L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Hair Love – Il corto della Sony Pictures Animation

Hair Love – Il corto della Sony Pictures Animation

Di Marlen Vazzoler

L’uscita nelle sale cinematografiche americane di Angry Birds 2 – Nemici Amici Per Sempre è stata accompagnata dal cortometraggio Hair Love,

creato da Matthew A. Cherry & Bruce W. Smit, ora disponibile online.

Una storia d’amore e di capelli

Il corto racconta la storia di un padre afro-americano che prova ad acconciare i ribelli capelli della figlia, per un appuntamento importante.

Lavorazione

Con una campagna su Kickstarter sono riusciti a raccogliere $300,000 nel 2017. Cherry si è circondato di amici animatori di talento come Peter Ramsey, Bruce Smith, Everett Downing Jr., Frank Abney e Karen Toliver.
Lo scorso marzo il corto è stato preso dalla Sony Pictures Animation e ad aprile è stato deciso che sarebbe uscito nelle sale con Angry Birds 2.
Non avevano ancora iniziato la produzione, erano ancora nella fase animatic. Inoltre tutti avevano un altro lavoro, dalle 9 alle 17. Quindi potevano lavorarci solo dalle 18 alle 21. Nonostante tutto sono riusciti a portarlo a termini in pochi mesi!

Ideazione

Hair Love nasce dal desiderio di raccontare delle storie su dei padri afro-americani, assenti dalla produzione per il pubblico generalista. Guardando dei video virali sui padri che giocano con i loro figli, aveva notato dei numeri pazzeschi in quelli in cui pettinano i capelli delle figlie.
Si trattava di video carini e toccanti ma il mondo dell’intrattenimento non era abituato a questo tipo d’interazioni dei padri con i loro figli, in particolare con le loro figlie.
Voleva rappresentare una famiglia moderna, dove anche il padre può ritrovarsi a pettinare i capelli della figlia.

2D

L’idea iniziale di Cherry era di fare un corto in computer grafica, ma a causa del budget ristretto hanno deciso di usare il 2D.
Inoltre solo la realizzazione dei capelli in CG avrebbe richiesto un paio di milioni di dollari, per un risultato per metà via decente. Quindi hanno preferito usare uno stile di animazione tradizionale.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Mega Man: Il live action in lavorazione per Netflix 4 Dicembre 2021 - 19:27

Il live action di Mega Man, annunciato nel 2018, scritto e diretto da Henry Joost e Ariel Schulman è in lavorazione per Netflix

Brad Pitt in un film sulle corse in auto diretto da Joseph Kosinski 4 Dicembre 2021 - 17:00

Gli studios, tra cui Paramount, Disney e Netflix, si stanno giocando il progetto all'asta. Coinvolto anche Lewis Hamilton

New York Film Critics: Drive My Car vince come miglior film, 3 premi per Il potere del cane 4 Dicembre 2021 - 15:00

Drive My Car vince come miglior film ai New York Film Critics, Il potere del cane ottiene 3 premi (regia, Cumberbatch e Kodi Smit-McPhee)

Hawkeye, il preambolo è giusto 24 Novembre 2021 - 8:19

Die Hard with a freccia: un John McClane per l'MCU. Due-parole-due (senza spoiler) sui primi due episodi Hawkeye.

Masters of the Universe: Revelation, parte 2 – La recensione no spoiler 23 Novembre 2021 - 9:01

Nel secondo lotto di episodi di Masters of the Universe: Revelation, la lotta per il potere di Grayskull continua. E si fa un po' confusa.

Ghostbusters: storia (breve) della Ecto-1 18 Novembre 2021 - 15:59

Ecto 1, la tumultuosa vita dell'iconica auto degli Acchiappafantasmi. Che per molto tempo non ha avuto neanche un nome.