L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
7 cose che forse non sapevate su Nino il mio amico ninja

7 cose che forse non sapevate su Nino il mio amico ninja

Di DocManhattan

Non di soli Sasuke vive il piccolo ninja televisivo sulla TV italiana degli anni 80. Dall’inquietante versione live action degli anni 60 alla citazione (inquietante pure quella) in uno dei manga più apprezzati degli ultimi anni, passando per la sigla, il treno personale e tutto il resto, sette curiosità su Nino il mio amico ninja.

Ninja Hattori-kun 1981

1. AMICO, MA SOLO IN PARTE

Nino il mio amico ninja è il titolo italiano di Ninja Hattori-kun, anime del 1981 avente per protagonista un ninja bambino, chiamato Kanzo Hattori in omaggio alla figura storica di Hattori Hanzo. L’anime è andato in onda su TV Asahi fino al giorno di Natale del 1987, per la bellezza di 695 episodi più 11 speciali. Da noi è arrivato su Euro TV e poi su altre reti private da fine ’86, con i nomi italianizzati (Nino, Lino, Amilcare, Laura, Nicoletta…). Le avventure del piccolo ninja terrorizzato solo dalle rane sono state doppiate e trasmesse in Italia, però, solo in parte: 156 episodi su 695, divisi in 52 puntate da tre episodi giapponesi (che duravano solo una manciata di minuti) l’una.

Nino amico ninja

2. IL MANGA-KUN

La storia di Nino/Kanzo Hattori era iniziata molti anni prima, con il manga Ninja Hattori-kun serializzato tra il ’64 e il ’68 sulla rivista Shonen della Kobunsha (e proseguito in seguito tra l’81 e l’88, su vari magazine per bambini) e firmato da Fujiko A. Fujio, alias Motoo Abiko, metà del duo di autori noti come Fujiko Fujio (Doraemon) e creatore di un altro piccoletto famoso, Kaibutsu-kun, cioè Carletto il principe dei mostri.

nino amico ninja dorama

3. DORAMA E DORAEMON

La prima trasposizione televisiva di Nino non è stata la serie anime dell’81, ma il dorama (“sceneggiato” televisivo) live action. Due serie in bianco e nero da 26 episodi l’una realizzate dagli studi Toei, prima di Kyoto e poi di Tokyo, e trasmesse tra il ’66 e il ’68, durante il corso di pubblicazione del manga. Tra i protagonisti del dorama di Ninja Hattori-kun troviamo Bokuzen Hidari, attore specializzato nelle parti da vecchio ubriacone, apparso in un capolavoro della storia del cinema come I sette samurai di Kurosawa (era il vecchio Yohei). Va pure detto – l’autore del presente articolo ci tiene tantissimo – che Hidari appare anche nel primo film di Gamera.

film Nino amico ninja

Durante la lunga cavalcata televisiva dell’anime sono stati realizzati inoltre alcuni film cinematografici di Nino, mediometraggi proiettati nelle sale nipponiche tra l’82 e l’84, sempre accompagnati da un film del compagno di scuderia Doraemon, come vediamo nella locandina qui sopra.

ninxnin film nino amico ninja

4. IL FILMMMHH

Esiste anche un film live action del 2004, Nin x Nin: Ninja Hattori-kun, the Movie, uscito per festeggiare i quarant’anni di Nino. Il protagonista è interpretato ovviamente da un attore-cantante-personalità del nippomondo dello spettacolo, Shingo Katori della boy-band SMAP, che qualche anno dopo avrebbe vestito i panni del celebre spadaccino cieco Zatoichi in Zatoichi: The Last. Nel cast di Nin x Nin c’erano anche Rena Tanaka (GTO), Yuri Chinen, Gori e la voce giapponese del Trenino Thomas, Keiko Toda. E Ant-Man muto.

Ninja Hattori-kun 2012

Nel 2012 è partito invece il remake anime, una nuova serie creata in parnership con una società indiana, la Reliance MediaWorks, e trasmessa in molti altri paesi asiatici, come Cina e Indonesia, ma anche nel Nord America e in altri paesi anglosassoni da Netflix.

