L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Non ci sono piani per un IT CAPITOLO TRE, per il momento

Non ci sono piani per un IT CAPITOLO TRE, per il momento

Di Filippo Magnifico

La prossima settimana IT CAPITOLO DUE arriverà nelle nostre sale ma già si pensa al futuro del malefico clown Pennywise sul grande schermo. Il romanzo di Stephen King è uno, è vero, ma la mitologia che ruota attorno a IT è vastissima e potrebbe offrire interessanti spunti per un possibile IT CAPITOLO TRE. Come confermato dal regista Andy Muschietti:

Nel libro c’è un’intera mitologia, pensandoci. E la mitologia offre sempre l’opportunità per esplorare. Si trova sulla Terra da milioni di anni e per secoli è entrato in contatto con gli umani ogni 27 anni. Puoi benissimo immaginare la quantità di materiale che questo offre. È sempre emozionante pensare all’eventualità di poter esplorare questa mitologia. Ma per il momento non c’è niente in ballo.

Ritorno a Derry

La sinossi ufficiale di IT CAPITOLO DUE parla dello scontro finale con Pennywise (Bill Skarsgård):

Poiché ogni 27 anni il male ritorna nella cittadina di Derry, Maine, IT CAPITOLO DUE rimette insieme i personaggi – le cui strade si sono separate da molto tempo – da adulti, quasi tre decenni dopo gli eventi del primo film.

Andrés Muschietti (La madre) ha riscritto la sceneggiatura di IT insieme a Gary Dauberman (Annabelle).

Al centro della trama c’è un gruppo di ragazzini – soprannominato “il Club dei Perdenti” – che lotta contro Pennywise, misteriosa creatura che si nutre di bambini e può assumere molteplici forme, manifestando le paure delle sue vittime; il Club è poi costretto a riunirsi trent’anni più tardi per affrontare la battaglia finale contro il mostro, nonostante ogni membro del gruppo abbia rimosso la memoria di quegli orrori.

La prima parte dell’adattamento racconta la prima battaglia tra i Perdenti e il terrificante clown, quando i protagonisti sono solo dei ragazzini, dunque il cast è giovanissimo: Jaeden Lieberher (il protagonista di Midnight Special) è Bill Denbrough; Finn Wolfhard (Stranger Things) interpreta Richie Tozier; Sophia Lillis (37) presta il volto a Beverly Marsh; Jack Dylan Grazer (Tales of Halloween) è Eddie Kaspbrak; Wyatt Oleff (il piccolo Peter Quill di Guardiani della Galassia) interpreta Stan Uris; Chosen Jacobs (Hawaii Five-0) presta il volto a Mike Hanlon; e Jeremy Ray Taylor (42) è Ben Hanscom.

Fonte: ComingSoon.net

CORONAVIRUS: QUI l'elenco completo, in costante aggiornamento, di tutti i principali blockbuster che hanno subito uno slittamento sulla data di uscita o hanno optato per una distribuzione digitale.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Doogie Howser – Un reboot al femminile per Disney+ 8 Aprile 2020 - 21:58

In lavorazione per Disney+ la serie Doogie Kealoha, M.D., un reboot di Doogie Howser con Neil Patrick Harris, questa volta con una protagonista femminile

Tiger King: in America oltre 34 milioni di spettatori hanno visto la serie, ora si pensa al sequel 8 Aprile 2020 - 21:30

Grande successo per la docuserie Tiger King, sbarcata su Netflix lo scorso 20 marzo e subito diventata un piccolo, grande fenomeno. Ora si pensa ad un sequel incentrato su Carole Baskin.

My Spy con Dave Bautista acquisito da Amazon Prime Video 8 Aprile 2020 - 21:30

Anche il film di Peter Segal arriverà direttamente in streaming... almeno in USA

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – Colombo 4 Marzo 2020 - 17:11

La storia di Colombo: i tre volti del tenente, Mrs. Columbo, Spielberg e...

7 cose che forse non sapevate su Forza Sugar 3 Marzo 2020 - 13:30

La parentela con Rocky Joe, il regista famoso, la sigla riciclata... sette curiosità su Forza Sugar.

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – Dark Angel 27 Febbraio 2020 - 16:15

Jessica Alba, il 2019 post-apocalittico visto dal 2000 e la prima infatuazione di James Cameron per Alita.