L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Ben Affleck ha rinunciato a Batman per evitare il tunnel dell’autodistruzione

Ben Affleck ha rinunciato a Batman per evitare il tunnel dell’autodistruzione

Di Filippo Magnifico

Ben Affleck non è più Batman, lo sappiamo.
L’attore si è lentamente staccato dal ruolo. Inizialmente avrebbe dovuto dirigere e interpretare un nuovo film dedicato all’Uomo Pipistrello. Successivamente ha deciso di mettere da parte la regia, partecipando solo come attore e affidando il compito a Matt Reeves.
Poi il divorzio definitivo e il coinvolgimento di Robert Pattinson, che si è recentemente mostrato al mondo nel ruolo del crociato di Gotham.

Intervistato dal New York Times, Affleck ha parlato del motivo che lo ha spinto ad abbandonare il ruolo. Ed è tutto legato ai suoi problemi con l’alcol e al timore di entrare in un tunnel di autodistruzione da cui non sarebbe più uscito.

Ben Affleck ha rinunciato a Batman per evitare il tunnel dell’autodistruzione

Ho mostrato a qualcuno la sceneggiatura di The Batman. Mi hanno detto che si trattava di una buona sceneggiatura ma che molto probabilmente avrei bevuto fino alla morte se avessi affrontato di nuovo una situazione del genere.

Il riferimento è allo stress causato da titoli come Batman v Superman: Dawn of Justice e Justice League, accolti in maniera negativa da buona parte di critica a pubblico. Piuttosto che affrontare di nuovo una situazione simile, che molto probabilmente lo avrebbe portato a bere di più, l’attore ha preferito concentrarsi sul suo recupero psico-fisico.

Ho bevuto in modo “normale” per molto tempo, ma ho iniziato a bere di più quando il matrimonio ha iniziato a distruggersi. Cerchi qualsiasi modo per stare meglio, mangi, bevi, fai sesso, giochi d’azzardo, fai shopping. Ma non fai altro che peggiorare la tua vita. Quindi vai oltre per cancellare quel disagio ed è proprio lì che inizia il vero dolore. Diventa un circolo vizioso dal quale non riesci ad uscire. O almeno questo è quello che mi è successo.


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Il produttore Scott Rudin lascia tutti i suoi progetti dopo le accuse di abusi ai dipendenti 20 Aprile 2021 - 21:30

Il mega-produttore, premio Oscar per Non è un paese per vecchi, ha fatto un passo indietro dopo una serie di pesanti accuse

Ted Lasso: la seconda stagione dal 23 luglio su Apple TV+, ecco il trailer! 20 Aprile 2021 - 20:53

Apple TV+ ha diffuso il trailer della seconda stagione di Ted Lasso, la serie sportiva interpretata e creata da Jason Sudeikis.

Cannes 2021: confermati The French Dispatch e Benedetta di Paul Verhoeven 20 Aprile 2021 - 20:45

I nuovi film di Wes Anderson e Paul Verhoeven, già selezionati l'anno scorso, verranno presentati sulla Croisette

Chi è Shang-Chi, il Bruce Lee del Marvel Universe 20 Aprile 2021 - 9:22

Storia di Shang-Chi, un eroe Marvel figlio di Bruce Lee, della TV... e della DC Comics. Eh?

Spider-Man: No Way Home, come fa a tornare il Dottor Octopus di Molina? (Non era morto?) 19 Aprile 2021 - 11:07

Laddove "morto", nei fumetti (e ora per estensione nei film) di super-eroi non vuol dire in effetti nulla di serio.

Il film di Gundam: la seconda (ma in realtà terza, e pure quarta) sortita live action del Mobile Suit Bianco 15 Aprile 2021 - 17:00

Storia breve di come un anime flop è diventato uno dei simboli pop più celebri del Giappone e un'industria pazzesca. E delle paure che un film hollywoodiano ora si porta dietro.