L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Star Wars: niente romanzi e fumetti per Kathleen Kennedy!

Star Wars: niente romanzi e fumetti per Kathleen Kennedy!

Di Matioski

Kathleen Kennedy, la presidente della Lucasfilm, non sta attraversando un momento particolarmente roseo. Almeno, per quanto riguarda la considerazione che una fetta cospicua del fandom di Star Wars nutre nei suoi confronti. Ormai lo sappiamo bene: nonostante i nuovi Episodi della saga siano stati degli incredibili successi al botteghino, il riscontro del pubblico più appassionato si è dimostrato misto. Pur essendo tra le produttrici più quotate in quel di Hollywood, inoltre, la Kennedy ha palesato non poche difficoltà nella gestione dei registi assegnati alle varie pellicole della saga, con sostituzioni avvenute in corso d’opera a più riprese.

La dichiarazione di Kathleen Kennedy

Adesso, un’altra dichiarazione, all’apparenza innocua, la rigetta nell’occhio del ciclone. Anche se forse, questa volta, non c’è un motivo sostanzioso per polemizzare così tanto. Tutto nasce da una dichiarazione che la Kennedy ha rilasciato parlando dell’impegno richiesto per realizzare i nuovi Episodi di Star Wars:

Ognuno di questi film è stato particolarmente difficile da realizzare. Non abbiamo una fonte d’ispirazione da cui attingere. Non ci sono fumetti. Nessun romanzo di 800 pagine. Soltanto sceneggiatori appassionati che si riuniscono e pensano a quale sarà la prossima iterazione della saga. Affrontiamo un processo creativo consolidato, e che viene applicato da molti altri. Si comincia parlando con registi che pensiamo possano avere la sensibilità adatta per i nostri progetti. Oserei dire che questa lista è molto corta – intendo, la lista di persone con la giusta sensibilità.

Non ci sono fumetti di Star Wars? Né romanzi di 800 pagine da cui attingere? Qualcuno è disposto a giurare il contrario. Fin dalla nascita, infatti, la saga è stata fin da subito legata ad una moltitudine di prodotti-satellite, capace di espandere le storie dei protagonisti oltre ai confini della celluloide, andando a costituire il cosiddetto Universo Espanso. Un corpus narrativo mai considerato ufficialmente canonico, e che la Disney ha spazzato via dopo l’acquisizione del brand Lucasfilm.

Nonostante questo, l’importanza delle opere cartacee non è mai venuta meno. Anzi, la stessa Disney ha istituito un nuovo canone, fondato su un semplice concetto: tutti i fumetti, romanzi e videogame prodotti dal 2012 in avanti sono da ritenere ufficiali. Le storie narrate non fanno parte di universi alternativi, re-interpretazioni e riletture. Sono canoniche. Ciò che è raccontato nel nuovo Universo Espanso va tenuto in considerazione per la realizzazione di film e serie TV.

Conclusioni

Dinanzi a questo scenario, stupisce la dichiarazione di Kathleen Kennedy, che sembra negare l’esistenza di suddetto materiale. Se la sua affermazione risulta poco efficace dal punto di vista comunicativo, e non incuriosisce potenziali nuovi acquirenti, l’intenzione appare invece molto chiara. In controtendenza rispetto al proliferare di adattamenti cinematografici e film ispirati da altri media, i nuovi Episodi di Star Wars sono basati su soggetti originali. In realtà qualche influenza è ravvisabile (Kylo Ren ricorda molto il Jacen Solo del vecchio Universo Espanso), ma l’intreccio principale non ha fonti specifiche di sorta, ed è frutto dello sforzo dei creativi Lucasfilm.

Un concetto semplice, espresso forse in maniera troppo approssimativa. Soprattutto in questo momento delicato per la saga. Mentre The Mandalorian e il videogioco Jedi: Fallen Order sono riusciti a far breccia nel cuore degli appassionati più esigenti, adesso spetta a Star Wars: l’Ascesa di Skywalker mettere la ciliegina sulla torta. Non è un’impresa facile, e nessun errore sarà ammesso.

Fonte: ScreenRant. com

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 30 aprile, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Emancipation – Will Smith e Antoine Fuqua lasciano la Georgia a causa della nuova legge elettorale 12 Aprile 2021 - 21:48

La produzione di Emancipation lascia la Georgia, in risposta alla nuova legge elettorale. La dichiarazione congiunta di Will Smith e del regista Antoine Fuqua

Governance – Il prezzo del potere: su Prime Video il film con Massimo Popolizio e Vinicio Marchioni 12 Aprile 2021 - 21:30

Arriva su Amazon Prime Video Governance – Il prezzo del potere, il film di Michael Zampino, che vede nel cast Massimo Popolizio e Vinicio Marchioni. Ecco tutto quello che dovete sapere, la trama, il cast, il trailer.

Shazam! Fury of the Gods: anche Lucy Liu nel cast del film DC 12 Aprile 2021 - 20:45

L'attrice sarà Kalypso, sorella dell'Hespera interpretata da Helen Mirren

LOL – Chi ride è fuori, i comici italiani e la TV giapponese 9 Aprile 2021 - 14:37

Si è concluso ieri su Amazon Prime Video LOL, chi ride è fuori, game show a puntate che ha suscitato polemiche e discussioni su cosa fa ridere e cosa no.

Jupiter’s Legacy: chi sono i nuovi super-eroi di Netflix (e perché siete già fan del Millarworld, anche se non lo sapete) 8 Aprile 2021 - 11:29

Le origini di Jupiter's Legacy, i nuovi super-eroi in arrivo su Netflix, e l'importanza per il mondo del fumetto di quel signore chiamato Mark Millar.

Black Widow: chi è Taskmaster? 6 Aprile 2021 - 16:02

La storia di Taskmaster, il villain dalla memoria fotografica che ha sbagliato mestiere.