L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
The OA cancellata per davvero, Brit Marling ringrazia i fan

The OA cancellata per davvero, Brit Marling ringrazia i fan

Di Marco Triolo

No, The OA non tornerà. Brit Marling mette la parola fine (o quasi…) alle speranze dei fan della serie. Le teorie di complotto che si erano fatte largo sulla rete, secondo cui la cancellazione da parte di Netflix sarebbe stata solo una mossa di marketing, sono state sconfessate dalla creatrice e protagonista della serie. Marling ha scritto una lettera, pubblicata sul suo account Instagram, in cui ringrazia i fan “per le espressioni di supporto a The OA“.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

🐙

Un post condiviso da Brit Marling (@britmarling) in data:

La traduzione della lettera

“Siamo onorati, a essere onesti sbalorditi, dalle espressioni di supporto a The OA. Abbiamo visto opere d’arte di elogio provenienti da Giappone, Francia, Brasile. Abbiamo letto thread commoventi e saggi. E abbiamo guardato dozzine e dozzine di video di persone da tutto il mondo che hanno eseguito i movimenti con quello che può essere solamente definito un feeling perfetto”, si legge nella lettera. “Le vostre parole e immagini ci hanno commosso profondamente. Non perché la serie debba continuare, ma perché per alcune persone la sua cancellazione inaspettata solleva più ampie questioni sul ruolo della narrazione e il suo destino all’interno della spinta del tardo capitalismo verso la consolidazione e le economie di scala”.

“Il lavoro che avete realizzato e condiviso è stato anche confortante in questi nostri tempi sempre più complessi e spesso cupi. Più leggo le notizie mondiali, più mi sento spaventosamente sicura che siamo sull’orlo del collasso morale ed ecologico”, prosegue Brit Marling. “A volte mi sento paralizzata dalle forze contro cui ci battiamo – avidità, paura, vanità. E non posso fare a meno di sperare che qualcuno ci salvi da noi stessi – un politico, un fuorilegge, un barone della tecnologia, un angelo. Qualcuno che ci possa prendere la mano, come si prende la mano di un infante che ha perso la strada, e guidare dolcemente lontano dal precipizio lunatico a cui la ‘logica’ del profitto libera dalla bussola dei sentimenti ci ha condotti”.

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Love, Death + Robots – Volume 2: il nuovo red band trailer della serie Netflix 10 Maggio 2021 - 21:00

La serie antologica animata di David Fincher e Tim Miller tornerà con otto nuovi episodi il 14 maggio

Videogames News: Il Futuro di Google Stadia, I Problemi di Returnal, Xbox in Perdita 10 Maggio 2021 - 20:35

Ecco come ogni settimana la nostra rubrica riguardante tutte le più interessanti notizie in arrivo dal mondo dei videogiochi!

Solos: Dal 25 giugno su Prime Video la serie antologica Amazon Original 10 Maggio 2021 - 20:15

In Italia arriverà il 25 giugno su Prime Video: Solos la serie antologica Amazon Original creata da David Weil, con Anne Hathaway e Helen Mirren

Anna di Niccolò Ammaniti e il coraggio di una TV che da noi non fa nessuno 10 Maggio 2021 - 11:15

Una miniserie potente, coraggiosa e, come ogni storia di Ammaniti, in grado di prenderti il cuore e portatelo via.

Star Wars: The Bad Batch, la recensione del secondo episodio 7 Maggio 2021 - 14:43

Le avventure della Clone Force 99 di The Bad Batch proseguono, tra facce conosciute e (ovviamente) sparatorie.

Perché Godzilla non è figlio di una bomba atomica (e tanto meno delle atomiche della Seconda Guerra Mondiale) 5 Maggio 2021 - 14:37

Il primo Godzilla di Ishiro Honda, nel '54, e la paura del nucleare venuta dal mare (e nata due milioni di anni prima).