L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Watchmen – Damon Lindelof spiega l’assenza di Gufo Notturno

Watchmen – Damon Lindelof spiega l’assenza di Gufo Notturno

Di Lorenzo Pedrazzi

LEGGI ANCHE: Una featurette ci porta alla scoperta della CGI di Watchmen

Pur introducendo molti nuovi personaggi, Watchmen include almeno tre protagonisti del fumetto di Alan Moore e Dave Gibbons, ovvero Laurie Juspeczyk (ora Blake), Dr. Manhattan e Adrian Veidt. I fan, però, si sono chiesti le ragioni dell’assenza di Dan Dreiberg, alias Gufo Notturno, e la prima spiegazione giunge da Peteypedia: Dreiberg è detenuto perché ha continuato la sua attività di vigilante.

Ebbene, ora Damon Lindelof fornisce anche un’altra spiegazione, di stampo più creativo. Parlando con Collider, lo showrunner ha rivelato che non voleva far pendere troppo la bilancia verso i vecchi personaggi:

Una delle questioni che abbiamo costantemente cercato di risolvere era la proporzione tra vecchio e nuovo. Sentivo molto intensamente che Laurie sarebbe dovuta essere in questo show. E sentivo molto intensamente che Manhattan sarebbe dovuto essere in questo show. E sentivo altrettanto intensamente che Veidt sarebbe dovuto essere in questo show. Inoltre, sapevamo che i personaggi centrali sarebbero stati Giustizia Mascherata e sua nipote. Abbiamo avuto l’impressione che, se avessimo aggiunto Dan, l’equilibrio si sarebbe sbilanciato troppo verso il vecchio, e non abbastanza verso il nuovo. Ma abbiamo discusso diverse versioni di come sarebbe potuto apparire.

Dreiberg, insomma, non ha trovato spazio nella serie, ma in compenso alcune sue tecnologie sono state adottate dalle forze di polizia: i velivoli del Dipartimento di Tulsa sono ispirati ad Archie, mezzo utilizzato da Gufo Notturno nelle sue avventure.

Il cast

Il cast di Watchmen include Regina King (American Crime, The Leftovers), Don Johnson (Cold in July, Django Unchained), Tim Blake Nelson (L’incredibile Hulk, Lincoln), Louis Gossett Jr. (Ufficiale e gentiluomo, The Reason), Adelaide Clemens (Silent Hill: Revelations, Il grande Gatsby), Andrew Howard (The Oath, The Brave), Jeremy Irons, Tom Mison, Frances Fisher, Jacob Ming-Trent, Yahya Abdul Mateen II, Sara Vickers, James Wolk, Hong Chau, Jean Smart e Dustin Ingram.

Un progetto ambizioso

La serie è stata creata da Damon Lindelof (Lost, Prometheus, The Leftovers), mentre la regia dell’episodio pilota è curata da Nicole Kassell. Quest’ultima è nota per aver diretto The Woodsman e Il mio angolo di paradiso, oltre a varie serie tv come The Killing, The Following, Better Call Saul, Rectify, American Crime, Vinyl, The Americans, Westworld e The Leftovers. Ha lavorato anche a Castle Rock.

LEGGI ANCHE:

Damon Lindelof offre la sua spiegazione del finale di Watchmen

Damon Lindelof non sa se ci sarà una seconda stagione

Svelata l’identità del misterioso Lube Man

Batman esiste nell’universo della serie, ma con una differenza

Ecco la foto di gruppo dei Minutemen

Svelati i segreti del Presidente Robert Redford

La prima parte della colonna sonora di Trent Reznor e Atticus Ross

La recensione dei primi sei episodi di Watchmen

La recensione di Watchmen a cura di Roberto Recchioni

I Nine Inch Nails condividono i titoli di coda della premiere di Watchmen

Watchmen, American Hero Story e il cameo sfiorato di Ryan Murphy

La vera storia del massacro della borghesia nera a Tulsa nel 1921

La colonna sonora di Trent Reznor e Atticus Ross divisa in tre album

Dave Gibbons disegna Sister Night

Il revisionismo supereroistico di Watchmen

Watchmen è il capolavoro di Alan Moore e Dave Gibbons che ha contribuito a rinnovare la figura del supereroe nell’immaginario collettivo. Ambientato in una realtà alternativa dove gli Stati Uniti hanno imboccato una svolta autoritaria (siamo negli anni Ottanta), il romanzo a fumetti racconta le avventure di un gruppo di supereroi per nulla idealizzati, anzi, spesso violenti e fallibili.

In seguito all’omicidio del Comico, brutale vigilante che ha condiviso un passato con loro, i giustizieri mascherati noti come Rorschach, Gufo Notturno, Spettro di Seta e Ozymandias si ritrovano al centro di un misterioso complotto che mira a uccidere i vecchi supereroi, mentre Dr. Manhattan – il primo uomo dotato di superpoteri – comincia a mettere in dubbio il suo ruolo sulla Terra e il suo interesse per la specie umana.

Watchmen serie

Fonte: Heroic Hollywood

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

What If…? – Le versioni alternative di Gamora, Ultron e altri personaggi nei concept art 17 Aprile 2021 - 14:00

Gamora con l'armatura di Thanos, Ultron con le Gemme dell'Infinito, il Collezionista, Loki e la Hulkbuster nei concept art di What If...?.

The Falcon and the Winter Soldier: Le citazioni e i riferimenti nel quinto episodio 17 Aprile 2021 - 13:00

Camei inaspettati e molteplici (possibili) genesi di nuovi supereroi: ecco tutte le easter egg del quinto episodio di The Falcon and the Winter Soldier!

Spider-Man: No Way Home – Alfred Molina conferma il ritorno del suo Doc Ock 17 Aprile 2021 - 12:00

Alfred Molina parla di Spider-Man: No Way Home e del suo ritorno nel ruolo del Dottor Octopus, confermando un rumor che circola da tempo.

Il film di Gundam: la seconda (ma in realtà terza, e pure quarta) sortita live action del Mobile Suit Bianco 15 Aprile 2021 - 17:00

Storia breve di come un anime flop è diventato uno dei simboli pop più celebri del Giappone e un'industria pazzesca. E delle paure che un film hollywoodiano ora si porta dietro.

MCU: chi sono e da dove vengono Ayo e le altre Dora Milaje di Wakanda 14 Aprile 2021 - 9:27

Le origini nei fumetti Marvel (e la storia VERA) delle Dora Milaje di Black Panther, riapparse ora in The Falcon and the Winter Soldier.

LOL – Chi ride è fuori, i comici italiani e la TV giapponese 9 Aprile 2021 - 14:37

Si è concluso ieri su Amazon Prime Video LOL, chi ride è fuori, game show a puntate che ha suscitato polemiche e discussioni su cosa fa ridere e cosa no.