Coronavirus: cinema chiusi in Italia, ecco la situazione

Coronavirus: cinema chiusi in Italia, ecco la situazione

Di Filippo Magnifico

Aggiorneremo questo articolo ogni volta che ci saranno novità riguardanti le regioni che hanno attuato misure per contrastare il dilagarsi dell’epidemia.

UDPDATE DEL 12 MARZO: L’Organizzazione mondiale della sanità ha confermato che quella del Coronavirus è una pandemia, che coinvolge, quindi, tutto il mondo.
Nella notte il governo ha emanato un nuovo decreto, che fino al 25 marzo prevede restrizioni aggiuntive per fermare la diffusione del virus.
La misura principale del provvedimento prevede la chiusura di ulteriori attività e servizi non essenziali: stop quindi a bar, pub e ristoranti per tutto il giorno.

_________________

UPDATE DEL 10 MARZO: a partire da oggi le restrizioni più rigide che riguardavano la Lombardia e altre 14 province del nostro territorio sono estese a tutto il territorio italiano. I cinema rimarranno sempre chiusi fino al 3 aprile, nello specifico:

  • a) sono sospesi i congressi, le riunioni, i meeting e gli eventi sociali, in cui è coinvolto personale sanitario o personale incaricato dello svolgimento di servizi pubblici essenziali o di pubblica utilità; è altresì differita a data successiva al termine di efficacia del presente decreto ogni altra attività convegnistica o congressuale;
  • b) sono sospese le manifestazioni, gli eventi e gli spettacoli di qualsiasi natura, ivi inclusi quelli cinematografici e teatrali, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato;
  • c) sono sospese le attività di pub, scuole di ballo, sale giochi, sale scommesse e sale bingo, discoteche e locali assimilati, con sanzione della sospensione dell’attività in caso di violazione;

Inoltre:

  • d) sono sospesi gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, in luoghi pubblici o privati. Gli impianti sportivi sono utilizzabili, a porte chiuse, soltanto per le sedute di allenamento degli atleti, professionisti e non professionisti, riconosciuti di interesse nazionale dal Comitato olimpico nazionale italiano (CONI) e dalle rispettive federazioni, in vista della loro partecipazione ai giochi olimpici o a manifestazioni nazionali ed internazionali; resta consentito esclusivamente lo svolgimento degli eventi e delle competizioni sportive organizzati da organismi sportivi internazionali, all’interno di impianti sportivi utilizzati a porte chiuse, ovvero all’aperto senza la presenza di pubblico; in tutti tali casi, le associazioni e le societa’ sportive, a mezzo del proprio personale medico, sono tenute ad effettuare i controlli idonei a contenere il rischio di diffusione del virus COVID-19 tra gli atleti, i tecnici, i dirigenti e tutti gli accompagnatori che vi partecipano; lo sport e le attivita’ motorie svolti all’aperto sono ammessi esclusivamente a condizione che sia possibile consentire il rispetto della distanza interpersonale di un metro;

_________________

UPDATE DELL’8 MARZO: Nella notte tra sabato e domenica la Presidenza del Consiglio dei Ministri ha diffuso un nuovo decreto, che prevede la chiusura dei cinema fino al 3 aprile. Secondo quanto citato nell’articolo 2:

  • a) sono sospesi i congressi, le riunioni, i meeting e gli eventi sociali, in cui è coinvolto personale sanitario o personale incaricato dello svolgimento di servizi pubblici essenziali o di pubblica utilità; è altresì differita a data successiva al termine di efficacia del presente decreto ogni altra attività convegnistica o congressuale;
  • b) sono sospese le manifestazioni, gli eventi e gli spettacoli di qualsiasi natura, ivi inclusi quelli cinematografici e teatrali, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato;
  • c) sono sospese le attività di pub, scuole di ballo, sale giochi, sale scommesse e sale bingo, discoteche e locali assimilati, con sanzione della sospensione dell’attività in caso di violazione;

Sembra quindi che fino al 3 aprile tutte le sale del nostro paese saranno chiuse, questo implica lo slittamento di tutte le uscite cinematografiche previste per il mese di marzo.
Ricordiamo che i provvedimenti presenti nel decreto sono molto più ampi e prevedono, come sappiamo, diverse restrizioni in diverse regioni italiane, come ad esempio la Lombardia che è stata “chiusa”. Pe leggerlo seguite questo link.

Come sempre vi terremo aggiornati su ogni sviluppo.

_________________

UPDATE DEL 4 MARZO: Con un decreto della presidenza del consiglio dei ministri sono state varate nuove misure per affrontare l’emergenza del virus. Chiuse tutte le scuole e università fino al 15 marzo. Sospesi fino al 3 aprile gli spettacoli ed eventi di qualsiasi natura, pubblici o privati (quindi anche in cinema e teatri) dove l’affollamento non consenta di mantenere una distanza di almeno un metro tra gli spettatori.
Questo sembra non comportare la chiusura di tutti i cinema ma solo delle strutture che non potranno garantire la già citata distanza di sicurezza.
Come recita il passaggio del decreto:

b) sono sospese le manifestazioni, gli eventi e gli spettacoli di qualsiasi natura, ivi inclusi quelli cinematografici e teatrali, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato, che comportano affollamento di persone tale da non consentire il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro di cui all’allegato 1, lettera d);

Questo non vale, ovviamente, per i cinema di Lombardia, Veneto ed Emilia-Romagna, che resteranno chiusi fino all’8 marzo, come specificato qui sotto.

UPDATE DEL 2 MARZO: riaprono le sale in Piemonte, Friuli-Venezia Giulia, Marche (ad esclusione della Provincia di Pesaro e Urbino), e restano aperti i cinema in Liguria (ad esclusione della Provincia di Savona). Cinema chiusi, invece in Lombardia, Veneto ed Emilia-Romagna.

Nello specifico:

I Comuni e Regioni della «zona gialla»:

  • Emilia-Romagna
  • Lombardia
  • Veneto
  • Province di Pesaro, Urbino e Savona

Sospensione, sino all’8 marzo 2020, di tutte le manifestazioni organizzate, di carattere non ordinario, nonché degli eventi in luogo pubblico o privato, ivi compresi quelli di carattere culturale, ludico, sportivo e religioso, anche se svolti in luoghi chiusi ma aperti al pubblico, quali, a titolo d’esempio, grandi eventi, cinema, teatri, discoteche, cerimonie religiose. I musei saranno aperti a condizione che assicurino modalità di fruizione contingentata. I concorsi pubblici sono sospesi.

I Comuni della «zona rossa»:

  • Bertonico
  • Casalpusterlengo
  • Castelgerundo
  • Castiglione D’Adda
  • Codogno
  • Fombio
  • Maleo
  • San Fiorano
  • Somaglia
  • Terranova dei Passerini
  • Vo’

Prevista la sospensione di manifestazioni, di eventi e di ogni forma di riunione in luogo pubblico o privato, anche di carattere culturale, ludico, sportivo e religioso.

Le uscite cinematografiche che sono state rinviate:

  • Si vive una volta sola (inizialmente previsto per il 26 febbraio)
  • Volevo nascondermi (inizialmente previsto per il 27 febbraio, è slittato al 4 marzo)
  • Dopo il matrimonio (inizialmente previsto per il 27 febbraio)
  • Artic – Un’avventura glaciale (inizialmente previsto per il 27 febbraio, è slittato al 12 marzo)
  • Lupin III – The First (inizialmente previsto per il 27 febbraio)
  • The Grudge (inizialmente previsto per il 27 febbraio, è slittato al 5 marzo)
  • Non si scherza con il fuoco (inizialmente previsto per il 27 febbraio)
  • Un Amico Straordinario (inizialmente previsto per il 5 marzo)
  • Cambio Tutto (inizialmente previsto per il 5 marzo)
  • Il Talento del Calabrone (inizialmente previsto per il 5 marzo)
  • Like a Boss – Amiche in affari (inizialmente previsto per il 5 marzo)
  • L’Uomo Invisibile (inizialmente previsto per il 5 marzo)
  • Onward (inizialmente previsto per il 5 marzo, è slittato al 16 aprile)
  • Honey Boy (inizialmente previsto per il 5 marzo)
  • Charlie’s Angels (inizialmente previsto per il 12 marzo)
  • Tornare (inizialmente previsto per il 12 marzo)
  • Ritorno al crimine (inizialmente previsto per il 12 marzo)
  • Doppia Pelle (inizialmente previsto per il 12 marzo, passa al 19 marzo)
  • La volta buona (anticipato al 12 marzo)
  • My Hero Academia – The Movie 2 | Heroes: Rising (inizialmente previsto per il 19 marzo, slitta a maggio)
  • No Time to Die (inizialmente previsto per il 9 aprile, slitta al 12 novembre)

_________________

Come sappiamo, purtroppo, il Coronavirus sta avanzando nel nostro territorio. Al momento si contano oltre 150 contagi, concentrati in prevalenza nel nord Italia.

