L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Stardust: prima immagine di Johnny Flynn nei panni di David Bowie

Stardust: prima immagine di Johnny Flynn nei panni di David Bowie

Di Marco Triolo

Dopo il successo di Bohemian Rhapsody, era ovvio che sarebbero arrivati molti altri biopic musicali, e Stardust è uno dei prossimi. Si tratta di un biopic incentrato sul David Bowie pre Ziggy Stardust. Nel film, diretto da Gabriel Range (Death of a President), il Duca Bianco sarà interpretato dal cantante e attore sudafricano Johnny Flynn. Lo possiamo vedere nel ruolo di Bowie nella prima immagine di Stardust.

Stardust

La trama

Ambientato nel 1971, Stardust segue un ventiquattrenne David Bowie nel suo primo tour in America, accompagnato dal publicist Ron Oberman (Marc Maron). È durante questo tour che Bowie scopre il suo alter ego Ziggy Stardust. Identità che lo porterà a esplodere sulla scena internazionale.

Il cast e gli autori

Accanto a Flynn e Maron (visto nella serie GLOW su Netflix) vedremo anche Jena Malone nei panni della moglie di Bowie, Angie. La sceneggiatura è opera di Christopher Bell (Gli ultimi zar).

Non approvato dagli eredi

La curiosità, circa questo film, è che non è un biopic approvato dalla famiglia di David Bowie. Il figlio Duncan Jones ne ha preso le distanze pubblicamente, twittando quanto segue:

Non dico che il film non si farà. Onestamente non posso saperlo. Dico che, per come stanno le cose, questo film non avrà accesso alla musica di papà, e non immagino che la cosa cambierà. Spetterà al pubblico decidere se vorrà vedere un biopic senza la sua musica o la benedizione della famiglia.

Salon Pictures, la casa di produzione di Stardust, ha risposto con un comunicato ufficiale:

Vorremmo chiarire che questo film non è un biopic. È un film su un momento nel tempo in un punto di svolta nella vita di David, e non si affiderà alle canzoni di Bowie. Come nel caso di Nowhere Boy per Lennon e Control per i Joy Division, la produzione userà brani d’epoca e canzoni di cui Bowie ha suonato cover, ma non i suoi pezzi originali. Il film è stato scritto come una origin story sugli inizi del viaggio di David mentre inventava il personaggio di Ziggy Stardust. E si focalizzerà sullo studio intimo dell’artista, diversamente dai biopic musicali guidati dalle hit.

Fonte: Deadline

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Famiglia Addams: morto Felix Silla, l’italiano sotto il costume del cugino Itt 17 Aprile 2021 - 16:00

Lavorò come attore e stuntman anche a Buck Rogers, Balle spaziali, E.T. e Il ritorno dello Jedi Felix Silla La famiglia Addams

Tenebre e ossa – Il poster ufficiale della serie, dal 23 aprile su Netflix 17 Aprile 2021 - 15:00

È disponibile il poster ufficiale di Tenebre e ossa, serie basata sui romanzi fantasy di Leigh Bardugo, in uscita il 23 aprile su Netflix.

Annie Awards: Soul e Wolfwalkers premiati come migliori film, Hilda come miglior serie 17 Aprile 2021 - 14:58

Soul e Wolfwalker sono i grandi vincitori della 48ma edizione degli Annie Awards, Walt Disney Company conduce con dieci vittorie

Il film di Gundam: la seconda (ma in realtà terza, e pure quarta) sortita live action del Mobile Suit Bianco 15 Aprile 2021 - 17:00

Storia breve di come un anime flop è diventato uno dei simboli pop più celebri del Giappone e un'industria pazzesca. E delle paure che un film hollywoodiano ora si porta dietro.

MCU: chi sono e da dove vengono Ayo e le altre Dora Milaje di Wakanda 14 Aprile 2021 - 9:27

Le origini nei fumetti Marvel (e la storia VERA) delle Dora Milaje di Black Panther, riapparse ora in The Falcon and the Winter Soldier.

LOL – Chi ride è fuori, i comici italiani e la TV giapponese 9 Aprile 2021 - 14:37

Si è concluso ieri su Amazon Prime Video LOL, chi ride è fuori, game show a puntate che ha suscitato polemiche e discussioni su cosa fa ridere e cosa no.