L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Spike Lee presidente della giuria del Festival di Cannes

Spike Lee presidente della giuria del Festival di Cannes

Di Marlen Vazzoler

Il regista americano Spike Lee sarà il Presidente della Giuria della 73ma edizione del Festival di Cannes, che si terrà da martedì 12 a domenica 23 maggio 2020.

La selezione ufficiale e la composizione della giuria verranno rivelate a metà aprile.

La dichiarazione di Lee:

In questa vita ho vissuto… le mie più grandi benedizioni sono state quando sono arrivate inaspettetamente, quando sono accadute all’improvviso. Quando ho ricevuto la chiamata in cui mi è stata offerta l’opportunità di essere presidente della giuria di Cannes per il 2020, sono rimasto scioccato, felice, sorpreso e orgoglioso allo stesso tempo.

Per me il Festival del cinema di Cannes (oltre ad essere il più importante festival cinematografico del mondo – nessuna mancanza di rispetto per nessuno) ha avuto un grande impatto sulla mia carriera cinematografica. Si potrebbe facilmente dire che Cannes ha cambiato la traiettoria di chi sono diventato nel cinema mondiale.

È iniziato nel lontano 1986 – il mio primo lungometraggio She’s Gotta Have It, che ha vinto il Prix de la Jeunesse nel Director’s Fortnight. La riunione successiva fu nel 1989: Do The Right Thing, nella selezione ufficiale in concorso. E non ho il tempo né lo spazio per scrivere dell’esplosione cinematografica che è saltata fuori, ancora relativa a questo [film], 30 anni dopo.

Quindi, Jungle Fever, 1991 – Selezione ufficiale in concorso, Girl 6, 1996 – Selezione ufficiale fuori concorso, Summer Of Sam, 1999 – Director’s Fortnight, Ten Minutes Older, 2002 – Selezione ufficiale in Un Certain Regard. E poi BlacKkKlansman, 2018 – Selezione ufficiale in concorso dove ha vinto il Grand Prix, che è diventato il trampolino di lancio per l’uscita cinematografica mondiale che ha portato al mio Oscar per la sceneggiatura.

Quindi, se avete tenuto il conto, sono 7 cose di Spike tra cui scegliere.

In conclusione, sono onorato di essere la prima persona della diaspora africana (USA) ad essere nominata presidente della giuria di Cannes e di un importante festival cinematografico.

La famiglia Lee ringrazia sinceramente il Festival di Cannes, Pierre Lescure e Thierry Frémaux e le grandi persone della Francia che hanno supportato la mia carriera cinematografica per quattro decenni. Farò sempre tesoro di questo rapporto speciale.

Pace e amore,

Spike Lee

Fonte Festival di Cannes

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

Jurassic World: Il dominio – Un’attesa reunion e il Giganotosaurus nelle prime clip 25 Maggio 2022 - 9:00

Le prime due clip di Jurassic World: Il dominio mostrano la reunion tra Alan Grant ed Ellie Sattler, e l'arrivo del Giganotosaurus.

Rai Cinema sbarca nel “Metaverso” con Diabolik 24 Maggio 2022 - 22:30

Rai Cinema sbarca nel Metaverso insieme a Diabolik, proseguendo nella direzione di ricerca e sperimentazione iniziata nel 2019 con il lancio di una App VR tutta italiana.

Garfield: anche Samuel L. Jackson nel cast vocale con Chris Pratt 24 Maggio 2022 - 21:00

L'attore darà voce a un personaggio originale nel film d'animazione incentrato sul gatto creato da Jim Davis

Cip e Ciop Agenti Speciali: i 30 cameo ed easter egg più fuori di testa 24 Maggio 2022 - 16:01

Un film d'animazione Disney in cui c'è DI TUTTO? Pronto!

Thor: Love and Thunder, il nuovo trailer spiegato a mia nonna 24 Maggio 2022 - 8:04

Gorr il Macellatore di Dei

Love, Death & Robots, stagione 3: la recensione (senza spoiler) 21 Maggio 2022 - 9:28

Un terzo giro decisamente più riuscito del secondo: robot, ancora una volta, pochi, morte tanta, amore quel che basta.