L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Leigh Whannell parla di The Invisible Man, prime foto di Elisabeth Moss

Leigh Whannell parla di The Invisible Man, prime foto di Elisabeth Moss

Di Marlen Vazzoler

LEGGI ANCHE: L’Uomo Invisibile: terminate le riprese del remake targato Blumhouse

L’uomo invisibile di Leigh Whannell, in arrivo in America a fine febbraio, si scosta molto dall’immaginario collettivo che si è sviluppato negli anni. Spiega il filmaker a EW:

“L’immagine dell’uomo invisibile nel trench e con gli occhiali da sole galleggianti è chiaramente impressa nella coscienza pubblica. Volevo in qualche modo allontanarmi da questo e creare qualcosa di veramente moderno, davvero con i piedi per terra o almeno quanto puoi esserlo quando hai a che fare con un film chiamato The Invisible Man.

Solo qualcosa che fosse davvero teso e spaventoso, un modo in cui non abbiamo mai visto prima The Invisible Man. Ci sono alcuni grandi attori nel film, Aldis Hodge e Storm Reid di A Wrinkle in Time, loro fanno parte del cast di supporto e sono dei grandi interpreti. Detto questo, la sceneggiatura è davvero un one-woman show. Elisabeth Moss è il fulcro del film ed è praticamente in ogni scena. Credo che, se hai intenzione di addossare l’intero film sulle spalle di qualcuno, hai bisogno di un attrice brava come Lizzie”.

Le foto di Elisabeth Moss

Elisabeth Moss in Leigh Whannell's 'The Invisible Man'

Moss in Leigh Whannell's 'The Invisible Man'

Elisabeth Moss in Leigh Whannell's 'The Invisible Man'

La sinossi:

Il film ruota attorno a Cecilia Kass (Elisabeth Moss), una donna intrappolata in una violenta relazione all’insegna del controllo con un ricco brillante scienziato. Fugge nel cuore della notte e si nasconde a casa della sorella (Aldis Hodge) e della giovane nipote adolescente (Storm Reid). Ma nel momento in cui il suo violento ex compagno (Oliver Jackson-Cohen) si toglie la vita e le lascia una generosa parte della sua fortuna, Cecilia comincia a sospettare che quella morte non è altro che una truffa. La donna comincia ad essere tormentata da una serie di coincidenze sempre più letali, che mettono a rischio la sua vita e quelle delle persone a lei più care. La sua sanità mentale comincia a vacillare nel momento in cui cerca disperatamente di dimostrare che a tormentarla è qualcuno che non si può vedere.

Potenziale franchise?

Whannell non ha idea se questo sarà un film a sé o se potrà dare il via a una franchise. Spiega:

“Non lo so. Non ho pensato a nessun sequel. Sono un regista piuttosto superstizioso. Non voglio portare sfortuna. Sono stato coinvolto in film che hanno avuto molti sequel, come il film originale di Saw che ha generato una franchise, così come Insidious. Ma posso dirti in totale onestà che per entrambi i film non ho mai pensato a un sequel. Non vorrei mai portare sfortuna all’uscita di un film pensando a quello che accadrà dopo”.

Prodotto da Jason Blum e Kylie du Fresne, The Invisible Man verrà distribuito nelle sale americane dal 28 febbraio.

Fonte EW

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Dalla console al cinema: Tutti i film in arrivo tratti da videogiochi 27 Settembre 2020 - 20:02

Da Super Mario ad Uncharted, ecco tutti i film in arrivo nei prossimi anni basati su videogiochi!

The Falcon and the Winter Soldier – Altre foto dal set con Sebastian Stan 27 Settembre 2020 - 19:00

Sebastian Stan (alias Bucky) fotografato nuovamente sul set di The Falcon and the Winter Soldier, le cui riprese sono in corso ad Atlanta.

Qualcuno deve morire – La danza di Lázaro nella prima clip della serie Netflix 27 Settembre 2020 - 18:00

È disponibile la prima clip di Qualcuno deve morire, serie spagnola (ma creata dal messicano Manolo Caro) che uscirà il prossimo 16 ottobre su Netflix.

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?

7 cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers 19 Giugno 2020 - 15:45

Sette cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers, un super-eroe contro l’inquinamento (e gli altri mali del mondo).

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – SUPAIDAMAN, lo Spider-Man giapponese 5 Giugno 2020 - 18:45

L'incredibile storia dello Spider-Man televisivo giapponese con il suo robot gigante. E come questo ha ispirato, tra le altre cose, i Power Rangers.