L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Gli Eterni: un nuovo poster celebra il Capodanno cinese

Gli Eterni: un nuovo poster celebra il Capodanno cinese

Di Marco Triolo

Mancano circa dieci mesi all’uscita de Gli Eterni, ma non stentiamo a dire che si tratta della vera scommessa dei Marvel Studios quest’anno. Black Widow, in arrivo il 29 aprile, aprirà la Fase Quattro del Marvel Cinematic Universe, vero. Però è in realtà un ultimo compendio della Fase Tre e una scommessa sicura, che si regge sullo star power di Scarlett Johansson. In quanto lancio di una proprietà totalmente nuova, senza appigli a ciò che è venuto prima, Gli Eterni è paragonabile a Guardiani della Galassia. Ma, mentre quel film era inserito nel flusso narrativo della Infinity Saga, questo arriverà in un momento cruciale per il futuro della Marvel. Ora che la grossa storia è stata raccontata, il pubblico avrà la voglia e la pazienza di seguirne un’altra?

Alla Marvel probabilmente se lo stanno chiedendo, e inizieranno presto una bella campagna mediatica per il film di Chloé Zhao. Per ora non si sa gran che sul film, non ci sono immagini ufficiali dei protagonisti (solo scatti dal set) e dunque siamo ancora in una fase in cui ogni più piccola novità è fondamentale. Eccone una: un poster realizzato appositamente per il Capodanno cinese (la Cina è un mercato da coccolare sempre di più per queste grosse produzioni) che ci permette di farci un’idea migliore dei costumi degli Eterni.

Chi sono gli Eterni?

Gli Eterni sono una stirpe di esseri sovrumani e quasi immortali, creati dai Celestiali (ovvero gli dei cosmici dell’universo Marvel) attraverso la manipolazione del DNA umano. Dotati di straordinari poteri, sono costantemente in lotta con i Devianti, creature mostruose nate anch’esse dalle azioni dei Celestiali. Il loro autore è il grande Jack Kirby. La trama del film ruoterà attorno alla storia d’amore tra Ikaris (Richard Madden), un uomo alimentato da energia cosmica, e Sersi (Gemma Chan), che si muove tra gli esseri umani.

Gli autori e il cast

La regia del film è stata affidata a Chloé Zhao (The Rider), mentre la sceneggiatura è firmata da Matthew e Ryan Firpo. Il cast include Richard Madden (Ikaris), Angelina Jolie (Thena), Kumail Nanjiani (Kingo), Salma Hayek (Ajak), Lauren Ridloff (Makkari), Brian Tyree Henry (Phastos), Lia McHugh (Sprite), Don Lee (Gilgamesh), Gemma Chan (Sersi) e Barry Keoghan (Druig). Ci sarà inoltre Kit Harington nel ruolo di Dave Whitman / Cavaliere Nero.


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Shea Whigham, Frank Grillo e Olivia Munn nel trailer dell’action The Gateway 28 Luglio 2021 - 21:30

La storia di un operatore dei servizi sociali che si ritrova a dover fronteggiare una gang per proteggere una sua assistita e suo figlio

Amazon Prime Video: tutte le novità di agosto 28 Luglio 2021 - 21:00

Tutti i titoli in arrivo nel mese di luglio, nel catalogo di Amazon Prime Video. Tra le novità Evangelion:3.0 + 1.01 Thrice Upon A Time e i capitoli precedenti, Borat Specials e le secondi stagioni di Modern Love e Star Trek: Lower Decks

Flag Day: il trailer del nuovo film di Sean Penn 28 Luglio 2021 - 20:30

Sean Penn dirige la figlia Dylan e co-interpreta questa storia vera sul rapporto conflittuale tra una figlia e un padre criminale nel corso dei decenni

Turner e il casinaro contro Fonzie 23 Luglio 2021 - 15:39

Quella volta che Henry Winkler preferì il casinaro, cioè il cane, a Tom Hanks...

Masters of the Universe: Revelation, la recensione 23 Luglio 2021 - 9:14

I Masters of the Universe, i Dominatori dell'Universo, sono tornati. Con una nuova serie animata destinata a spaccare in due la fanbase.

Trainspotting: il film di Danny Boyle, 25 anni dopo 20 Luglio 2021 - 9:27

Cosa ci resta dell'esplosiva black comedy di Danny Boyle, un quarto di secolo dopo.