L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Natalie Portman difende i cinecomic Marvel: “C’è spazio per tutte le tipologie di cinema”

Natalie Portman difende i cinecomic Marvel: “C’è spazio per tutte le tipologie di cinema”

Di Lorenzo Pedrazzi

LEGGI ANCHE: James Gunn risponde alle critiche di Coppola contro i film Marvel

Anche Natalie Portman, come molti colleghi, ha commentato le critiche di Martin Scorsese ai cinecomic Marvel, peraltro rincarate da Francis Ford Coppola. Durante il Los Angeles Dance Project Gala di sabato scorso, l’attrice ha dichiarato quanto segue:

Credo ci sia spazio per tutte le tipologie di cinema. Non esiste un unico modo di fare arte.

Come sappiamo, Natalie Portman è coinvolta in prima persona nel Marvel Cinematic Universe: ha interpretato Jane Foster sia in Thor sia nel relativo sequel, Dark World, e ora si prepara a riprendere il suo personaggio in Thor: Love and Thunder. L’attrice ha inoltre spiegato per quale motivo, secondo lei, i film Marvel hanno un tale successo:

Credo che i film Marvel siano così popolari perché sono di grande intrattenimento, e la gente desidera intrattenimento nei momenti speciali dopo il lavoro, dopo aver affrontato le asperità della vita reale.

Portman, insomma, difende la legittimità del puro intrattenimento, dello svago che è proprio del cinema delle attrazioni.

LEGGI ANCHE:

Francis Ford Coppola critica i film Marvel

Paul Rudd commenta le critiche di Scorsese ai film Marvel

Anche Edward Norton commenta le critiche di Scorsese ai film Marvel

Martin Scorsese solleva ancora il problema dei film Marvel

Robert Downey Jr. commenta le parole di Scorsese

Anche Karen Gillan e Samuel L. Jackson commentano le parole di Scorsese

James Gunn risponde a Martin Scorsese

Martin Scorsese contro i cinecomic Marvel

Le parole di Martin Scorsese

Il dibattito è cominciato all’inizio di ottobre, quando Martin Scorsese è stato interrogato da Empire circa i film Marvel. Questa la sua risposta:

Non li guardo. Ci ho provato, sia chiaro, ma per quanto mi riguarda non si tratta di cinema.

Onestamente, nonostante siano fatti bene e tutto l’impegno possibile da parte degli attori, riesco a considerare quei film come una specie di parco giochi.

Non stiamo parlando certo di cinema, dove delle persone cercano di trasmettere delle emozioni ad altre persone.

Da quel momento in poi, vari attori e registi hanno commentato le sue parole, per controbattere o solidarizzare.

Fonte: The Hollywood Reporter

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

L’ascesa di Skywalker: la nuova featurette dice addio a Star Wars 14 Dicembre 2019 - 12:00

Preparate i fazzoletti e fate il pieno di nostalgia

Il Primo Natale, Che fine ha fatto Bernadette? e La fantastica signora Maisel (Il Podcast Senza Nome #9) 14 Dicembre 2019 - 11:00

Francesco "Frank" Lotta, Tabata Caldironi e Filippo Magnifico parlano de Il Primo Natale, Che fine ha fatto Bernadette? e della serie Amazon La fantastica signora Maisel.

Box Office Italia: Il Primo Natale sempre in testa 14 Dicembre 2019 - 10:00

Il primo Natale continua a dimostrarsi il favorito del pubblico. Seguono L'immortale e Frozen 2 - Il segreto di Arendelle.

Super Mario Bros., il film (FantaDoc) 13 Dicembre 2019 - 11:13

La storia del film di Super Mario Bros. e di cosa ha trasformato un progetto ambizioso in un "fot*uto" incubo" per tutti quelli che vi hanno preso parte.

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – Highlander, la Serie TV 11 Dicembre 2019 - 14:45

La storia dell'altro Highlander, quello televisivo con Duncan MacLeod e il suo look da Fiorello ai tempi del Karaoke.

7 cose che forse non sapevate su Vultus V 10 Dicembre 2019 - 19:49

Sette curiosità su Vultus V, il robot giapponese che, tra le altre cose, ha fatto incavolare un dittatore.