L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Oscar 2020 – L’analisi vincitori e vinti

Oscar 2020 – L’analisi vincitori e vinti

Di Filippo Magnifico

La grande Notte degli Oscar è ormai passata (QUI trovate i vincitori), e con lei si sono tirate definitivamente le somme del 2019 cinematografico.
E ogni volta ci ritroviamo a parlare dei vincitori, senza mai focalizzare l’attenzione su quei titoli che, dati come favoriti, si sono ritrovati con un pugno di mosche tra le mani.

QUI trovate tutte le news sugli Oscar 2020

Quali film hanno vinto più Oscar?

Analizziamo, ad esempio, i film che hanno raccolto più statuette. Si tratta di Parasite, 1917, Joker, C’era una volta a… Hollywood e Le Mans ’66 – La grande sfida. Ecco una sezione della nostra infografica, realizzata in collaborazione con Cineguru. QUI trovate la versione interattiva con tutti i film premiati.

La situazione cambia decisamente se si prende in considerazione il rapporto Nomination/Premi Vinti. In questo caso ci si rende conto di quelli che sono stati i veri sconfitti della serata. Spicca The Irishman, tra i grandi favoriti con ben 10 nomination ma tornato a casa a mani vuote. Ma subito dopo troviamo anche pellicole presenti nella lista precedente. Ecco, quindi, che i 3 Oscar di 1917, passano in secondo piano se si considerano le 7 nomination mancate. Stessa cosa per Joker, che ha sì vinto due Oscar ma era candidato in ben 11 nomination. Il vero trionfatore resta quindi Parasite, con un rapporto di 4 Oscar vinti su 6 nomination.
Ecco una sezione della nostra infografica, anche in questo caso QUI trovate la versione interattiva.

Quali case di produzione hanno vinto più Oscar?

Spostiamo l’attenzione ora sulle case di produzione, in cima alla classifica troviamo – con 4 premi ciascuno – Neon, Sony e Disney (considerando anche Fox). Seguono Universal (3), Warner Bros. (2) e Netflix (2). Ecco una sezione della nostra infografica, QUI trovate la versione interattiva.

Anche in questo caso la prospettiva cambia drasticamente se si prendono in considerazione le Nomination mancate, in questa caso il vero sconfitto della Cerimonia risulta Netflix, con ben 22 premi persi. Seguono Disney (19) e Sony (16). Ecco una sezione della nostra infografica, QUI trovate la versione interattiva.

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 5 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

The Actor: Ryan Gosling protagonista del film tratto da Donald E. Westlake 25 Febbraio 2021 - 16:30

Il film sarà diretto dal regista di Anomalisa, Duke Johnson, e Ryan Gosling sarà anche produttore

This Sceptred Isle – Ecco Kenneth Branagh nei panni del Primo Ministro Boris Johnson 25 Febbraio 2021 - 15:59

Dal set della serie This Sceptred Isle ecco la prima immagine di Kenneth Branagh nei panni del Primo Ministro britannico Boris Johnson

Spike Lee e Netflix di nuovo insieme per Gordon Hemingway & The Realm of Cthulhu 25 Febbraio 2021 - 15:45

Dopo Da 5 Bloods, Spike Lee è pronto ad unire ancora una volta le forze con Netflix, per un nuovo progetto che però non lo vedrà coinvolto dietro la macchina da presa.

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.