L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Oscar a rischio per Robert De Niro e Willem Dafoe?

Oscar a rischio per Robert De Niro e Willem Dafoe?

Di Matioski

La stagione dei premi cinematografici è ufficialmente iniziata. La corsa agli Oscar sarà punteggiata da tante manifestazioni atte a celebrare l’anno appena trascorso, e a decretare i migliori rappresentanti della settima arte. Difficile stabilire dei criteri oggettivi in un campo tanto soggettivo, ma confrontando le diverse nomination e le relative vittorie, sarà possibile decretare i grandi protagonisti degli ultimi 365 giorni di cinema.

Il caso Robert De Niro

Tra questi, vi è sicuramente Robert De Niro, attore principale di uno dei film più discussi nell’ultimo periodo: The Irishman di Martin Scorsese. Il regista ha sicuramente ricoperto un ruolo primario nelle controversie che hanno circondato la pellicola, tra “attacchi” alla Marvel e distribuzione su Netflix. Ma poi a parlare davvero è stata l’opera, capace di fornire il ritratto della fine di un’era. L’ideale canto del cigno della Nuova Hollywood, ma anche di un modo di fare ed intendere il cinema che forse, per sopravvivere, dovrà abbandonare le sale ed approdare sulle piattaforme streaming.

Le performance attoriali del trio composto da De Niro, Pacino e Pesci sono state celebrate, nonostante l’ampio utilizzo della CGI per ringiovanire i loro volti. Difatti, sia Pacino ché Pesci sono stati candidati ai Golden Globe e presso i Screen Actors Guild Award nella categoria “miglior attore non protagonista”. Di De Niro, invece, nemmeno l’ombra. Almeno per quanto riguarda l’aspetto competitivo delle cerimonie. L’attore di Taxi Driver, infatti, riceverà il premio alla carriera ai SAG. Premio che, forse, l’ha automaticamente escluso dalla possibilità di ottenere candidature.

Il caso Willem Dafoe

Un altro caso peculiare è quello di Willem Dafoe, interprete che non ha bisogno di presentazioni. Il film che lo vede recitare assieme a Robert Pattinson, The Lighthouse, si è rivelato una pellicola indipendente molto apprezzata, capace di lanciare subito le quotazioni di ambedue gli attori in ottica Oscar. Specie grazie ad una strategia oculata, che ha distribuito le chance di nomination, ascrivendo Pattinson alla cerchia dei “protagonisti” ed inserendo invece Dafoe tra i ranghi dei “non protagonisti”.

Eppure, anche questo declassamento non è bastato, dato che l’attore non è stato preso in considerazione, ancora una volta, né dai Golden Globe, né dagli Screen Actors Guild Award. Forse non ha giovato il genere specifico di The Lighthouse, un horror psichedelico con forti componenti grottesche. L’Academy, generalmente, predilige performance attoriali nell’ambito di un cinema drammatico più tradizionale, oppure connotato da forti messaggi socioculturali. Pare non essere questo il caso del film diretto da Robert Eggers.

Conclusioni

Gli attori candidati in entrambe le manifestazioni (tra i quali citiamo Christian Bale, Adam Driver e Joaquin Phoenix) sono molto conosciuti, e vederli gareggiare non risulta insolito. Forse per questo le due esclusioni eccellenti non hanno suscitato particolare scalpore. Di certo, De Niro e Dafoe potrebbero risultare indeboliti in ottica Oscar, specie se consideriamo che nel frattempo altri colleghi saliranno alla ribalta. Ma non è detta l’ultima parola. L’Academy ci ha già abituati a grandi sorprese.

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Borat 2: una raccolta fondi per la Baby Sitter “tradita” da Sacha Baron Cohen 28 Ottobre 2020 - 21:45

È stata lanciata una raccolta fondi per Jeanise Jones, scelta dal protagonista Sacha Baron Cohen come baby sitter per la figlia di Borat Tutar.

Creepshow: ecco il cast della stagione 2, c’è anche Marilyn Manson 28 Ottobre 2020 - 21:00

La serie di Greg Nicotero tornerà l'anno prossimo con sei nuovi episodi

Moon Knight: Chi è il protagonista della nuova serie Marvel su Disney+ 28 Ottobre 2020 - 20:30

In attesa di un annuncio ufficiale riguardante il nome dell'attore scelto per interpretare Moon Knight, ecco uno speciale per scoprire chi è il nuovo personaggio Marvel in arrivo!

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?

7 cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers 19 Giugno 2020 - 15:45

Sette cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers, un super-eroe contro l’inquinamento (e gli altri mali del mondo).