L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Dolittle, Judy e gli altri film della settimana [ScreenWEEKend ft. Radio ScreenWeek]

Dolittle, Judy e gli altri film della settimana [ScreenWEEKend ft. Radio ScreenWeek]

Di Filippo Magnifico

Torna Radio ScreenWeek, il giornale radio di ScreenWeek.it. Un tuffo nel passato per osservare il presente cinematografico. Scopriamo insieme le innovative e mirabolanti pellicole da poter osservare al cinematografo. Ogni settimana aggiornato con le principali uscite del weekend.

Segui i Podcast di ScreenWeek

E dopo questo tuffo nel passato (ma anche nel presente) ecco, come sempre, tutti i film in sala:

Odio l’estate di Massimo Venier (600 sale)

Il nuovo film di Aldo Giovanni e Giacomo.
Le regole per una vacanza perfetta: non si parte senza il canotto, non si parte senza il cane, ma soprattutto non si prenota la stessa casa. Aldo Giovanni e Giacomo partono per le vacanze estive, non si conoscono e non potrebbero avere delle famiglie e delle vite più diverse: il precisetto organizzatissimo ma con un’attività in proprio fallimentare, il medico di successo alle prese con un figlio in piena crisi preadolescenziale, l’ipocondriaco nullafacente con un cane di nome Brian e la passione per Massimo Ranieri. Tre vite lontanissime che si incontrano accidentalmente in una piccola isola della costa italiana: stessa spiaggia, stesso mare, ma soprattutto stessa casa in affitto. Lo scontro è inevitabile e spassosissimo: abitudini diverse, due figli che si innamorano, tre mogli che partono col piede sbagliato ma finiscono per ballare insieme in una sera d’estate e tre nuovi amici alla ricerca di un figlio in fuga. Aldo Giovanni e Giacomo ci raccontano una storia di amicizia e sentimenti come nella loro tradizione cinematografica più amata.

Dolittle di Stephen Gaghan (480 sale)

Robert Downey Jr. dà vita ad uno dei personaggi più longevi della letteratura, in una rivisitazione della classica storia di un uomo capace di parlare direttamente con gli animali: Dolittle. Dopo aver perso la moglie sette anni prima, l’eccentrico dottor John Dolittle (Downey), famoso medico e veterinario dell’Inghilterra della Regina Vittoria, vive in solitudine dietro le alte mura della sua dimora Dolittle con un esercito di animali esotici a fargli compagnia. Ma quando la giovane Regina (Jessie Buckley, A proposito di Rose) si ammala gravemente, Dolittle con riluttanza è costretto a salpare per un’epica avventura in un’isola leggendaria in cerca di una cura, ritrovando così il suo spirito e il suo coraggio mentre combatte vecchi avversari e scopre creature meravigliose. Il dottore nella sua ricerca è affiancato da un sedicente e giovane assistente (Harry Collett di Dunkirk), e da un incredibile gruppo di amici animali, tra cui un gorilla ansioso (doppiato nella versione originale dal premio Oscar® Rami Malek), un’anatra entusiasta ma svampita (l’attrice premio Oscar® Octavia Spencer), una coppia litigiosa formata da uno struzzo cinico (Kumail Nanjiani di The Big Sick: Il matrimonio si può evitare, l’amore no) e un allegro orso polare (John Cena, Bumblebee), e un pappagallo testardo (l’attrice premio Oscar Emma Thompson), che funge da consigliere di fiducia di Dolittle, e confidente.

Il diritto di opporsi di Destin Daniel Cretton (270 sale)

