L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L’Ascesa di Skywalker – Ecco come Carrie Fisher ha potuto “recitare” un’ultima volta

L’Ascesa di Skywalker – Ecco come Carrie Fisher ha potuto “recitare” un’ultima volta

Di Filippo Magnifico

Star Wars: L’ascesa di Skywalker rappresenta a tutti gli effetti l’addio al mondo della settima arte di Carrie Fisher, scomparsa nel 2016.
Le scene di Leia presenti nel film sono state realizzate utilizzando materiale scartato da Il Risveglio della Forza, primo capitolo della nuova trilogia ormai conclusa. Ma come di preciso?

Come sono state realizzate le scene con Carrie Fisher in L’Ascesa di Skywalker?

Artefice del miracolo, la Industrial Light & Magic, tra le più famose ed importanti aziende del campo degli effetti speciali digitali, che ha recentemente svelato come è stato possibile, nello specifico, donare all’attrice un’ultima – seppur breve – interpretazione.
Un lavoro minuzioso, che è passato attraverso un look completamente nuovo. Come dichiarato da Roger Guyett e Patrick Tubach:

Noterete che il suo costume è diverso, che ha anche una pettinatura diversa, dei gioielli diversi, addirittura! Questo perché volevamo che il suo look fosse unico, specifico per Episodio IX.

La sceneggiatura si è adattata alle scene e non il contrario.

Quando abbiamo iniziato a parlare, durante la fase di pre-produzione, J.J. ci ha chiesto come sarebbe stato possibile farlo. […] Ha aggiunto che avevamo a disposizione materiale già girato. Io ho risposto: “Non credevo fosse possibile, perché come si può scrivere una sceneggiatura basandosi su dialoghi che già avete?” Lui ha risposto: “Beh, a me serve per quattro o cinque scene”. Così abbiamo pensato di “estrarre” il suo volto.
[…] In sostanza Chris Terrio ha analizzato tutte le scene e ha scritto basandosi su quei dialoghi. Si tratta di una cosa molto complicata.
[…] Quando nel film vedete Leia, state vedendo Carrie Fisher che recita Leia in Episodio VII. Abbiamo tolto il suo volto da quelle scene e le abbiamo costruito un personaggio digitale attorno. È questo che vedete in Episodio IX.
Ma non si tratta di certo di una cosa da poco. Abbiamo dovuto costruire il suo personaggio, inserendolo in tutte le scene.
Le scene sono state scritte basandosi sui suoi dialoghi, sulla sua interpretazione in Episodio VII.

Un processo che ha richiesto un duro lavoro, per ottenere la perfezione.

Forse il pubblico non se ne rende conto, ma non si tratta solo di una controfigura su cui è stato incollato il volto di Carrie. Per creare il corpo abbiamo dovuto analizzare le scene di Episodio VII in maniera profonda, tracciano la sua posizione e la sua postura in maniera esatta, per applicare tutto alle nuove scene.
In caso contrario non sarebbe sembrata lei. Era necessario creare qualcosa di perfetto: non poteva essere leggermente più alta, o differente in altri modi. La Leia digitale doveva ricordare sotto ogni aspetto quella originale.

QUI la recensione di Roberto Recchioni

Carrie Fisher

LEGGI ANCHE:

Star Wars: Un Ripasso prima di Episodio IX

Chi è Palpatine e qual è la sua storia?

20 curiosità sul film

La regia di Star Wars: L’Ascesa di Skywalker è curata da J.J. Abrams, già dietro la macchina da presa ne Il risveglio della Forza. Il regista ha scritto la sceneggiatura insieme a Chris Terrio (Argo, Batman v Superman: Dawn of Justice, Justice League).

Nel cast ritroviamo Daisy Ridley (Rey), John Boyega (Finn), Oscar Isaac (Poe Dameron), Adam Driver (Kylo Ren), Domhnall Gleeson (Generale Hux), Billie Lourd (Tenente Kaydel Ko Connix), Kelly Marie Tran (Rose Tico), Lupita Nyong’o (Maz Kanata) e Joonas Suotamo (Chewbacca). Le novità sono rappresentate da Keri Russell (Felicity, The Americans), Richard E. Grant (Dracula, Gosford Park, Logan), Naomi Ackie (Doctor Who), Matt Smith (Doctor Who, The Crown) e Dominic Monaghan (Il Signore degli Anelli, Lost). Per quanto riguarda i membri del cast originale, torneranno Mark Hamill (Luke Skywalker), Anthony Daniels (C-3PO) e Billy Dee Williams (Lando Calrissian); ci sarà anche la compianta Carrie Fisher (Leia Organa), grazie ad alcune scene inutilizzate de Il risveglio della Forza.

Fonte: THR

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Zack Snyder’s Justice League – Jared Leto riprende i panni del Joker 21 Ottobre 2020 - 22:24

Jared Leto riprende i panni del Joker durante le riprese aggiuntive di Zack Snyder's Justice League, la miniserie di quattro ore in arrivo su HBO Max nel 2021

Il bandito e la madama diventa una serie TV creata da David Gordon Green 21 Ottobre 2020 - 21:30

Il cult movie anni '70 con Burt Reynolds tornerà in una serie prodotta anche da Seth MacFarlane

Nuvole: sabato 24 ottobre un concerto virtuale per il film targato Disney+ 21 Ottobre 2020 - 20:45

Nuvole: il virtual concert, il tributo musicale virtuale al Disney+ Original movie e all’eredità di Zach Sobiech, sarà trasmesso in live streaming su Facebook sabato 24 ottobre alle 20.00.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?

7 cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers 19 Giugno 2020 - 15:45

Sette cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers, un super-eroe contro l’inquinamento (e gli altri mali del mondo).