L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Crisis on Infinite Earths: altri sei ospiti a sorpresa e un grosso annuncio a gennaio

Crisis on Infinite Earths: altri sei ospiti a sorpresa e un grosso annuncio a gennaio

Di Marco Triolo

Come se non bastassero gli ultimi due trailer e la valanga di ospiti già annunciati (vedi sotto), di motivi per non perdere il crossover Crisis on Infinite Earths ora ce ne sono altri. Altri sei per la precisione, nel senso che ci saranno almeno sei ospiti non annunciati. Uno di questi sembra essere stato appena rivelato: l’ultimo trailer include infatti Wil Wheaton (Stand by Me, Star Trek: The Next Generation, The Big Bang Theory) in un piccolo ruolo. Ne restano comunque almeno altri cinque.

Parlando con IndieWire, il supervisore dell’Arrowverse Marc Guggenheim ha detto:

Sono felice che ci siano almeno altri sei personaggi, che appariranno nelle prime tre puntate, che non abbiamo annunciato. Sto lavorando per averne altri ancora nelle ultime due. Ne abbiamo ovviamente annunciati un bel po’, ma voglio che il pubblico possa sintonizzarsi e rimanere sorpreso. Per questo ci sono delle sorprese che siamo riusciti a tenere segrete, e non senza grande difficoltà devo ammettere.

Ma non è tutto. Guggenheim aveva pronto un grosso annuncio, che però la rete CW ha deciso di far slittare a gennaio. Rispondendo su Twitter a un fan che chiedeva se potesse far luce sul famoso annuncio, il produttore ha scritto:

Posso dirti che è stato spostato a gennaio. Mi spiace, non è una mia decisione. (I pezzi grossi avrebbero preferito che non lo dicessi, ma pensavo che lo avremmo annunciato oggi, perciò…)

Ma a quelli che temono di “perdere” l’annuncio, dico di non preoccuparsi.

Chissà di cosa si tratterà… Al momento è davvero difficile fare previsioni. L’ultimo trailer fa riferimento a una “Lega”, e chissà che non venga annunciato un progetto televisivo sulla Justice League. O magari Billy Crudup è pronto a riprendere il ruolo del Dottor Manhattan per aiutare gli eroi dell’Arrowverse a risolvere la Crisi… Non resta che aspettare e lo sapremo.

Le date

Il canale The CW ha svelato le date in cui andrà in onda questo atteso cross-over:

SupergirlDomenica 8 dicembre 2019

BatwomanLunedì 9 dicembre 2019

The FlashMartedì 10 dicembre 2019

ArrowMartedì 14 gennaio 2020

Legends of TomorrowMartedì 14 gennaio 2020

Quella di Legends of Tomorrow sarà una puntata speciale, non la premiere della quinta stagione. Il cross-over sarà quindi spalmato su cinque episodi di altrettante serie tv, e si concluderà – dopo la pausa natalizia – in un’unica serata.

Un evento su vasta scala

Crisis on Infinite Earths coinvolgerà tutte le serie dell’Arrowverse, quindi The Flash, Arrow, Supergirl, Legends of Tomorrow e Batwoman. Comparirà anche il protagonista di Black Lightning, ma la serie non sarà coinvolta.

Le conseguenze potrebbero essere enormi, come nel fumetto: gli universi paralleli potrebbero convergere in un unico universo, dove Supergirl coabiterà con Flash e gli altri eroi. Per ora è solo un’ipotesi, ma sembra verosimile.

Grandi ritorni

LaMonica Garrett, dopo aver interpretato il Monitor, presterà il volto anche all’Anti-Monitor. Tyler Hoechlin ed Elizabeth Tulloch torneranno nelle vesti di Superman e Lois Lane. Jon Cryer sarà Lex Luthor.

Brandon Routh interpreterà una versione alternativa di Clark Kent, con un costume ispirato a quello di Kingdom Come. L’attore, che presta il volto ad Atom nell’Arrowverse, ha già indossato il mantello dell’Uomo d’Acciaio nel Superman Returns di Bryan Singer.

Tom Cavanagh, noto per i vari Wells di The Flash, sarà invece Pariah. Anche Burt Ward (Robin nella serie tv degli anni Sessanta), Tom Welling (Clark Kent in Smallville), Erica Durance (Lois Lane in Smallville), Lynda Carter (Wonder Woman nella serie tv degli anni Settanta), John Wesley Shipp (Flash nella serie del 1990) e Ashley Scott (la Cacciatrice di Birds of Prey) faranno un’apparizione.

Inoltre, ci sarà Cress Williams nel ruolo di Jefferson Pierce / Fulmine Nero. Kevin Conroy – doppiatore di Batman nelle serie animate – sarà una versione futura di Bruce Wayne. Osric Chau interpreterà Ryan Choi, il terzo Atom dei fumetti.

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 30 aprile, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Hunger Ward: il corto candidato all’Oscar dal 15 aprile su IWONDERFULL 14 Aprile 2021 - 16:00

Il corto di Skye Fitzgerald racconta la battaglia di due donne per alleviare la fame che affligge lo Yemen devastato dalla guerra

Il film Arlington Road potrebbe diventare una serie TV 14 Aprile 2021 - 15:15

Sarà lo stesso regista Mark Pellington a sviluppare la serie ispirata al film con Jeff Bridges, Tim Robbins e Joan Cusack

L’Uomo d’Acciaio + Batman v Superman + Justice League: ecco il trailer della “Snyder Trilogy” 14 Aprile 2021 - 14:30

HBO Max ha pubblicato il trailer della "trilogia" di Zack Snyder formata da L'Uomo d'Acciaio, Batman v Superman: Dawn of Justice e Justice League.

MCU: chi sono e da dove vengono Ayo e le altre Dora Milaje di Wakanda 14 Aprile 2021 - 9:27

Le origini nei fumetti Marvel (e la storia VERA) delle Dora Milaje di Black Panther, riapparse ora in The Falcon and the Winter Soldier.

LOL – Chi ride è fuori, i comici italiani e la TV giapponese 9 Aprile 2021 - 14:37

Si è concluso ieri su Amazon Prime Video LOL, chi ride è fuori, game show a puntate che ha suscitato polemiche e discussioni su cosa fa ridere e cosa no.

Jupiter’s Legacy: chi sono i nuovi super-eroi di Netflix (e perché siete già fan del Millarworld, anche se non lo sapete) 8 Aprile 2021 - 11:29

Le origini di Jupiter's Legacy, i nuovi super-eroi in arrivo su Netflix, e l'importanza per il mondo del fumetto di quel signore chiamato Mark Millar.