L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
X-Men: Patrick Stewart ha avuto “lunghe conversazioni” con Kevin Feige

X-Men: Patrick Stewart ha avuto “lunghe conversazioni” con Kevin Feige

Di Marco Triolo

Cosa succederà agli X-Men ora che Disney ha acquisito (e cambiato il nome a) Fox? Non si sa ancora di preciso. Ma ora sappiamo una cosa almeno: che il capo della Marvel Kevin Feige ha interpellato Patrick Stewart, storico Professor Xavier della saga mutante. Il motivo non è chiaro, ma certamente non è per proporgli di tornare a interpretare il personaggio. Non solamente perché l’attore compirà quest’anno 80 anni, ma anche perché, beh… perché gli eventi di Logan – The Wolverine lo precludono, in un certo senso.

Ecco che cosa ha detto Stewart parlando con Digital Spy:

Ho incontrato Kevin Feige un paio di mesi fa e abbiamo avuto delle lunghe conversazioni. Ci sono stati suggerimenti, inclusi alcuni su Charles Xavier.

Evidentemente, Feige ha chiamato Stewart come consulente di lusso, avendo lui interpretato il personaggio in sette film (cameo inclusi). Anche perché per l’attore non avrebbe più senso tornare al ruolo, non dopo il finale che al personaggio è stato regalato in Logan.

Il problema è questo: se non avessimo fatto Logan, allora sì, mi sentirei probabilmente pronto a tornare sulla sedia a rotelle un’altra volta e interpretare Charles Xavier. Ma Logan ha cambiato tutto.

Un finale commovente (AVVISO: SPOILER)

Patrick Stewart prosegue raccontando di quella volta che lui e Hugh Jackman si ritrovarono a piangere insieme guardando Logan:

La prima volta che io e Hugh vedemmo il film in pubblico fu al Festival di Berlino, dove il film debuttò. Poco dopo la scena della morte di Xavier, sentii che mi stavo commuovendo e dovetti trattenermi perché eravamo seduti nel mezzo della sala. A quel punto vidi che Hugh stava avvicinando la mano all’occhio per asciugarsi una lacrima. Pensai: “Al diavolo, anche lui sta piangendo. Lasciati andare, Patrick”.

Hugh mi prese la mano e me la strinse per gli ultimi sette/otto minuti di film perché c’erano così tante cose che ci colpivano. Eravamo commossi per la storia e l’uno per l’altro. Eravamo commossi per il film. Ma avevamo anche preso entrambi la decisione di dire addio ai nostri personaggi. In un certo senso, non si trattava solo delle morti di quei due uomini nella saga, ma anche un addio ai nostri ruoli in essa.

Insomma, non aspettiamoci proprio che questa decisione venga ribaltata, anche se quest’anno Patrick Stewart riprenderà l’altro più importante ruolo della sua carriera. Quello del Capitano Picard in Star Trek: Picard, in arrivo il 24 gennaio su Amazon Prime. Ma questa è un’altra storia.

Cinema chiusi fino al 5 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Box Office Usa: The Marksman con Liam Neeson debutta al primo posto 17 Gennaio 2021 - 21:23

The Marksman, il film con Liam Neeson, debutta al primo posto al box office americano, seguito da I Croods 2: Una nuova era e da Wonder Woman 1984

White Noise: Noah Baumbach, Adam Driver e Greta Gerwig di nuovo insieme per Netflix 17 Gennaio 2021 - 20:00

Il duo di Storia di un matrimonio si unisce a Greta Gerwig per adattare un romanzo di Don DeLillo

Come d’incanto: le riprese del sequel in primavera? Parla Patrick Dempsey 17 Gennaio 2021 - 19:00

La storia di Come d’incanto il film fantasy del 2007 diretto da Kevin Lima, proseguirà su a Disney+ con un sequel, intitolato Disenchanted. MA quanto inizieranno le riprese? Risponde Patrick Dempsey.

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.