Doctor Strange 2: la sinossi ufficiale fa luce sulla trama

Doctor Strange 2: la sinossi ufficiale fa luce sulla trama

Di Marco Triolo

La defezione del regista Scott Derrickson ha gettato scompiglio nel futuro di Doctor Stange in the Multiverse of Madness, il sequel di Doctor Strange che sarà interpretato ancora una volta da Benedict Cumberbatch. Eppure, i Marvel Studios sembrano determinati a tirare dritto senza starsi troppo a preoccupare della faccenda. Prova ne è il fatto che Production Weekly, settimanale per gli addetti ai lavori, ha pubblicato una sinossi del film, che ci rivela cosa vada cercando il Buon Dottore e suggerisce contro chi lo vedremo scontrarsi stavolta. Ecco la sinossi:

Dopo gli eventi di Avengers: Endgame, il dottor Stephen Strange continua la sua ricerca della Gemma del Tempo. Ma un vecchio amico diventato nemico intende distruggere ogni stregone sulla Terra, rovinando i piani di Strange e spingendolo a liberare involontariamente un male innominabile.

Cosa ci dice questa breve sinossi? Primo, che la Gemma del Tempo sarà il MacGuffin del film. La Gemma del Tempo è ovviamente anche l’Occhio di Agamotto, il prezioso pendaglio che Strange è incaricato di proteggere in quanto Stregone Supremo, ma a cui ha dovuto rinunciare pur di sconfiggere Thanos. È stato lui stesso a consegnarlo al tirannico alieno al termine di Avengers: Infinity War, sapendo che quello era l’unico modo per vincere la guerra. Ma ora dovrà naturalmente ritrovarlo.

In secondo luogo, e questo è il dettaglio più importante, uno degli avversari di Doctor Strange nel film sarà il Barone Mordo, interpretato nel primo film da Chiwetel Ejiofor. La scena dopo i titoli di coda del primo capitolo vedeva appunto Mordo iniziare la sua crociata contro gli stregoni, dalla cui cricca lui era uscito, disilluso. I lettori dei fumetti Marvel sanno bene che Mordo è da sempre un avversario di Strange, e dunque la sua conversione al male era inevitabile. La sinossi annuncia, però, che Doctor Strange libererà involontariamente un “male innominabile” per colpa di Mordo. Dunque il vero nemico sarà un altro, molto più potente. Forse Incubo?

Le riprese a maggio

Production Weekly rivela anche che le riprese del film partiranno a maggio e si svolgeranno a Londra, New York e Los Angeles. Oltre a Benedict Cumberbatch, Benedict Wong ed Elizabeth Olsen, la rivista conferma il ritorno di Rachel McAdams nel ruolo della dottoressa Christine Palmer. Ma non fa menzione di Chiwetel Ejiofor. Comunque si tratta di dati preliminari, non dobbiamo necessariamente dedurre che l’attore verrà rimpiazzato. A essere rimpiazzato sarà, come detto, il regista, anche se non si sa chi lo sostituirà per ora. La Marvel è però abbastanza tranquilla da aver mantenuto intatta la data di inizio riprese. In tre mesi dovrà essere trovato un regista: restate sintonizzati.

Fonte: ComicBook.com

LEGGI ANCHE

Superman: James Gunn annuncia l’inizio delle riprese e svela il logo 1 Marzo 2024 - 9:00

Il film di James Gunn s'intitolerà semplicemente Superman, e le riprese sono iniziate ieri: ecco il primo dettaglio del costume.

Ray Winstone non ha un bel ricordo della sua esperienza in Black Widow 29 Febbraio 2024 - 12:30

Ray Winstone, interprete del Generale Dryakov, spiega perché la sua esperienza in Black Widow non è stata piacevole.

Thunderbolts, Florence Pugh rivela che le riprese sono iniziate 27 Febbraio 2024 - 9:15

Florence Pugh rivela che le riprese di Thunderbolts sono iniziate, mentre Lewis Pullman non conferma il suo casting.

Detective Conan: The Million Dollar Signpost riceve il più alto numero di sale a livello nazionale per un anime 26 Febbraio 2024 - 21:36

Detective Conan: The Million Dollar Signpost riceverà il più alto numero di sale a livello nazionale per un film animato in Giappone

Dune – Parte Due, cosa e chi dovete ricordare prima di vederlo 27 Febbraio 2024 - 11:57

Un bel ripassino dei protagonisti e delle loro storie, se è passato un po' di tempo da quando avete visto Dune.

City Hunter The Movie: Angel Dust, la recensione 19 Febbraio 2024 - 14:50

Da oggi al cinema, per tre giorni, il ritorno di Ryo Saeba e della sua giacca appena uscita da una lavenderia di Miami Vice.

X-Men ’97: che fine ha fatto Xavier (e perché ora c’è Magneto con gli X-Men)? 16 Febbraio 2024 - 10:44

Come si era conclusa la vecchia serie animata degli anni 90? Il Professor Xavier era davvero morto? (No)

L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI