premiere 20 Settembre 2020 - 18:00

HBO ha pubblicato un video che ci porta alla scoperta della premiere di We Are Who We Are, il cui debutto italiano è atteso per il 9 ottobre su Sky Atlantic.

Locke & Key – Cominciate le riprese della stagione 2 20 Settembre 2020 - 17:00

Netflix ha annunciato l'inizio delle riprese della seconda stagione di Locke & Key: ecco le foto dei membri della famiglia Locke al primo giorno di lavorazione.

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?

7 cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers 19 Giugno 2020 - 15:45

Sette cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers, un super-eroe contro l’inquinamento (e gli altri mali del mondo).

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – SUPAIDAMAN, lo Spider-Man giapponese 5 Giugno 2020 - 18:45

L'incredibile storia dello Spider-Man televisivo giapponese con il suo robot gigante. E come questo ha ispirato, tra le altre cose, i Power Rangers.