L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Oscar 2020 – La Visual Effects Society risponde alle battute su Cats

Oscar 2020 – La Visual Effects Society risponde alle battute su Cats

Di Marlen Vazzoler

GUARDA ANCHE: Oscar 2020 – La parodia di Cats di James Corden e Rebel Wilson

Non ci sorprende che all’indomani della cerimonia degli Oscar la Visual Effects Society abbia deciso di prendere posizione contro lo sketch di James Corden e Rebel Wilson agli Oscar.

Nel corso della presentazione del premio per i migliori effetti speciali i due attori hanno preso in giro il film Cats e i suoi effetti speciali.

Ricordiamo che il mese scorso, ai VES Awards, Patton Owsalt aveva tirato anche lui delle frecciatine agli artisti degli effetti speciali:

“Il franchise di Star Wars è finito dopo 50 anni, e dopo una proiezione, anche il franchise di Cats. Non è fantastico? Eravate in sciopero quando l’hanno fatto? Cosa stava succedendo? Quel film è stato uno screensaver progettato per non darmi un’erezione.”

La dichiarazione

Il gruppo che conta più di 4mila artisti ha dichiarato:

“Ieri sera, presentando l’Oscar per i migliori effetti visivi, i produttori hanno scelto di prendere in giro gli effetti visivi, e hanno suggerito che dei pessimi VFX fossero da biasimare per la scarsa performance del film Cats. I migliori effetti visivi al mondo non compenseranno una storia raccontata male. La Visual Effects Society è focalizzata sul riconoscimento, il progresso e il rispetto degli effetti visivi come forma d’arte – e garantendo che gli uomini e le donne che lavorano negli VFX siano adeguatamente valutati.

In una serata dedicata all’onorare il lavoro di artisti di talento, è immensamente deludente che l’Academy abbia reso gli effetti visivi oggetto di scherno. Ha sminuito una comunità globale di professionisti esperti nei VFX che fanno un lavoro eccezionale, stimolante e visivamente sbalorditivo per realizzare la visione dei registi. I nostri artisti, tecnici e innovatori meritano rispetto per i loro notevoli contributi all’intrattenimento cinematografico e non dovrebbero essere presentati come il fin troppo conveniente capro espiatorio per ottenere una risata.

Andando avanti, speriamo che l’Academy onorerà adeguatamente l’arte degli effetti visivi – e tutti i mestieri, compresi la cinematografia e il montaggio cinematografico – perché lo meritiamo tutti”.

I rappresentanti dell’Academy of Motion Picture Arts and Sciences non hanno ancora commentato sull’accaduto.

Fonte Variety

CORONAVIRUS: QUI l'elenco completo, in costante aggiornamento, di tutte le uscite cinematografiche che hanno subito uno slittamento e delle regioni che hanno sospeso gli eventi pubblici e chiuso anche i luoghi aperti al pubblico, come ad esempio i cinema, per contrastare l'emergenza.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

The Mister – Dopo 50 Sfumature un altro romanzo di E. L. James al cinema 26 Febbraio 2020 - 18:30

Dopo la trilogia cinematografica di 50 Sfumature, un altro romanzo di E. L. James verrà adattatato per il grande schermo: The Mister

Macaulay Culkin nel cast di American Horror Story 10 26 Febbraio 2020 - 18:23

La star di Mamma ho perso l'aereo guida un cast che include anche Sarah Paulson, Evan Peters e Kathy Bates

One Piece – Arriva in Italia il simulcast a partire dall’arco di Wano Kuni 26 Febbraio 2020 - 18:03

Arriva in Italia il simulcast di One Piece, degli episodi inediti, a partire dall'arco di Wano Kuni. I primi tre episodi sono già disponibili su Crunchyroll Italia

7 cose che forse non sapevate su Anna dai Capelli Rossi 25 Febbraio 2020 - 17:45

Il prequel, il film, il romanzo, la sigla e il grande successo di Anna dai capelli rossi.

7 cose che forse non sapevate su Lo strano mondo di Minù 18 Febbraio 2020 - 17:22

Storia e curiosità dell'anime della signora Minù: dalle origini norvegesi alle parentele con Macross e Bomb Jack (e L'allenatore nel pallone).

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – Relic Hunter 12 Febbraio 2020 - 17:53

Tia Carrere e Relic Hunter, un Tomb Raider per la TV in cui si girava il mondo (senza mai lasciare il Canada).