L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
The Irishman – Guillermo del Toro sul film di Scorsese: “È un capolavoro!”

The Irishman – Guillermo del Toro sul film di Scorsese: “È un capolavoro!”

Di Filippo Magnifico

Guillermo del Toro non sembra avere dubbi: The Irishman, il film Netflix diretto dal grande Martin Scorsese, è assolutamente imperdibile!
Il regista premio Oscar ha dedicato al film ben 13 tweet, e ha spiegato in maniera dettagliata tutti i motivi per cui il grande Scorsese ha diretto l’ennesimo capolavoro. Ecco alcuni estratti:

Il film parla delle vite che sono arrivate e di quelle che se ne sono andate. Con tutti i loro tumulti, il dramma e la violenza.

È un mausoleo di miti. Un monumento funebre che si erge per frantumare le ossa che si trovano sotto di lui. Granito modellato per durare, ma al suo interno diventiamo lo stesso polvere. È l’anti My Way. Ci ricorda che non possiamo tornare indietro e alla fine dobbiamo fare i conti con le nostre azioni.

Ricordo di aver visto un documentario su Rick Rubin, in cui veniva spiegato che quando Johnny Cash cantava Hurt era in grado di dare alla canzone una dimensione che la voce del giovane Trent Reznor, pur avendola composta, non poteva offrire. Questo film è così. Scorsese ha iniziato mano nella mano con Schrader, ammirando Bresson. In questo film tutti i miti sui gangster diventano rimpianti. Questo film si vive. Non vuole essere sexy o violento. Non vuole fare spettacolo. Ciononostante è spettacolarmente cinematografico. La sensazione che si ha guardandolo è quella di assistere ad una crocifissione, osservata dal punto di vista di Giuda.

Il regista ha però sottolineato che The Irishman non è un film immediato:

Questo film ha bisogno di tempo. Va affrontato come un vero e proprio lutto. Arriverà a fasi. La sua potenza uscirà allo scoperto nel corso del tempo. È un capolavoro, la perfetta unione tra Il Padrino e Casinò. Guardatelo. In un cinema. Non perdetelo!

QUI trovate la nostra recensione

LEGGI ANCHE: The Irishman – Martin Scorsese e il cast presentano il film a New York: “Non è stato facile da realizzare…”

Storia e cast

The Irishman, in arrivo su Netflix il 27 novembre, è basato sul mistero di Jimmy Hoffa (interpretato da Al Pacino). Sindacalista, fondatore della International Brotherhood of Teamsters, Hoffa fu condannato per corruzione in seguito alla sua complicità con la mafia, e scomparve il 30 luglio del 1975 dal parcheggio del ristorante Machus Red Fox, presso Bloomfield; fu dichiarato legalmente morto solo nel 1982, e il suo caso resta un enigma.

Robert De Niro sarà l’Irishman del titolo, Frank Sheeran, mafioso nonché funzionario di alto livello dell’International Brotherhood of Teamsters che nel 1999 confessò di aver attirato Hoffa in una trappola e di averlo ucciso con due colpi di pistola. Il suo racconto è contenuto nel libro I Heard You Paint Houses (nello slang significa compiere un omicidio, “dipingere le pareti con il sangue”) di Charles Brandt, cui si ispira la sceneggiatura di Steven Zaillian (Shindler’s List, The Night of).

Il cast di The Irishman include anche Joe Pesci, Harvey Keitel, Bobby Cannavale, Ray Romano e Anna Paquin.

La produzione

La produzione è curata dallo stesso Scorsese insieme a Jane Rosenthal, Emma Tillinger Koskoff e Gaston Pavlovich di Fabrica, mentre Ellen Lewis e Thelma Schoonmaker – storiche collaboratrici del cineasta – sono rispettivamente la direttrice del casting e la montatrice.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Katey Sagal nella serie ABC sulla vita di Erin Brockovich 23 Gennaio 2020 - 21:30

La serie Rebel, dalla showrunner di Grey's Anatomy, ha trovato la sua protagonista

Vivarium: Jesse Eisenberg e Imogen Poots nell’inquietante trailer 23 Gennaio 2020 - 21:00

Una giovane coppia alla ricerca di una casa trova una prigione eterna

Dopo Color Out of Space, Richard Stanley prepara una trilogia da Lovecraft 23 Gennaio 2020 - 20:30

Il regista rivela anche che intende tornare a L'isola perduta sotto forma di una serie TV

Flash Gordon (FantaDoc) 23 Gennaio 2020 - 14:00

Ornella Muti, Fellini, George Lucas e Freddie Mercury: la storia del Flash Gordon del 1980.

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – Smallville 22 Gennaio 2020 - 18:16

La storia di Smallville: come da una serie su un giovane... Batman si è arrivati a raccontare per anni in TV la giovinezza di Superman.

7 cose che forse non sapevate sulla Principessa Zaffiro 21 Gennaio 2020 - 16:15

Sette curiosità su La principessa Zaffiro, uno storico anime che ha cambiato il volto dell'animazione giapponese.