L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Oscar 2020 – Brad Pitt cita l’impeachment nel suo discorso

Oscar 2020 – Brad Pitt cita l’impeachment nel suo discorso

Di Marlen Vazzoler

Fin dalle prime battute la politica ha caratterizzato questa 92esima cerimonia degli Oscar, con frecciatine all’Iowa Caucuses, ai senzatetto, all’assistenza sociale… ma solo una persona ha parlato, seppur brevemente, dell’impeachment: Brad Pitt.

Vincitore nella categoria per il miglior attore non protagonista, ha aperto con una frecciatina sul processo per l’impeachment di Trump al Senato, dove il consigliere per la Sicurezza Nazionale John Bolton non è stato chiamato a testimoniare, prima dell’assoluzione del Presidente:

“Grazie, questo è incredibile, davvero incredibile. Grazie all’Academy per questo onore tra gli onori. Mi hanno detto che ho solo 45 secondi quassù, che sono 45 secondi in più di quello che il Senato ha concesso a John Bolton questa settimana.
Penso che forse Quentin ci farà un film. E alla fine, gli adulti fanno la cosa giusta.

Questo è davvero grazie a Quentin Jerome Tarantino. Tu sei originale, sei unico nel tuo genere. L’industria cinematografica sarebbe un posto molto più arido senza di te, e adoro l’etica che hai dato a Cliff Booth: cerca il meglio nelle persone, aspettati il peggio, ma cerca il meglio.

Leo, cavalcherò la tua scia ogni giorno, amico. La vista è fantastica. E per il resto del cast e della troupe, il grande cattivo Bob Richardson, Robert Garcia, Richie, il mio uomo Mike Moh. Voglio anche dire, sapete mentre stiamo facendo tutto questo, penso che sia il momento di dare un po’ d’amore ai nostri coordinatori degli stuntman e ai nostri team degli stuntman.

Ascolta, sono un po’ sbalordito. Non lo sono, non sono uno che guarda indietro, ma questo mi ha fatto farlo e penso ai miei amici che mi portavano al drive-in per vedere “Butch and Sundance”, caricare la mia auto e trasferirsi qui e Geena e Ridley darmi la mia prima occasione, e tutte le persone meravigliose che ho incontrato lungo la strada per stare qui ora.

C’era una volta… a Hollywood… niente di più vero. Questo è per i miei figli, che colorano tutto quello che faccio. Vi adoro”.

Il video

Brad Pitt Wins Best Supporting Actor

Oscars Moment: Brad Pitt wins Best Supporting Actor for “Once upon a Time…in Hollywood”

Pubblicato da The Academy su Domenica 9 febbraio 2020

Pitt che ha ammesso di aver scritto per la maggior parte i suoi discorsi, sul red carpet ha detto a Variety che ha avuto l’aiuto di alcuni amici molto molto divertenti, ovvero i commedianti Jim Jefferies e Bob Oschack, e David Fincher che l’ha diretto in Fight Club:

“Il mio uomo Fincher, scambiamo battute ogni settimana”.

Nel backstage in merito all’impeachment ha aggiunto:

“Sono rimasto davvero deluso da questa settimana. Penso che quando la strategia batte la cosa giusta, è una giornata triste. Non credo che dovremmo lasciar correre, e sono davvero serio su questo”.

In merito ai suoi discorsi di quest’anno, ricordiamo i BAFTA con la frecciatina alla Brexit e i Globe quando ha citato DiCaprio, ha detto:

“Storicamente, sono sempre stato molto incerto sui discorsi. So che suona antitetico, vista la professione che ho scelto, ma non sono necessariamente il mio forte.
Mi rendono nervoso, quindi in questo round ho pensato che se avessimo fatto questo, ci avrei messo un po’ d’impegno e avrei cercato di mettermi comodo, e questo è il risultato. Li scrivo sicuramente. Ho degli amici molto, molto divertenti che mi hanno aiutato con alcune risate, ma devono venire dal cuore”.

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 27 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

In with the Devil: Ray Liotta affianca Taron Egerton e Paul Walter Hauser nella serie Apple 5 Marzo 2021 - 21:00

L'attore sarà il padre del personaggio di Egerton, un ex poliziotto con amicizie altolocate

The Serpent dal 2 aprile su Netflix, il trailer della serie sul serial killer Charles Sobhraj 5 Marzo 2021 - 20:30

Ispirata a eventi reali, The Serpent narra la storia del truffatore seriale Charles Sobhraj e degli straordinari tentativi di assicurarlo alla giustizia.

WandaVision – Le conseguenze del finale della serie 5 Marzo 2021 - 20:00

WandaVision è appena terminata, ma lascia dietro di sé molte trame ancora aperte: ecco alcuni spunti sul probabile futuro del Marvel Cinematic Universe!

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.