L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
OSCAR 2020: Le Quotazioni Ufficiali delle scommesse

OSCAR 2020: Le Quotazioni Ufficiali delle scommesse

Di Andrea Suatoni

Mancano solamente poche ore alla Cerimonia di consegna degli Oscar 2020: noi di Screenweek abbiamo già pubblicato le nostre personali previsioni (se siete interessati cliccate qui), ma come di consueto siamo andati a sbirciare le quotazioni dei bookmakers riguardo le possibili vittorie che i pronostici prevedono per il mercato delle scommesse. Ecco quindi di seguito le quotazioni ufficiali riguardanti gli Oscar di quest’anno, in riferimento alle principali categorie premiate dalla Academy!
Vi ricordiamo inoltre che la redazione di Screenweek insieme ad alcune “guest star” vi aspetta stanotte su Spreaker per commentare insieme in diretta la cerimonia degli Oscar: al link qui sotto tutte le informazioni!

LEGGI ANCHE: VIVI LA NOTTE DEGLI OSCAR CON SCREENWEEK

GUIDA ALLA LETTURA: più la vincita è bassa, più il fatto su cui si punta sembrerebbe essere destinato a realizzarsi; un evento ritenuto più probabile viene infatti giudicato meno remunerativo (come la vittoria di 1917: puntando 1 euro sulla sua vittoria nella categoria Miglior Film, a scommessa vinta otterremmo 1,50 euro, mentre la vincita di Piccola Donne moltiplicherebbe di 101 volte la nostra posta).

MIGLIOR FILM

1917     1.50
Parasite     4.00
C’era una volta…a Hollywood     8.00
Joker     11.00
The Irishman     41.00
Jojo Rabbit     41.00
Storia di un Matrimonio     81.00
Le Mans ’66 – La Grande Sfida     101.00
Piccole Donne     101.00

1917 di Sam Mendes è sicuramente il favorito di questa edizione, tallonato da Parasite e C’era una volta…a Hollywood, le cui probabilità rimangono molto alte; quasi nessuna speranza invece secondo i bookmakers per Piccole Donne di Greta Gerwig e per Le Mans ’66 – La Grande Sfida di James Mangold.

1917 recensione

MIGLIOR REGIA

Sam Mendes (1917)     1.10
Bong Joon-Ho (Parasite)     6.50
Quentin Tarantino (C’era una volta…a Hollywood)     15.00
Martin Scorsese (The Irishman)     33.00
Todd Phillips (Joker)     67.00

La speciale tecnica usata da Sam Mendes per 1917 (il film sembra essere girato in un ininterrotto piano sequenza) ne ha alzato moltissimo le possibilità di vittoria; anche in questo caso, Parasite e C’era una volta…a Hollywood, ovvero i registi Bong Joon-Ho e Quentin Tarantino, sembrano secondo le quotazioni gli unici in grado di poter strappare la vittoria al cineasta britannico, già premio Oscar nel 1999 con American Beauty.

MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA

Joaquin Phoenix (Joker)     1.02
Adam Driver (Storia di un Matrimonio)     9.00
Leonardo DiCaprio (C’era una volta…a Hollywood)     25.00
Jonathan Pryce (I Due Papi)     67.00
Antonio Banderas (Dolor Y Gloria)     75.00

Dato per vincitore ancor prima dell’annuncio delle nomination di quest’anno, Joaquin Phoenix sembrerebbe avere la statuetta già in tasca. Unico rivale degno di scalzarlo pare secondo i bookmakers Adam Driver, qui alla sua primissima nomination nella categoria (dopo la candidatura dello scorso anno come Miglior Attore non Protagonista per BlacKkKlansman).

MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA

Renée Zellwegger (Judy)     1.05
Scarlett Johansson (Storia di un Matrimonio)     11.00
Cynthia Erivo (Harriet)     20.00
Charlize Theron (Bombshell)     26.00
Saorsie Ronan (Piccole Donne)     31.00

La fantastica interpretazione di Renée Zellweger nei panni di Judy Garland nel biopic sulla triste vita dell’attrice le varrà con tutta probabilità il suo primo Oscar (a fronte di 3 candidature) nella categoria Miglior Attrice protagonista, dopo la vittoria nel 2004 nella categoria Miglior Attrice non Protagonista per Ritorno a Cold Mountain. Poche speranze invece per le altre pretendenti alla statuetta.

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA

Brad Pitt (C’era una volta…a Hollywood)     1.03
Joe Pesci (The Irishman)     
9.75
Al Pacino (The Irishman)     
23.00
Tom Hanks (Un Amico Straordinario)     
26.00
Anthony Hopkins (I Due Papi)     
50.00

Anche Brad Pitt è dato per sicuro vincitore, nella categoria Miglior Attore non Protagonista: si tratterebbe del primo Oscar per l’attore, se si esclude quello vinto da produttore per 12 Anni Schiavo (Miglior Film nel 2014). Anche Joe Pesci potrebbe essere in lizza secondo i bookmakers; le sue probabilità (e quelle di tutte le categorie in cui il film The Irishman è candidato) sono purtroppo “precipitate” dopo i Golden Globe, che hanno praticamente snobbato la pellicola di Scorsese (che anche nella categoria Miglior Film era precedentemente equiparata a 1917).

C'era una volta a Hollywood

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA

Laura Dern (Storia di un Matrimonio)     1.05
Margot Robbie (Bombshell)     
10.50
Florence Pugh (Piccole Donne)     
15.00
Scarlett Johansson (Jojo Rabbit)     
20.00
Kathy Bates (Richard Jewell)     
51.00

Chiusa infine secondo i bookmakers anche la lotta per la statuetta alla Migliore Attrice non Protagonista: L’avvocatessa interpretata da Laura Dern in Storia di un Matrimonio attira su di sé tutte le probabilità, in una categoria che vede quest’anno una lista di attrici, accanto alla premiata Kathy Bates in Misery nel 1991, mai aggiudicatesi una vittoria.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

La vita davanti a sé – Prima foto del film Netflix con Sophia Loren 17 Febbraio 2020 - 18:30

È disponibile la prima foto ufficiale di La vita davanti a sé, adattamento del romanzo di Romain Gary, diretto da Edoardo Ponti e interpretato da Sophia Loren.

Tomb Raider: il sequel sarà ispirato a Shadow of the Tomb Raider? 17 Febbraio 2020 - 17:30

Il sequel di Tomb Raider sarà ispirato al videogame Shadow of the Tomb Raider? Secondo alcuni recenti rumor sì...

Birds of Prey – Cathy Yan ringrazia i fan per l’hashtag #ReasonsToSupportBoP 17 Febbraio 2020 - 16:30

La regista Cathy Yan ringrazia i fan di Birds of Prey per il loro supporto: l'hashtag #ReasonsToSupportBoP è divenuto di tendenza su Twitter.

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – Relic Hunter 12 Febbraio 2020 - 17:53

Tia Carrere e Relic Hunter, un Tomb Raider per la TV in cui si girava il mondo (senza mai lasciare il Canada).

7 cose che forse non sapevate su The Mighty Hercules 11 Febbraio 2020 - 17:00

"Hercules, hero of song and story..." Il vecchio cartoon su Hercules: la sigla, gli anime, uno dei primi super-eroi animati della TV USA.

Explorers (FantaDoc) 7 Febbraio 2020 - 19:11

La storia di come un giovane Ethan Hawke e il povero River Phoenix sono finiti nello spazio (e ci hanno incontrato gli alieni fan di Grillo e Benigni).