Nino amico ninja

5. VIDEOGIOCHI E GIOCATTOLI

Nel marzo del 1986, Hudson ha lanciato un gioco di Ninja Hattori-Kun per Famicom, la versione giapponese del Nintendo-8 bit. Grazie al traino offerto dal grande successo della serie TV, il gioco (legnosissimo) ha venduto la bellezza di un milione e mezzo di copie. È stato riproposto alla fine dello scorso decennio in versione smartphone e infilato da Hudson come minigioco in altri suoi titoli successivi per GBA. Ci sono poi diversi pachinko di Nino, almeno una mezza dozzina di macchine, tra pachinko e pachislot, usciti tra il 2003 e il 2015.

Quanto ai giocattoli (da collezione), ce n’è per tutti i gusti e soprattutto le tasche. Dai pupazzetti in vinile Medicom da una ventina di euro ai modelli articolati e pieni di accessori come quello in plastica e metallo qui sopra (Ninja Hattori-kun Art Storm EX Gokin) che costa oltre dieci volte tanto…

6. “GUARDA LA TELEVISIONE COME TE”

La sigla “Il mio caro amico Nino” era cantata da Riccardo Zara de I Cavalieri del Re. Ai tempi non fu stampato un 45 giri di Nino e la prima pubblicazione è avvenuta solo con la raccolta su CD TiVulandia 3, nel ’94. Nel 2010 la lacuna è stata colmata con una delle ristampe per collezionisti curate dall’associazione TV-Pedia con etichetta Siglandia. Un singolo che su un lato ospitava la sigla di Nino e sull’altro un altro anime a lungo privo di un suo 45 giri: la mitica, mitologica sigla di Ken il Guerriero cantata da Spectra (Claudio Maioli).

Nino amico ninja Himi

7. QUEL TRENO PER HIMI

Visto che la prefettura di Toyama ha dato i natali nel ’34 a Fujiko A. Fujio, ospita varie attrazioni per i suoi fan. In particolare nella città di Himi, dove, tra un tempio con le statue dei suoi personaggi e un negozio di souvenir di Carletto, si trova una via decorata con statue colorate disegnate dall’autore (tutte a tema ittico, in omaggio alla baia di Toyama) e un orologio animato con i personaggi del manga e uno spettacolino musicale a orari prefissati. A Nino hanno anche dedicato un intero treno, sulla JR Himi Line.

Non sarà stato figo come Sasuke, ok, ma lo portiamo sempre nel cuore, il piccolo Nino.

Tranne quando è diventato una delle maschere del nemico inquietante di 20th Century Boys (l’Amico), ok, ma sono cose che capitano.

GLI ALTRI ARTICOLI DI AnimAzione DI DOCMANHATTAN

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

NBC ordina il pilot della sitcom Jefferies con Betsy Brandt 25 Febbraio 2020 - 0:19

L'attrice è reduce dal successo dell'altra sitcom Life in Pieces, dove recita con Colin Hanks.

Malin Akerman sarà nella sitcom The three of Us 24 Febbraio 2020 - 23:43

CBS ha ordinato il pilot in cui reciterà anche Oliver Hudson.

Anche Chris Evans nel nuovo La piccola bottega degli orrori 24 Febbraio 2020 - 21:56

Anche Taron Egerton e Scarlett Johansson sono più che interessati al progetto.

7 cose che forse non sapevate su Lo strano mondo di Minù 18 Febbraio 2020 - 17:22

Storia e curiosità dell'anime della signora Minù: dalle origini norvegesi alle parentele con Macross e Bomb Jack (e L'allenatore nel pallone).

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – Relic Hunter 12 Febbraio 2020 - 17:53

Tia Carrere e Relic Hunter, un Tomb Raider per la TV in cui si girava il mondo (senza mai lasciare il Canada).

7 cose che forse non sapevate su The Mighty Hercules 11 Febbraio 2020 - 17:00

"Hercules, hero of song and story..." Il vecchio cartoon su Hercules: la sigla, gli anime, uno dei primi super-eroi animati della TV USA.