Kengan Ashura – La parte 2 su Netflix dal 31 ottobre

Kengan Ashura – La parte 2 su Netflix dal 31 ottobre

Di Marlen Vazzoler

LEGGI ANCHE: Kengan Ashura dal 31 luglio su Netflix, trailer ufficiale

La seconda parte della serie animata Kengan Ashura, ovvero dal 13° al 24° episodio, saranno disponibili sulla piattaforma Netflix.

Rispetto al manga di Yabako Sandrovich pubblicato in Italia da Planet Manga, nella prima parte non sono stati inclusi diversi capitoli extra poco rilevanti alla storia, lo scontro di Kaburagi e altri combattimenti minori serviti per introdurre alcuni personaggi.
Il duello Wakatsuki vs Murobuchi è stato saltato quasi interamente.

L’annuncio è stato fatto ieri con un nuovo PV.

Il manga conclusosi il 9 agosto è iniziato nel 2012 sul app Manga ONE. Il 26° volumetto verrà distribuito dal 19 ottobre. Sono state venute più di 1.5 milioni di copie dell’opera.

La sinossi

Commercianti e mercanti usano ingenti somme di denaro per assumere combattenti per dei combattimenti corpo a corpo privi di armamenti. Il vincitore prende tutto in queste competizioni Kengan che hanno avuto origine durante il periodo Edo. I mercanti usano i combattimenti come mezzo per risolvere le dispute tra di loro.
Il forte e misterioso Ōma Tokita, il cui soprannome è Ashura, partecipa a questi scontri. Il presidente del gruppo Nogi, Hideki Nogi, mantiene le sue ambizioni per se stesso quando incontra Ashura. Eventi iniziano a ruotare attorno agli scontri Kengan mentre Ashura entra nella mischia.

I doppiatori:

Yumi Uchiyama (Kaede Akiyama), Tatsuhisa Suzuki (Ōma Tokita), Chō (Kazuo Yamashita). Jouji Nakata (Hideki Nogi), Hayato Kaneko (Rihito). Tetsu Inada (Jun Sekibayashi). Junya Enoki (Cosmo Imai), Daisuke Namikawa (Setsuna Kiryū).

A cui si aggiungono: Kazuya Ichijou (Gōzō Murobuchi), Taiten Kusunoki (Muteba Gizenga), Rikiya Koyama (Seishū Akoya), Takahiro Mizushima (Haruo Kōno). Kenjiro Tsuda (Gaolang Wongsawat), Chado Horii (Adam Dudley), Yoshitsugu Matsuoka (Raian Kure), Masuo Amada (Jūzō Magatani). Yu Kobayashi (Tomari Tōgō), Mai Fuchigami (Shunka Hiyama), Ikkyuu Juku (Akio Kōno), Aki Toyosaki (Rino Kurayoshi). Rina Hidaka (Elena Robinson), Mitsuaki Madono (Ronald Haraguchi) e Masaya Matsukaze (Akira Nishihonji).

Lo staff

Alla regia Seiji Kishi (Danganronpa The Animation, Yuki Yuna Is a Hero), composizione della serie Makoto Uezu (Akame ga KILL!, The Heroic Legend of Arslan), character designer Kazuaki Morita (Tsuki ga Kirei, Assassination Classroom). Musiche di Yasuharu Takanashi (Fairy Tail, Naruto Shippūden).

La sigla iniziale King & Ashley è cantata da MY FIRST STORY, quella finale Born This Way da BAD HOP. Animazioni Larx Entertainment.

LEGGI ANCHE

One Piece: la serie live action nel 2023 su Netflix 30 Gennaio 2023 - 14:49

Ecco Luffy e la sua ciurma di spalle nelle prime visual della serie live action di Netflix

La legge di Lidia Poët dal 15 febbraio su Netflix, ecco il teaser della serie 23 Gennaio 2023 - 14:30

Matilda De Angelis è la prima avvocata d'Italia nel teaser de La legge di Lidia Poët, serie diretta da Matteo Rovere e Letizia Lamartire.

Cobra Kai finirà con la stagione sei, l’annuncio 20 Gennaio 2023 - 18:35

Josh Heald, Jon Hurwitz e Hayden Schlossberg hanno definito la scelta di chiudere la serie dolce amara, ma hanno aggiunto che l'ultima stagione gli permetterà di chiudere la serie come volevano.

Lockwood & Co. – Nuova foto, Joe Cornish spera di fare altre stagioni 18 Gennaio 2023 - 16:15

Joe Cornish parla di Lockwood & Co. e condivide la sua speranza di proseguire la serie Netflix oltre la prima stagione.

Il Ghost Rider con Nicolas Cage, sedici anni dopo (FantaDoc) 8 Febbraio 2023 - 11:28

Cosa è andato storto (tanto), cosa resta da salvare (poco) e che effetto fa rivedere il primo Ghost Rider con Nicolas Cage sedici anni dopo.

The Last of Us, quarto episodio: chi sono quei due personaggi? 6 Febbraio 2023 - 17:12

Non li ricordate perché non li avete mai visti prima. Eppure...

The Authority: James Gunn e “il The Boys” del DC Universe 2 Febbraio 2023 - 17:37

Un film su un team di eroi dai metodi estremi, incentrato su una versione gay e cazzutissima di Batman e Superman, e non nato in casa DC.

L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI