L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Watchmen, American Hero Story e il cameo sfiorato di Ryan Murphy

Watchmen, American Hero Story e il cameo sfiorato di Ryan Murphy

Di Lorenzo Pedrazzi

LEGGI ANCHE: La recensione dei primi sei episodi di Watchmen

Fin dal primo episodio, Watchmen contiene una meta-serie intitolata American Hero Story: Minutemen, uno show televisivo che ricostruisce la storia dei primi supereroi di questo universo narrativo. In un certo senso, fa il paio con I racconti del vascello nero nel capolavoro di Alan Moore e Dave Gibbons: in quel caso era un “fumetto nel fumetto”, mentre qui abbiamo una “serie nella serie”.

Intervistato da Paste, lo showrunner Damon Lindelof spiega che l’intenzione iniziale era di inserire delle scene dopo i titoli di coda come “materiali aggiuntivi”, simili a quelli che separano i capitoli del fumetto (ricordate? Gli estratti da Sotto il cappuccio, il saggio su Dr. Manhattan, le interviste a Sally Jupiter e Adrian Veidt…). Ebbene, American Hero Story è ispirata alle serie di Ryan Murphy, soprattutto American Crime Story, e uno di quei materiali aggiuntivi sarebbe dovuto essere una finta featurette con Murphy nel ruolo di se stesso.

Alla fine, però, l’idea è stata scartata perché Lindelof voleva che American Hero Story apparisse come uno show grossolano e di bassa qualità: di conseguenza, non poteva essere di Ryan Murphy. Ecco le parole dello showrunner:

Non poteva esserci davvero Ryan Murphy, perché a quel punto avrei dovuto fare in modo che lo show fosse al livello degli standard di Ryan Murphy.

Accantonare l’idea della finta featurette con il creatore di Glee è stato quindi un complimento per la qualità del suo lavoro, a cui American Hero Story non voleva tentare di avvicinarsi. È comunque interessante il fatto che Lindelof abbia riflettuto su questa possibilità: dimostra che lo showrunner ha bene in mente il modello di Moore e Gibbons, pur cercando al contempo di farlo proprio, e di adattarlo a un medium diverso.

Se continuerete a guardare Watchmen, peraltro, scoprirete che American Hero Story avrà un ruolo sempre più importante come meta-serie.

La sinossi del primo episodio

In una versione alternativa dell’America, dove gli agenti di polizia nascondono le loro identità dietro le maschere per proteggersi da un’organizzazione terroristica, la Detective Angela Abar (Regina King) indaga sul tentato omicidio di un collega sotto la guida del suo amico e comandante Judd Crawford (Don Johnson). Intanto, il Lord di una tenuta di campagna (Jeremy Irons) riceve un regalo di anniversario dai suoi leali servitori. Scritto da Damon Lindelof; diretto da Nicole Kassell.

Il cast

Il cast di Watchmen include Regina King (American Crime, The Leftovers), Don Johnson (Cold in July, Django Unchained), Tim Blake Nelson (L’incredibile Hulk, Lincoln), Louis Gossett Jr. (Ufficiale e gentiluomo, The Reason), Adelaide Clemens (Silent Hill: Revelations, Il grande Gatsby), Andrew Howard (The Oath, The Brave), Jeremy Irons, Tom Mison, Frances Fisher, Jacob Ming-Trent, Yahya Abdul Mateen II, Sara Vickers, James Wolk, Hong Chau, e Dustin Ingram.

Un progetto ambizioso

La serie è stata creata da Damon Lindelof (Lost, Prometheus, The Leftovers), mentre la regia dell’episodio pilota è curata da Nicole Kassell. Quest’ultima è nota per aver diretto The Woodsman e Il mio angolo di paradiso, oltre a varie serie tv come The Killing, The Following, Better Call Saul, Rectify, American Crime, Vinyl, The Americans, Westworld e The Leftovers. Ha lavorato anche a Castle Rock.

LEGGI ANCHE:

La recensione di Watchmen a cura di Roberto Recchioni

La vera storia del massacro della borghesia nera a Tulsa nel 1921

La colonna sonora di Trent Reznor e Atticus Ross divisa in tre album

Tutto quello che bisogna sapere su Watchmen

Panda è già il personaggio più odiato dai fan

Il trailer dei prossimi episodi di Watchmen

Dave Gibbons disegna Sister Night

Damon Lindelof parla del tema dei conflitti razziali in Watchmen

Lo spot esteso di Watchmen per gli Emmy

Il trailer ufficiale di Watchmen

Scopriamo Watchmen in una featurette

No, Robert Redford non interpreterà se stesso in Watchmen

Il trailer di Watchmen

Il revisionismo supereroistico di Watchmen

Watchmen è il capolavoro di Alan Moore e Dave Gibbons che ha contribuito a rinnovare la figura del supereroe nell’immaginario collettivo. Ambientato in una realtà alternativa dove gli Stati Uniti hanno imboccato una svolta autoritaria (siamo negli anni Ottanta), il romanzo a fumetti racconta le avventure di un gruppo di supereroi per nulla idealizzati, anzi, spesso violenti e fallibili.

In seguito all’omicidio del Comico, brutale vigilante che ha condiviso un passato con loro, i giustizieri mascherati noti come Rorschach, Gufo Notturno, Spettro di Seta e Ozymandias si ritrovano al centro di un misterioso complotto che mira a uccidere i vecchi supereroi, mentre Dr. Manhattan – il primo uomo dotato di superpoteri – comincia a mettere in dubbio il suo ruolo sulla Terra e il suo interesse per la specie umana.

Watchmen serie

Fonte: ComicBook.com

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Revival: Mike Flanagan descrive il film ‘cupo e cinico’ 4 Luglio 2020 - 20:00

Mike Flanagan (The Haunting) descrive il suo prossimo film, Revival, 'cupo e cinico'. Si tratta del suo terzo adattamento cinematografico di un'opera di Stephen King

Relazione pericolosa: Nia Long e Omar Epps nel trailer del thriller Netflix 4 Luglio 2020 - 19:00

Sulla falsariga di Attrazione fatale, la storia di una relazione extraconiugale che prende una piega sinistra

Willow: Ron Howard rivela che stanno già cercando le location per la serie Disney+ 4 Luglio 2020 - 18:00

Il regista di Willow ci aggiorna sullo status della serie che Disney+ sta tentando di realizzare

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?

7 cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers 19 Giugno 2020 - 15:45

Sette cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers, un super-eroe contro l’inquinamento (e gli altri mali del mondo).

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – SUPAIDAMAN, lo Spider-Man giapponese 5 Giugno 2020 - 18:45

L'incredibile storia dello Spider-Man televisivo giapponese con il suo robot gigante. E come questo ha ispirato, tra le altre cose, i Power Rangers.