L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
The L Word: Generation Q – Nuovo trailer per il revival

The L Word: Generation Q – Nuovo trailer per il revival

Di Lorenzo Pedrazzi

GUARDA ANCHE: Una featurette sottolinea il coraggio di The L Word: Generation Q

Showtime ha svelato il nuovo trailer di The L Word: Generation Q, il revival di The L Word che promette di espandere ulteriormente lo spettro dell’inclusività.

Il trailer dedica molta attenzione ai personaggi “storici”, ovvero Bette Porter (Jennifer Beals), Shane McCutcheon (Katherine Moennig) e Alice Pieszecki (Leisha Hailey), ma c’è spazio anche per le nuove protagoniste. L’obiettivo è mettere in scena un cast di personaggi LGBTQIA (Lesbiche, Gay, Bisessuali, Transgender, Queer/Questioning, Intersessuali, Asessuali) impegnati a perseguire i propri obiettivi lavorativi e sentimentali nella metropoli losangelina.

Potrete vederlo qui di seguito, ma prima vi ricordo che The L Word: Generation Q debutterà il prossimo 8 dicembre sul canale americano.

Il trailer

GUARDA ANCHE:

Il trailer di The L Word: Generation Q

Il primo teaser di The L Word: Generation Q

Il primo poster di The L Word: Generation Q

La sinossi ufficiale

In questo sequel, Jennifer Beals, Katherine Moennig e Leisha Hailey torneranno nei rispettivi ruoli al fianco di una nuova generazione di personaggi LGBTQIA, eterogenei e padroni di sé. Insieme, vivranno l’amore, le pene affettive, il sesso, gli ostacoli e il successo a Los Angeles.

Le autrici

Marja-Lewis Ryan (The Four-Faced Liar) è la showrunner, mentre Ilene Chaiken – creatrice di The L Word, ora impegnata come showrunner di Empire – è coinvolta in veste di produttrice esecutiva. Alla regia del pilot c’è Steph Green (The Americans). The L Word: Generation Q sarà composta da otto episodi.

Una serie innovativa

The L Word fu creata da Ilene Chaiken e andò in onda per sei stagioni sulla nota rete via cavo, dal 2004 al 2009. La trama della serie originale ruotava attorno a un gruppo di amiche lesbiche nella città di Los Angeles, e lo show è stato davvero pionieristico nella rappresentazione dei personaggi LGBT sul piccolo schermo, mettendo in scena storie di amore, sesso, arte, lavoro e amicizia tra donne omosessuali e queer.

Fonte: Showtime

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

The Batman – La serie non sarà Gotham Central, ma uno spin-off su Gordon 18 Aprile 2021 - 19:00

Ed Brubaker rivela che l'annunciata serie per HBO Max, spin-off di The Batman, non sarà un adattamento di Gotham Central, ma avrà James Gordon come protagonista.

Zack Snyder’s Justice League – Ecco il concept art di Kilowog 18 Aprile 2021 - 18:00

Jerad S. Marantz ha svelato il suo concept art per Kilowog in Zack Snyder's Justice League, dove la Lanterna Verde appare in un cameo.

Shang-Chi – La pagina Twitter è stata aggiornata, i fan sperano nel trailer 18 Aprile 2021 - 17:00

Il profilo Twitter di Shang-Chi and the Legend of the Ten Rings è stata aggiornata, e i fan sperano che la Marvel sveli il primo trailer.

Il film di Gundam: la seconda (ma in realtà terza, e pure quarta) sortita live action del Mobile Suit Bianco 15 Aprile 2021 - 17:00

Storia breve di come un anime flop è diventato uno dei simboli pop più celebri del Giappone e un'industria pazzesca. E delle paure che un film hollywoodiano ora si porta dietro.

MCU: chi sono e da dove vengono Ayo e le altre Dora Milaje di Wakanda 14 Aprile 2021 - 9:27

Le origini nei fumetti Marvel (e la storia VERA) delle Dora Milaje di Black Panther, riapparse ora in The Falcon and the Winter Soldier.

LOL – Chi ride è fuori, i comici italiani e la TV giapponese 9 Aprile 2021 - 14:37

Si è concluso ieri su Amazon Prime Video LOL, chi ride è fuori, game show a puntate che ha suscitato polemiche e discussioni su cosa fa ridere e cosa no.