L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Per Tarantino è Dunkirk il secondo miglior film del decennio

Per Tarantino è Dunkirk il secondo miglior film del decennio

Di Marco Triolo

Per Quentin Tarantino, Dunkirk di Christopher Nolan è il secondo miglior film del decennio appena trascorso. Il regista lo ha detto durante un episodio del podcast Rewatchables, anticipando quella che sarà la seconda posizione nella sua classifica personale degli anni ’10. Classifica che non ha ancora rivelato.

Ecco che cosa ha dichiarato:

La prima volta che l’ho visto, non so cosa stavo pensando. Mi sono concentrato solo sul lato spettacolare. Non riuscivo a concentrarmi su niente altro. Il film mi piacque, ma lo spettacolo quasi mi rese insensibile all’esperienza. Non credo di aver provato nessuna emozione. Ero sbalordito, ma non sapevo da cosa. Solo alla terza visione sono riuscito a guardare oltre lo spettacolo e vedere le persone di cui la storia parla.

E ancora:

Spesso, vedi un film in cui lo stile è tutto adrenalina. Lo stile provoca un’esperienza immersiva, ma alla terza o quarta visione guardi oltre lo stile e vedi i trucchi dell’illusionista. Nel caso di Dunkirk, vederlo più volte premia gli sforzi di Nolan. C’è un punto, a metà film, in cui non può sbagliare. È una sinfonia. Non c’è niente che non funzioni.

Spiacente, Brad!

Tarantino paragona Dunkirk ad Ad Astra, per spiegare come ci sia una bella differenza nel modo in cui i due film ti confondono le idee:

Se mi sento confuso e non sono in buone mani, l’incantesimo si spezza […]. In tutta la seconda metà del film, non capisco il motivo per cui le cose accadono. Ci viene chiesto di fidarci di tutto quello che dicono, ma non capisco perché le cose funzionino in un certo modo. Perché un ammutinamento su una nave avvenuto 15 anni fa scatena adesso delle ondate che hanno ucciso 40 mila persone? Ci tocca accettarlo perché ci dicono che è quello che sta accadendo.

Tarantino riserva una buona parola per l’amico Brad Pitt, protagonista del suo C’era una volta a… Hollywood. Ma rincara la dose:

Mi è piaciuta l’interpretazione di Brad, ma non capivo perché le cose accadessero. Nolan non ci dice praticamente nulla di quanto sta accadendo in Dunkirk, ma capisco lo stesso cosa accade.

Fonte: IndieWire

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 27 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

WandaVision, epilogo e genesi: la recensione dell’episodio finale 5 Marzo 2021 - 16:45

L'episodio finale di WandaVision recupera le dinamiche spettacolari del racconto supereroistico, ma premia l'investimento emotivo nei personaggi.

Festival di Berlino 2021 – Ecco i vincitori dell’edizione virtuale 5 Marzo 2021 - 15:56

Sono stati annunciati i vincitori dell’edizione 2021 del Festival di Berlino, che quest’anno si è svolto in maniera virtuale.

Star Trek: Kalinda Vazquez scriverà un nuovo film prodotto da J.J. Abrams 5 Marzo 2021 - 15:48

La sceneggiatrice di Star Trek: Discovery svilupperà una sua idea originale per Bad Robot e Paramount

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.