L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Quentin Tarantino adesso dice che non dirigerà Star Trek

Quentin Tarantino adesso dice che non dirigerà Star Trek

Di Marco Triolo

Quentin Tarantino annuncia molto spesso progetti che poi non realizza. Basti vedere quanto accaduto con Kill Bill Vol. 3 (di cui è tornato a parlare di recente). Per questo molti avevano il sospetto che il tanto sbandierato Star Trek R-Rated non si sarebbe fatto, per lo meno non con lui alla regia. E infatti il regista ha ora dichiarato, nel corso di un’intervista pubblicata da Consequence of Sound, di essere in procinto di allontanarsi da Star Trek per realizzare un decimo film più piccolo.

Leggi anche: Noah Hawley dirigerà Star Trek 4.

Perché, sì, Quentin Tarantino ancora ha in mente di ritirarsi dopo il prossimo film. E ora il regista si è reso conto che C’era una volta a… Hollywood gli potrebbe permettere di realizzare un ultimo film di dimensioni ridotte:

In un certo senso, [C’era una volta a… Hollywood] avrebbe potuto essere il mio ultimo film. Perciò mi sono tolto di dosso la pressione di realizzare un ultimo grosso film-testamento. C’è stato perfino un momento, mentre stavo scrivendo, in cui ho pensato “Devo farlo adesso? È questo il decimo? No, no, non impedire ai pianeti di allinearsi. Chi sei, Galactus? Se la Terra ti dice di farlo, fallo”. Ma in un certo senso mi sono sentito liberato.

E aggiunge:

Se consideriamo tutti i miei film come le carrozze di un treno, tutti insieme raccontano una storia. Beh, questo allora è il climax, quindi posso pensare di realizzare un decimo film più piccolo.

Star Trek addio?

Mesi fa, Quentin Tarantino aveva detto che si sarebbe occupato di revisionare la sceneggiatura di Star Trek scritta da Mark L. Smith (Revenant) subito dopo aver concluso il tour promozionale di C’era una volta a… Hollywood. E a Slashfilm aveva detto che c’era “una probabilità molto forte” che avrebbe diretto il film di persona. Ora invece parla di andarsene con qualcosa di più contenuto, “una nota d’autore”:

Potrebbe anche darsi che mi venga un’idea grossa. Ma, ora come ora, l’idea di un film per un pubblico più piccolo è invitante.

Perciò, ehi, non riponete le vostre speranze nemmeno in Kill Bill Vol. 3. A questo punto le probabilità di vedere Tarantino in persona alla regia dei due progetti sono davvero esigue.

Fonte: IndieWire

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

Box Office Giappone: One Piece Film Red è ufficialmente il film di maggior successo del franchise 19 Agosto 2022 - 0:07

Dopo 13 giorni One Piece Film Red ha superato ¥8 miliardi al Box Office Giapponese, ha venduto 5,7 milioni di biglietti, superando così i 5.67 milioni di One Piece Film Z (2012).

Finalmente l’alba: anche Joe Keery di Stranger Things nel film di Costanzo 18 Agosto 2022 - 21:30

Keery affiancherà Willem Dafoe e Lily James nel film di Saverio Costanzo, le cui riprese si svolgeranno in Italia

American Gigolo: nuovo trailer per la serie con Jon Bernthal 18 Agosto 2022 - 20:45

La serie, ispirata al film di Paul Schrader con Richard Gere, debutterà in USA il 9 settembre, e ora ne possiamo vedere il secondo trailer

She-Hulk e una quarta parete infranta da oltre trent’anni 18 Agosto 2022 - 11:20

Come She-Hulk, un'eroina a fumetti nata per paura, è stata trasformata in uno dei personaggi Marvel più ironici di sempre.

Better Call Saul, il finale: “meglio non chiamarlo Saul” [SPOILER] 16 Agosto 2022 - 15:23

La fine di un viaggio sorprendente, un finale da storia della TV: le nostre considerazioni sull'ultimissimo episodio di Better Call Saul.

The Sandman: i fan del fumetto possono dormire sonni tranquilli (recensione senza spoiler) 5 Agosto 2022 - 9:01

Neil Gaiman aveva ragione a proposito della trasposizione fedele. Ma The Sandman può piacere anche a chi il fumetto non l'ha mai letto?