L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Chiusa un’altra causa di molestie per Kevin Spacey

Chiusa un’altra causa di molestie per Kevin Spacey

Di Marco Triolo

Kevin Spacey si è accordato fuori dall’aula di tribunale con gli eredi di uno dei suoi tanti accusatori, morto lo scorso settembre di cancro. L’uomo era un fisioterapista e aveva accusato Spacey di averlo costretto ad afferrargli i genitali e a baciarlo durante una sessione di massaggi a Malibu, nell’ottobre 2006. Spacey aveva negato le accuse.

Un processo avrebbe dovuto svolgersi in un tribunale federale a giugno 2020, ma poi l’accusatore è deceduto. La famiglia ha ora ritirato la causa. Le parti si sono accordate e pagheranno le proprie spese legali. I termini dell’accordo non sono stati resi noti.

Il dipartimento dello sceriffo della contea di Los Angeles aveva indagato sulle accuse dell’uomo e aveva poi passato il caso all’ufficio del procuratore distrettuale. Gli avvocati dell’accusa avevano intenzione di interpellare due altri fisioterapisti che sarebbero stati molestati da Kevin Spacey. Tutte e tre le supposte vittime non hanno voluto rendere note le loro generalità.

La causa precedente

A luglio, un altro caso di molestie che coinvolgeva l’attore è crollato per mancanza di prove, sia a livello civile che penale. Pochi giorni fa, Spacey ha diffuso un secondo video-messaggio natalizio in cui, sempre nei panni di Frank Underwood di House of Cards, ha confermato di essere in buona salute. Insomma, sembra proprio che la rabbia sociale, montata insieme alle numerose accuse rivolte all’attore, non stia trovando lo sfogo che ci si aspettava. Ma ovviamente i guai per Kevin Spacey non sono ancora finiti.

Fonte: Variety

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 30 aprile, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

BAFTA 2021: Nomadland è il miglior film, tutti i vincitori 11 Aprile 2021 - 21:53

Sono stati annunciati i vincitori dell’edizione 2021 dei BAFTA, i prestigiosi premi britannici, consegnati dalla British Academy of Film and Television Arts.

Them – La serie Amazon conquista Stephen King: “Mi ha spaventato a morte” 11 Aprile 2021 - 20:00

La serie horror Them ha da qualche giorno fatto il suo debutto su Amazon Prime Video e ha già trovato un fan che non passa certo inosservato: sua maestà Stephen King.

Spider-Man: No Way Home – Un riferimento a Cap nelle nuove foto dal set 11 Aprile 2021 - 19:00

Due foto dal set di Spider-Man: No Way Home contengono un riferimento alla Statua della Libertà e allo scudo di Capitan America.

LOL – Chi ride è fuori, i comici italiani e la TV giapponese 9 Aprile 2021 - 14:37

Si è concluso ieri su Amazon Prime Video LOL, chi ride è fuori, game show a puntate che ha suscitato polemiche e discussioni su cosa fa ridere e cosa no.

Jupiter’s Legacy: chi sono i nuovi super-eroi di Netflix (e perché siete già fan del Millarworld, anche se non lo sapete) 8 Aprile 2021 - 11:29

Le origini di Jupiter's Legacy, i nuovi super-eroi in arrivo su Netflix, e l'importanza per il mondo del fumetto di quel signore chiamato Mark Millar.

Black Widow: chi è Taskmaster? 6 Aprile 2021 - 16:02

La storia di Taskmaster, il villain dalla memoria fotografica che ha sbagliato mestiere.