Michael B. Jordan (“Black Panther”, “Creed – Nato per combattere”, “Creed II”) e i premi Oscar® Jamie Foxx (“Ray”, “Baby Driver – Il genio della fuga”, “Django: Unchained”) e Brie Larson (“Room”, “The Glass Castle”, “Captain Marvel”), sono i protagonisti de “Il diritto di opporsi”, un drama illuminante che porta sul grande schermo una delle storie più importanti del nostro tempo.
Dopo essersi laureato ad Harvard, Bryan avrebbe potuto scegliere fin da subito di svolgere dei lavori redditizi. Al contrario, si dirige in Alabama con l’intento di difendere persone condannate ingiustamente, con il sostegno dell’avvocatessa locale Eva Ansley (Larson). Uno dei suoi primi casi, nonché il più controverso, è quello di Walter McMillian (Foxx), che nel 1987 viene condannato a morte per il famoso omicidio di una ragazza di 18 anni, nonostante la preponderanza di prove che dimostrano la sua innocenza, e il fatto che l’unica testimonianza contro di lui sia quella di un criminale con un movente per mentire. Negli anni che seguono, Bryan si ritroverà in un labirinto di manovre legali e politiche, di razzismo palese e sfacciato, mentre combatte per Walter, e altri come lui, con le probabilità – e il sistema – contro.

Underwater di William Eubank (250 sale)

Il film fantascientifico con Kristen Stewart. L’attrice interpreta Norah, ricercatrice di una stazione sottomarina che, insieme agli altri membri dell’equipaggio, si ritrova sul fondo dell’oceano a causa di un terremoto. Una mostruosa presenza comincia a dar loro la caccia, forse emersa dagli scavi della compagnia per cui lavorano.
Alla regia del film c’è William Eubank, noto per due sci-fi indipendenti come Love e The Signal. Potrete vedere lo spot qui di seguito.

Judy di Rupert Goold (215 sale)

Il film con Renée Zellweger racconta l’ultimo periodo della vita della grande attrice e cantante Judy Garland, sul finire di una carriera sfolgorante iniziata giovanissima con la Dorothy del Mago di Oz. Un mix di fama e successo, fra Oscar e Golden Globe, e poi la battaglia con il suo management, i rapporti con i musicisti, i fan, i suoi amori tormentati e il dramma familiare che la spinse a fare i bagagli e a trasferirsi a Londra. In quegli anni ci ha regalato alcune delle performance più iconiche della sua carriera, oltre che vista come una grande icona gay.

Villetta con ospiti di Ivano De Matteo (50 sale)

Ventiquattr’ore per raccontare una splendida famiglia borghese e una ricca cittadina del nord Italia. Di giorno le nostre signore e i loro mariti ostentano pubblica virtù ai tavolini dei caffè. Poi, di notte, la commedia scivola nel noir ed esplode il lato oscuro della provincia in un susseguirsi di meschinità e violenze. I sette vizi capitali incarnati dai sette protagonisti si palesano ai nostri occhi quasi con innocenza. Nessuno è accusabile di nulla anche se, tutti insieme, si macchieranno del peggiore dei peccati.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Stranger Things fa parte del Marvel Cinematic Universe? 22 Febbraio 2020 - 20:05

Possibile che le avventure di Hopper, Joyce, Unidici e di tutti i personaggi di Stranger Things siano ambientate nel Marvel Cinematic Universe? Ecco i punti principali di questa teoria!

T.S. Nowlin co-sceneggerà Bright 2 22 Febbraio 2020 - 19:00

Lo sceneggiatore di Maze Runner e Pacific Rim, T.S. Nowlin co-sceneggerà Bright 2 per David Ayer. Le riprese potrebbero cominciare questa estate

Candyman: in arrivo il trailer del film prodotto da Jordan Peele, i primi dettagli 22 Febbraio 2020 - 17:00

A quanto pare il trailer del nuovo Candyman prodotto da Jordan Peele arriverà la prossima settimana...

7 cose che forse non sapevate su Lo strano mondo di Minù 18 Febbraio 2020 - 17:22

Storia e curiosità dell'anime della signora Minù: dalle origini norvegesi alle parentele con Macross e Bomb Jack (e L'allenatore nel pallone).

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – Relic Hunter 12 Febbraio 2020 - 17:53

Tia Carrere e Relic Hunter, un Tomb Raider per la TV in cui si girava il mondo (senza mai lasciare il Canada).

7 cose che forse non sapevate su The Mighty Hercules 11 Febbraio 2020 - 17:00

"Hercules, hero of song and story..." Il vecchio cartoon su Hercules: la sigla, gli anime, uno dei primi super-eroi animati della TV USA.