L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
IT CAPITOLO DUE: qual è il segreto di Richie Tozier?

IT CAPITOLO DUE: qual è il segreto di Richie Tozier?

Di Filippo Magnifico

ATTENZIONE: IL SEGUENTE ARTICOLO CONTIENE SPOILER

È molto difficile trovare una trasposizione cinematografico di un libro che sia totalmente fedele alle pagine di riferimento e IT CAPITOLO DUE non è da meno. Le differenze tra il libro scritto dal Re del Brivido Stephen King e la pellicola ora nelle sale italiane sono molte e questo non deve per forza essere interpretato come un difetto. Ma durante la visione può capitare di chiedersi se quello che vediamo a schermo sia una rappresentazione fedele di quanto raccontato anni prima da King.

Qual è il segreto di Richie Tozier?

C’è un momento nel film diretto da Andy Muschietti, ad esempio, in cui il malvagio clown Pennywise, interpretato ancora una volta da Bill Skarsgård, schernisce il Richie Tozier adulto, interpretato da Bill Hader, facendo riferimento ad un segreto.
Pennywise conosce nel profondo i Perdenti e può far leva sui segreti di ognuno di loro per intimorirli e sconfiggerli. E in questo caso il riferimento sembra essere alla sessualità di Richie.

Richie Tozier è Gay?

Va sottolineato che questa scena arriva subito dopo un flashback del giovane Richie, che gioca a Street Fighter con un altro ragazzino (che si scoprirà successivamente essere il cugino Henry Bowers). Un momento che sembra confermare, senza dirlo esplicitamente, il fatto che Richie sia Gay e proprio per questo denigrato da Bowers e il resto della sua banda con insulti omofobi.
Subito dopo vediamo Richie correre sul ponte di Derry, per incidere sul legno “R”, e una seconda lettera che scopriremo solo alla fine del film.

Il romanzo

L’omosessualità di Richie è presente, sempre in maniera molto velata, anche nel romanzo di King.
Il personaggio è particolarmente legato a Eddie Kaspbrak, la cui versione adulta è interpretata nel film da James Ransone, al punto da essere completamente devastato dopo la sua morte e salutarlo con un tenero bacio sulla guancia.
Il suo affetto nei confronti di Richie è messo bene in evidenza anche nel film, dove i due continuano a punzecchiarsi fino alla fine.
Richie è inoltre il più devastato dopo la morte del suo amico, anche perché si è sacrificato per lui.
Alla fine del film, lo vediamo tornare sul ponte e completare l’incisione iniziata anni prima: “R + E”, “Richie + Eddie”, il sogno di un amore che non si è mai concretizzato.

Intervistato dall’Hollywood reporter, lo sceneggiatore Gary Dauberman ha detto:

Nel romanzo c’è questo sottotesto e ne ho parlato con Andy [Muschietti, regista] e Barbara [Muschietti, produttrice]. Non si è trattato di una scelta, ma di una componente naturale del personaggio. Adoro quella storia d’amore, penso sia una parte speciale del film e una parte speciale del personaggio.

QUI la nostra intervista a Andy Muschietti

QUI la nostra intervista a James McAvoy

Fonte: Popsugar

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Tenet: ancora poster per l’atteso film di Christopher Nolan 12 Agosto 2020 - 21:00

Ancora poster per Tenet, l’atteso nuovo film di Christopher Nolan, che come sappiamo arriverà nelle nostre sale il 26 agosto.

Agents of Shield: I migliori momenti della serie in vista del finale 12 Agosto 2020 - 20:30

Agents of SHIELD si avvia alla sua conclusione: ecco alcuni dei momenti migliori della serie in attesa del finale, stasera su ABC!

Mrs. March – Elisabeth Moss e Blumhouse di nuovo insieme per un thriller psicologico 12 Agosto 2020 - 20:00

Elisabeth Moss e Blumhouse di nuovo insieme dopo L'uomo invisibile per produrre il thriller psicologico Mrs. March, basato sull'omonimo bestseller

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?

7 cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers 19 Giugno 2020 - 15:45

Sette cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers, un super-eroe contro l’inquinamento (e gli altri mali del mondo).

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – SUPAIDAMAN, lo Spider-Man giapponese 5 Giugno 2020 - 18:45

L'incredibile storia dello Spider-Man televisivo giapponese con il suo robot gigante. E come questo ha ispirato, tra le altre cose, i Power Rangers.