L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Sex Education: 8+1 motivi per guardare la serie

Sex Education: 8+1 motivi per guardare la serie

Di Costanza Bencivenni

La seconda stagione di Sex Education è da poco disponibile su Netflix e sta riscuotendo enorme successo, se però ancora non sapete se volete guardare questa serie, ecco otto buoni motivi perché dovreste farlo.

  • Cast eccellente.
    • Il protagonista della serie, Otis Milburn, è interpretato da Asa Butterfield, il giovane attore protagonista de “Il bambino con il pigiama a righe” e “Hugo Cabret”. Sua madre,  Jean Milburn, ha il volto di Gillian Anderson, la famosissima Dana Scully di X-Files. Le due eccellenze sono affiancate da dei bravissimi giovani attori. Ed è proprio la forza del cast più giovane che rende ancora più frizzante la serie.
  • Divertimento garantito, ma con moderazione
    • I temi trattati sono tanti e sono delicati, ma questo non vi impedirà di ridere e divertirvi. L’intelligenza di riuscire a rendere semplici, argomenti che nel quotidiano possono sembrare complicati è un punto di forza della serie.
  • Colonna Sonora che non stanca mai.
    • Si passa dai Ramones a Ezra Furman, da Coldabank ai The Smiths, da Bob Seger ai The Cure senza dimenticare Billy Idol. Avrete voglia anche voi di ballare.
  • Siamo tutti uguali sotto le lenzuola
    • Otis e Maeve decidono di dare consigli di natura sessuale ai loro compagni di classe, ma nella serie non sono solo gli adolescenti ad aver bisogno d’aiuto.

Sex Education 2

  • LGBTQ+
    • Eterosessuali, omosessuali, bisessuali, pansessuali, asessuali. Ognuno è rappresentato con una delicatezza e precisione che aprono gli occhi e il cuore.
  • Essere genitori
    • Se il mondo degli adolescenti è protagonista della serie, le storie dei genitori non sono ignorate e si intrecciano molto bene con quelle dei loro figli. In uno scambio di lezioni da imparare e impartire.

  • Potere alle donne
    • Soprattutto nella seconda stagione viene dato grande spazio alle figure femminili, alla loro forza e alla loro fragilità. La puntata 7 della seconda stagione vale tutta la serie e sfido qualunque ragazza a vederla e a non sentirsi tanto simile alle protagoniste.
  • Love is Love
    • Se parliamo di sesso, solitamente si parla anche d’amore. E Sex Education non fa differenza in questo: le storie d’amore ci sono e vi appassioneranno.

  • Ultimo ma non ultimo: Sesso.
    Il messaggio è chiaro: È giusto parlarne, anche e soprattutto se non volete farlo. Il dialogo serve a tutti, adulti e adolescenti: per sdoganare le paure, insicurezze e assurde idee che vi girano attorno.

Sex Education intrattiene, insegna, emoziona e tutto con amore ed umorismo. Cosa state aspettando? Andate a vederla!

Leggi anche: SEX EDUCATION 2 TRA ROMANTICISMO E DURA REALTÀ | RECENSIONE

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

The Very Excellent Mr. Dundee: Paul Hogan torna nei panni di se stesso nel trailer 24 Ottobre 2020 - 11:00

Lo storico interprete di Mr. Crocodile Dundee torna al cinema con una nuova commedia

Chi è la figlia di Borat? Conosciamo Maria Bakalova 24 Ottobre 2020 - 10:24

Borat Sagdiyev, il giornalista kazako interpretato da Sacha Baron Cohen, è tornato, accompagnato questa volta dalla figlia Tutar Sagdiyev, interpretata da Maria Bakalova.

Box Office Italia: Sul più bello sempre in testa 24 Ottobre 2020 - 10:00

Nel 131° giorno delle riaperture (15 Giugno) Sul più bello in testa si dimostra il favorito del pubblico, seguito da Greenland e I Predatori.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?

7 cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers 19 Giugno 2020 - 15:45

Sette cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers, un super-eroe contro l’inquinamento (e gli altri mali del mondo).