Cinema chiusi in diverse regioni italiane

Con l’aggravarsi dell’emergenza sanitaria sono state attuate diverse misure per contrastare il dilagarsi dell’epidemia. Sospesi gli eventi pubblici in alcune regioni italiane, quindi, e chiusi anche i luoghi aperti al pubblico, come ad esempio i cinema.

Una situazione che al momento riguarda Piemonte, Lombardia, Veneto ed Emilia. Come riportato sul sito della Regione Lombardia:

Tra i provvedimenti previsti sono contemplati:

1) la sospensione di manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura, di eventi e di ogni forma di riunione in luogo pubblico o privato, anche di carattere culturale, ludico, sportivo e religioso, anche se svolti in luoghi chiusi aperti al pubblico;
2) sospensione dei servizi educativi dell’infanzia e delle scuole di ogni ordine e grado, nonché della frequenza delle attività scolastiche e di formazione superiore, corsi professionali, master, corsi per le professioni sanitarie e università per gli anziani ad esclusione degli specializzandi e tirocinanti delle professioni sanitarie, salvo le attività formative svolte a distanza;
3) sospensione dei servizi di apertura al pubblico dei musei e degli altri istituti e luoghi della cultura;

Rinviate le uscite di alcune pellicole

IN AGGIORNAMENTO

Questo, inevitabilmente, sta avendo un impatto sulle uscite di alcune pellicole, che hanno preferito rimanere in stand-by piuttosto che giocarsi regioni particolarmente importanti, in grado di influenzare l’andamento al Box Office.

Ieri a Che tempo che fa Elio Germano ha confermato che Volevo nascondermi il suo ultimo film recentemente presentato in Concorso al 70° Festival Internazionale del Cinema di Berlino, non arriverà più nelle sale italiane questa settimana:

Sono qui a dire che il film non uscirà, in questo momento dove c’è tutto in discussione, anche i film, visto che i cinema chiudono, sono rimandati a data da destinarsi. Mi dispiace essere qui a comunicare questa cosa.

 

Stessa cosa per Si vive una volta sola, il nuovo film diretto e interpretato da Carlo Verdone. QUI trovate maggiori informazioni.

Notorious Pictures ha annullato l’uscita del cartoon Arctic – Un’avventura glaciale, prevista per il 27 febbraio.
Lucky Red ha invece messo in stand-by il film Dopo il matrimonio (After the Wedding), con Michelle Williams e Julianne Moore.
L’uscita di LUPIN III – The First, in programma per il 27 febbraio, è stata posticipata.
L’uscita del film Cambio Tutto! di Guido Chiesa, prevista per il 5 marzo, è posticipata a data da destinarsi.

LEGGI ANCHE

Oscar 2024: Ryan Gosling canterà “I’m Just Ken” 26 Febbraio 2024 - 20:23

È ufficiale: Ryan Gosling canterà dal vivo “I’m Just Ken” durante la Notte degli Oscar.

Il Diavolo veste Prada: la reunion di Meryl Streep, Anne Hathaway ed Emily Blunt ai SAG Awards 25 Febbraio 2024 - 10:30

La reunion delle protagoniste de Il Diavolo veste Prada era uno dei momenti più attesi dei SAG Awards 2024.

Warner Bros. Discovery: Zaslav ammette la sottoperformance dei film del 2023 23 Febbraio 2024 - 17:07

Davanti agli azionisti David Zaslav ha sottolineato i recenti progressi sul fronte cinematografico ma ha riconosciuto al tempo stesso gli insuccessi dell'ultimo anno, in particolare quelli usciti alla fine del 2023.

Game of Thrones: Il Cavaliere dei Sette Regni annunciato per la fine del 2025 23 Febbraio 2024 - 15:25

Anche la potenziale data di lancio de Il Cavaliere dei Sette Regni (A Knight of the Seven Kingdoms: The Hedge Knight), il secondo prequel di Game of Thrones

City Hunter The Movie: Angel Dust, la recensione 19 Febbraio 2024 - 14:50

Da oggi al cinema, per tre giorni, il ritorno di Ryo Saeba e della sua giacca appena uscita da una lavenderia di Miami Vice.

X-Men ’97: che fine ha fatto Xavier (e perché ora c’è Magneto con gli X-Men)? 16 Febbraio 2024 - 10:44

Come si era conclusa la vecchia serie animata degli anni 90? Il Professor Xavier era davvero morto? (No)

Deadpool & Wolverine, il trailer spiegato a mia nonna 12 Febbraio 2024 - 9:44

Tutto quello che abbiamo scovato nel teaser di Deadpool & Wolverine.

L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI