L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Elephant Man torna al cinema in un nuovo film

Elephant Man torna al cinema in un nuovo film

Di Marco Triolo

La vita di Joseph Merrick, alias Elephant Man, sarà raccontata ancora una volta al cinema. Il nuovo film non sarà però un remake del classico di David Lynch, né un adattamento della play omonima di Bernard Pomerance. Sarà invece incentrato sulla storia d’amore tra Merrick e una giovane donna incaricata di prendersi cura di lui durante le ultime settimane della sua vita, passate a Fawsley Hall nel Northamptonshire.

A dirigere il film sarà l’ungherese Kornél Mundruczó, acclamato autore di White God – Sinfonia per Hagen e Una luna chiamata Europa. Mundruczó attualmente è anche impegnato nella pre-produzione del suo prossimo film, Pieces of a Woman, con Shia LaBeouf e Vanessa Kirby. A produrre il film su Elephant Man saranno Kate Cohen e Marisa Polvino di Straight Up Films, insieme al produttore di Shutter Island e Black Swan, Mike Medavoy, e a David Dobkin (The Judge). Le riprese inizieranno il prossimo giugno.

La parola ai produttori

Kate Cohen e Marisa Polvino hanno dichiarato:

Pensiamo che Kornél sia perfetto per questo straordinario progetto. La passione, l’umanità e la poesia che infonde a ogni suo film sono esattamente ciò che serve a questa storia d’amore.

Aggiunge Mike Medavoy:

La storia di Joseph Merrick è ancora di grande ispirazione. Kornél ha una visione molto originale e pensiamo tutti che porterà compassione, dignità e una nuova vita cinematografica a una delle figure più affascinanti della storia.

Infine, il regista:

Sono stato attratto dal personaggio di Joseph Merrick per lungo tempo. Il nostro film renderà omaggio a questo uomo incredibile, la cui corta vita fu piena di esperienze straordinarie e sfide in cui i pubblici di tutto il mondo potranno facilmente identificarsi.

Chi era Joseph Merrick

L’uomo elefante, come fu soprannominato al tempo, nacque nel 1862 e morì nel 1890, a soli 27 anni. Affetto sin da bambino da gravi deformità causate dalla rarissima sindrome di Proteo, Merrick lavorò dapprima come fenomeno da baraccone e poi, aiutato dal suo unico vero amico, il dottor Frederick Treves, divenne una sorta di celebrità presso l’alta società inglese e visse molti anni sereni prima della morte.

Fonte: Deadline

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Ascolta le colonne sonore di Le Mans ’66 – La grande sfida 17 Novembre 2019 - 21:00

La soundtrack (le canzoni) e l'original score (le musiche) di Le Mans ’66 – La grande sfida sono disponibili nel formato digitale

Star Wars The Mandalorian: Le citazioni e i riferimenti nel secondo episodio! 17 Novembre 2019 - 20:00

Ancora ester egg ed interessanti citazioni nel secondo episodio di The Mandalorian: eccole nel nostro speciale!

Big Bug – Una commedia sci-fi con i robot per il regista di Amélie 17 Novembre 2019 - 19:08

Per Netflix iIl regista Jean-Pierre Jeunet e lo sceneggiatore Guillaume Laurant realizzeranno una commedia con i robot intitolata Big Bug

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – NYPD – New York Police Department 14 Novembre 2019 - 12:00

NYPD - New York Police Department, il poliziesco che ha cambiato volto al poliziesco. Grazie (anche) a un paio di chiappe.

7 cose che forse non sapevate su Babil Junior 12 Novembre 2019 - 12:15

La parentela con Mazinga e JoJo (o Akira) e altre curiosità su Babil Junior!

StreamWeek: su Apple Tv + arrivano See, The Morning Show e For All Mankind 11 Novembre 2019 - 18:01

Nel nuovo episodio di StreamWeek, la nostra guida alle novità proposte dalle varie piattaforme di streaming, ci concentriamo su Apple TV+.