L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Joker: tutto quello che dovete sapere sulla “canzone delle scale”

Joker: tutto quello che dovete sapere sulla “canzone delle scale”

Di Filippo Magnifico

ATTENZIONE: IL SEGUENTE ARTICOLO CONTIENE SPOILER

Tra i molti punti di forza di Joker, il cinecomic sul clown del crimine diretto da Todd Phillips, c’è ovviamente la colonna sonora.

Da un lato abbiamo le musiche originali del compositrice islandese Hildur Guðnadóttir, che grazie al suo lavoro ha ottenuto un più che meritato Soundtrack Stars Award 2019. Melodie particolarmente intense, in grado di rendere alla perfezione la sofferenza, la follia e la discesa nel baratro del protagonista interpretato dal bravissimo Joaquin Phoenix.

Dall’altro ci sono una serie di canzoni particolarmente famose, scelte con un gusto innegabile per esprimere l’essenza di ogni momento. Abbiamo “White Room” dei Cream a scandire la rivolta che esplode per le strade di Gotham City nel finale, ad esempio.
Ma c’è soprattutto una canzone che è rimasta particolarmente impressa nel pubblico, legata ad uno dei momenti più iconici della pellicola, presente già nei vari trailer e immortalato anche sul poster ufficiale. Stiamo parlando di “Rock and Roll Part 2” di Gary Glitter.

Rock and Roll Part 2 di Gary Glitter, la “canzone delle scale”

Se avete visto il film, sapete molto bene ci cosa stiamo parlando. Quelle scale intervengono molto spesso durante la narrazione, ma nell’ultimo atto assumono un aspetto differente. Arthur Fleck, il personaggio interpretato da Joaquin Phoenix, ha ormai superato il punto di non ritorno. La sua trasformazione in Joker è definita e lo vediamo scendere quei gradini e dimenarsi al ritmo di un rock che si rivela profondamente catartico. Un momento indubbiamente magnetico, e questo grazie ad una canzone che nasconde un lato oscuro…

La storia di Rock and Roll Part 2

Composta nel 1972 dal cantante glam rock inglese Gary Glitter, “Rock and Roll Part 2” è conosciuta anche come “The Hey Song”, questo perché l’unica parte vocale di un brano quasi interamente strumentale è, appunto, “Hey”.
Si tratta della hit più famosa di questo cantante, usata molto spesso all’interno di eventi sportivi per “risvegliare il pubblico”.
Non è la prima volta che la canzone viene utilizzata all’interno di un film. In passato le sue note hanno scandito le scene di pellicole come Giovani, carini e disoccupati e Full Monty.

Ma, come abbiamo già detto, questo brano – più in generale la storia di Gary Glitter – nasconde un lato oscuro.
Il musicista è stato arrestato nel 1997 e 1999 per possesso di pornografia infantile. Nel 2006 è stato ritenuto colpevole da un tribunale vietnamita per aver commesso atti osceni con minori.
Nel 2012 è stato nuovamente arrestato nell’ambito dell’Operazione Yewtree, che ha coinvolto anche l’ormai defunto presentatore televisivo Jimmy Savile.
Gary Glitter si trova attualmente in carcere e, incredibilmente, riesce ancora a guadagnare con i diritti delle sue canzoni.

UPDATE DEL 17/10/2019: è stato confermato che l’artista NON riceverà soldi, un portavoce della Universal ha dichiarato al Los Angeles Times che “i diritti dei brani di Gary Glitter sono detenuti da U.M.P.G. e da altri, U.M.P.G non pagherà le royalties o altri riconoscimenti economici”.

LEGGI ANCHE:

La spiegazione del finale del film di Todd Phillips

Tutto quello che bisogna sapere su Joker

LE NOSTRE INTERVISTE AL CAST DI JOKER:

Zazie Beetz

Todd Phillips

Joaquin Phoenix

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Spell – Una preview estesa per l’horror di Mark Tonderai 31 Ottobre 2020 - 17:00

Uscito ieri in VOD negli Stati Uniti, Spell unisce lo spunto di Misery alla stregoneria Hoodoo: ecco una preview di 5 minuti.

La regina degli scacchi – La serie con Anya Taylor-Joy conquista Netflix 31 Ottobre 2020 - 16:47

Arrivata su Netflix il 23 ottobre, La regina degli scacchi, la serie tratta dall’omonimo romanzo di Walter Tevis, ha subito conquistato il pubblico della piattaforma online. Conosciamo meglio il cast e la storia.

Spider-Man 3 – Ecco la reazione di Jacob Batalon alla lettura dello script 31 Ottobre 2020 - 16:00

Jacob Batalon condivide un video per mostrarci la sua reazione stupefatta alla lettura del copione di Spider-Man 3, ancora senza titolo ufficiale.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?

7 cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers 19 Giugno 2020 - 15:45

Sette cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers, un super-eroe contro l’inquinamento (e gli altri mali del mondo).