L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Edward Norton voleva Hulk in stile Christopher Nolan!

Edward Norton voleva Hulk in stile Christopher Nolan!

Di Matioski

Chi si ricorda del film di Hulk con Edward Norton? Chi si ricorda che proprio l’attore di American History X era il Gigante di Giada designato del Marvel Cinematic Universe? Forse in pochi. Eppure, L’Incredibile Hulk del 2008 è, a tutti gli effetti, il secondo film prodotto dai Marvel Studios, perfettamente integrato nel mondo popolato da Iron Man, Captain America e soci. Con il tempo, i riferimenti a quella pellicola sono diventati sempre più rari, e soltanto il Generale Ross permane come elemento di continuità.

Che cosa accadde? Perché in The Avengers fu Mark Ruffalo ad interpretare Hulk al posto di Edward Norton? I dettagli sono rimasti per lungo tempo celati nell’ombra. Quel che è certo, è che Norton avesse chiesto di avere forte voce in capitolo nel reparto creativo. Un controllo progressivamente negato, fino alla rottura definitiva. L’attore non partecipò neppure alla campagna promozionale della pellicola, distanziandosene il più possibile.

La dichiarazione di Edward Norton

Recentemente, però, Edward Norton è tornato a parlare della sua esperienza con i Marvel Studios. In particolare, il famoso interprete svela il punto focale dei dissidi tra lui e la produzione. Norton, difatti, avrebbe preferito una pellicola capace di rievocare i toni de Il Cavaliere Oscuro di Christopher Nolan.

Amo i fumetti di Hulk. Penso siano contraddistinti da una forte componente mitologica. E quello che Christopher Nolan fece con Batman era in linea con il tipo di film che mi sarebbe piaciuto: lungo, dark, serioso. Se c’è un personaggio che credo potesse calzare in una cornice simile, quello era Hulk. E’ letteralmente il mito di Prometeo. Ho proposto un’idea da sviluppare in due film: prima le origini, e poi Hulk trasposto come un sognatore consapevole, la persona capace di reggere il viaggio sulle sue spalle. E loro dissero: “E’ proprio quello che vogliamo!”. Ho poi scoperto che non era quello che volevano. Ma mi sono divertito molto girando il film. Sono andato molto d’accordo con Kevin Feige.

Come valutare la dichiarazione di Edward Norton? Da una parte, la sua volontà di realizzare un film cupo e serioso è perfettamente comprensibile. L’Incredibile Hulk arrivò nelle sale nello stesso anno de Il Cavaliere Oscuro, lungometraggio di Christopher Nolan che ridefinì il genere dei cinecomic, spingendo molti a credere che qualsiasi personaggio fosse trasponibile nello stesso modo. A ben pensarci, furono proprio i Marvel Studios a riportare il filone verso una dimensione più giocosa e goliardica.

Difatti, è altrettanto comprensibile anche il rifiuto di Kevin Feige e soci dinanzi alla proposta di Edward Norton. Pochi anni prima, l’Hulk di Ang Lee aveva proposto una rivisitazione in chiave introspettiva e psicologica del Gigante di Giada. Il risultato fu un film in anticipo rispetto ai tempi, che disorientò completamente il pubblico. Inoltre, l’intento dei Marvel Studios era ben chiaro fin dal principio: costruire un universo cinematografico condiviso. La prima regola? Il tono uniforme. Un Hulk in salsa dark non si sarebbe mai potuto integrare con personaggi sopra le righe come Iron Man e Thor.

Conclusioni

In una realtà alternativa, l’Hulk di Edward Norton ha preso vita. L’attore è rimasto a bordo, e ha recitato in The Avengers. Una pellicola completamente diversa, forse più cupa, forse più autoriale. Viviamo nella realtà migliore? La valutazione spetta a ciascuno di noi. Tenendo presente un elemento: i Marvel Studios, con le loro decisioni, sono riusciti a rivoluzionare la macchina produttiva hollywoodiana, fino ad arrivare ad Avengers: Endgame. A livello puramente commerciale, hanno avuto ragione. E forse anche sotto il punto di vista dell’intrattenimento più puro.

Fonte: CinemaBlend.com

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Si vive una volta sola: il film di Carlo Verdone al cinema il 20 gennaio 2021 30 Ottobre 2020 - 23:56

Il film di Carlo Verdone, Si vive una volta sola, arriverà nelle sale italiane il 20 gennaio 2021. Lo ha rivelato l'attore/regista a Tale e Quale Show

Odette Annable da Supergirl al reboot di Walker Texas Ranger 30 Ottobre 2020 - 21:30

L'attrice sarà Geri, barista e vecchia amica di Walker e della sua defunta moglie, nel reboot targato The CW

Revolver: il nuovo film di Andrew Stanton riunirà Ethan e Maya Hawke 30 Ottobre 2020 - 20:45

La star di Stranger Things sarà un'adolescente fanatica dei Beatles e reciterà accanto al padre

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?

7 cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers 19 Giugno 2020 - 15:45

Sette cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers, un super-eroe contro l’inquinamento (e gli altri mali del mondo).