L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Levius – Su Netflix dal 28 ottobre la serie steampunk sulla boxe

Levius – Su Netflix dal 28 ottobre la serie steampunk sulla boxe

Di Marlen Vazzoler

LEGGI ANCHE: SimulWeek: Questo inverno su Netflix l’anime di Levius, PV e staff

Netflix ha annunciato la data di lancio di Levius, il 28 novembre in tutto il mondo, per la nuova serie animata 3DCG prodotta dalla Polygon Pictures (Knights of Sidonia, Star Wars Resistance, Transformers: Robots in Disguise).

Abbiamo avuto il piacere di vedere il primo episodio nel corso del Scotland Loves Anime 2019 – Education Day, al quale era presente Jack Liang a capo dell’International Business Development dello studio. L’embargo sui contenuti dell’evento verrà sollevato il giorno di uscita dell’anime.

Il trailer offre un assaggio della sigla iniziale “wit and love” cantata da Nazome, qui al suo debutto come professionista.

La sinossi:

Perseguitato dal ricordo delle vittime di guerra, il giovane Levius sfrutta il suo braccio artificiale per combattere nello spietato mondo della boxe meccanica.

L’anime è basato sull’omonimo manga di Haruhisa Nakata pubblicato sulla rivista Ikki della Shogakukan e raccolto in tre volumi. In Italia è stato pubblicato da Edizioni Star Comics assieme al seguito Levius/Est, di 5  volumi.

I doppiatori:

Nobunaga Shimazaki (Levius Cromwell);
Junichi Suwabe (Zachs Cromwell, lo zio che supporta Levius sin dalla sua infanzia);
Takahiro Sakurai (Bill Weinberg, l’amico di Zachs e un brillante ingegnere che si prende cura del braccio artificiale di Levius);
Ayane Sakura (Natalia Garnet, unaa cyber-boxer che considera Levius un rivale);
Houchu Ohtsuka (Malcolm Eden, un veterano cyber-boxer);
Daisuke Ono (Hugo Stratas, un cyber-boxer top-ranked);
Saori Hayami (una misteriosa bellezza che appare dinnanzi a Levius);
Mamoru Miyano (Dr. Crown, un misterioso uomo mascherato che guida l’enorme corporazione Amethyst).

Lo staff:

Alla regia Keisuke Ide (unit director di Ajin), il diretto dell’animazione è Hiroyuki Seshita (Ajin, co-regista di Knights of Sidonia, regista della trilogia animata di Godzilla). La composizione della serie è di Hiroshi Seko (Ajin, Attack on Titan, Mob Psycho 100) autore della sceneggiatura con Kenta Ihara (Ajin, Saga of Tanya the Evil).

Il character designer è Yuki Moriyama (Ajin, Knights of Sidonia, Blame!). Musica Yuugo Kanno (la franchise di Ajin e Psycho-Pass, la prime tre serie di Jojo). Direttore della fotografia Mitsunori Kataama, supervisore della computer grafica Takeshi Iwata. Direttore del suono Yoshikazu Iwanami, color design Hironori Nochi, production designer Ferdinando Patulli e Naoya Tanaka.

Fonte Natalie

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

George Miller torna a parlare del nuovo Mad Max: “Non è finita” 6 Dicembre 2019 - 21:15

Il regista conferma che si metterà presto al lavoro sul quinto capitolo della saga post-apocalittica

Watchmen 8 avrà una scena dopo i titoli di coda 6 Dicembre 2019 - 20:30

SPOILER: il penultimo episodio della serie di Damon Lindelof promette più di una sorpresa

J.J. Abrams parla del suo coinvolgimento nei film DC Comics 6 Dicembre 2019 - 19:45

C'è davvero la possibilità che Abrams diriga un film di Superman o Green Lantern?

Ragazzi Perduti (FantaDoc) 6 Dicembre 2019 - 10:45

La storia di Ragazzi Perduti (Lost Boys): come quello che doveva essere "il Goonies coi vampiri" è diventato un film di successo pieno di tizi che sembrano usciti da una boy band.

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – Walker Texas Ranger 4 Dicembre 2019 - 18:41

Come un recalcitrante Chuck Norris ha fatto la storia della TV con Walker Texas Ranger. Un calcio rotante dopo l'altro.

7 cose che forse non sapevate su Il grande sogno di Maya 4 Dicembre 2019 - 10:45

Sette curiosità su Il grande sogno di Maya: l'anime, il manga infinito (letteralmente) e la grande bontà d'animo della signora Tsukikage. Uh, guarda.