L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Suicide Squad – Lo sfogo di David Ayer: “Sono frustrato perché non è il film che avevo in mente”

Suicide Squad – Lo sfogo di David Ayer: “Sono frustrato perché non è il film che avevo in mente”

Di Filippo Magnifico

Sono passati tre anni dall’arrivo in sala di Suicide Squad e sembra proprio che David Ayer abbia deciso di concedersi uno sfogo definitivo sul film.
Con un post pubblicato sulla sua pagina Instagram, Ayer ha parlato dello scarso controllo creativo che ha avuto sul progetto. La storia originale doveva ruotare attorno ad Harley Quinn (Margot Robbie) e avrebbe affrontato la sua tossica relazione con Joker (Jared Leto).
Ma, come sappiamo, il risultato finale è stato molto diverso…

I film sono fragili. Sono come sogni, momenti che sfuggono alla visione. Hanno una loro logica e una loro verità. Se decidi di cambiare la destinazione dopo che il viaggio è stato completato, si tratta ancora dello stesso viaggio? Il centro di Suicide Squad era il viaggio di Harley.

Ogni regista possiede una bussola invisibile. Guida ogni inquadratura, ogni interpretazione. Questa bussola punta verso una precisa direzione. Ma se la destinazione cambia, il viaggio è sempre lo stesso?

Ayer ha poi concluso parlando The Suicide Squad, il nuovo capitolo delle avventure della squadra suicida diretto da James Gunn e attualmente in lavorazione.

Sono sicuro che James Gunn farà qualcosa di fantastico. La mia frustrazione deriva dal fatto di essermi trovato a fare qualcosa che non rappresentava la mia versione originale del progetto.

Il cast di The Suicide Squad comprende nomi visti nel precedente film come Margot Robbie (Harley Quinn), Joel Kinnaman (Rick Flag), Viola Davis (Amanda Waller) e Jai Courtney (Boomerang).

A loro si aggiungono Idris Elba, David Dastmalchian, Daniela Melchior, John Cena, Flula Borg, Storm Reid, Peter Capaldi, Nathan Fillon, Joaquin Cosio, Mayling Ng, Sean Gunn, Juan Diego Botto, Taika Waititi, Alice Braga, Steve Afee, Tinashe Kajese, Jennifer Holland, Julio Ruiz, Pete Davidson e Michael Rooker.

James Gunn tra Guardiani della Galassia e The Suicide Squad

James Gunn dirigerà anche Guardiani della Galassia: Vol. 3. Questo rappresenta un singolare primato: è infatti il primo regista a lavorare contemporaneamente a un cinecomic Marvel e uno DC, senza contare che entrambi i film sono per certi versi speculari e ruotano attorno ad un super gruppo.


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Perché The Falcon and The Winter Soldier sta cambiando il MCU 21 Aprile 2021 - 18:15

The Falcon and the Winter Soldier ha messo il dito nella piaga: l’America è ben lontana dall’essere la terra degli uomini liberi.

Tenebre e ossa – La recensione della serie tratta dal GrishaVerse 21 Aprile 2021 - 17:30

Netflix propone la sua miglior serie fantasy con l'adattamento di Tenebre e ossa e Sei di corvi, i romanzi di Leigh Bardugo appartenenti al GrishaVerse.

Guerre fra Galassie (FantaDoc) 21 Aprile 2021 - 16:49

La storia dello Star Wars televisivo giapponese (ma con molti più calci volanti).

Guerre fra Galassie (FantaDoc) 21 Aprile 2021 - 16:49

La storia dello Star Wars televisivo giapponese (ma con molti più calci volanti).

Chi è Shang-Chi, il Bruce Lee del Marvel Universe 20 Aprile 2021 - 9:22

Storia di Shang-Chi, un eroe Marvel figlio di Bruce Lee, della TV... e della DC Comics. Eh?

Spider-Man: No Way Home, come fa a tornare il Dottor Octopus di Molina? (Non era morto?) 19 Aprile 2021 - 11:07

Laddove "morto", nei fumetti (e ora per estensione nei film) di super-eroi non vuol dire in effetti nulla di serio.