L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Watchmen: porte aperte a un cameo di Robert Redford

Watchmen: porte aperte a un cameo di Robert Redford

Di Marco Triolo

Watchmen si è da poco conclusa, ma già molti ne parlano come di una delle serie dell’anno. Una delle cose più curiose e interessanti della sua mitologia è stata la scelta di nominare Robert Redford presidente degli Stati Uniti nella realtà parallela della serie. Un’idea che, per la verità, nasce da una vignetta del fumetto di Alan Moore e Dave Gibbons.

Prima che la serie andasse in onda, si era diffusa la notizia (errata) che Redford sarebbe apparso nel ruolo di se stesso. Ora sappiamo al 100% che non è stato così, ma non perché Damon Lindelof non ci abbia provato. Anzi, parlando con Collider, il creatore di Watchmen ha rivelato di aver scritto una lettera all’attore e regista per informarlo che lo avrebbero usato in quel modo.

La lettera a Robert Redford

Abbiamo scritto a Robert Redford una lettera, descrivendo per quale ragione volessimo utilizzarlo nella serie. Quale fosse il senso generale di Watchmen per noi. E l’incredibile stima che avevamo per lui sia come attore che artista, sia come illustre liberale progressista con cui molti di noi condividono ideali, dietro le quinte. In quella lettera gli abbiamo anche lasciato aperta una porta: se avesse scelto di rispondere, lo avremmo invitato a recitare nella serie, se lo avesse gradito. È un uomo molto occupato, e deve ancora rispondere alla lettera. Ma, spero, un giorno le nostre strade si incroceranno, e quella porta sarà sempre aperta.

È forse la prima volta, oltretutto, che Lindelof lascia trapelare una qualche speranza di vedere una seconda stagione di Watchmen con lui coinvolto. L’ultima frase sembra quasi prometterlo, a meno che non si riferisse a un generico progetto futuro, oltre la serie HBO.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Night Teeth: Megan Fox è una vampira nel trailer del film Netflix 22 Settembre 2021 - 21:30

La storia di uno studente universitario che si ritrova a fare da autista a due vampire nel corso di una folle notte...

Lasciami entrare: Showtime ordina la serie con Demián Bichir 22 Settembre 2021 - 20:45

La serie, ispirata al romanzo di John Ajvide Lindqvist e al film da esso tratto, si girerà a New York a partire da inizio 2022

Y: L’Ultimo Uomo – Tutto ciò che c’è da sapere sulla serie 22 Settembre 2021 - 20:30

Y: The Last Man è arrivata su Disney+: ecco alcune informazioni sulla serie tratta dal fumetto di Brian K. Vaughn!

What If…?, E se Thor fosse stato John Belushi? 22 Settembre 2021 - 15:10

Il settimo episodio di What If...? è Animal House all'asgardiana. No, sul serio.

Star Wars: Visions, la recensione 21 Settembre 2021 - 18:00

In un Giappone vicino vicino: arrivano su Disney+ i corti anime di Star Wars.

He-Man and the Masters of the Universe, la recensione 16 Settembre 2021 - 9:30

Un godibilissimo remake della storia di He-Man e dei Masters, per ragazzini di ogni età (pure sopra i quaranta, sì).